News


---------------------------------------------------------------------
News: Ludwig von Mises cede il passo a Murray Newton Rothbard
Venerdi, 18 Maggio 2018
Il mercantilsmo a Clorofilla
Venerdi, 18 Maggio 2018
Nota integrativa in relazione alla chiusura dell aprocedura fallimentare di Banca popolare di Spolet
Giovedi, 17 Maggio 2018
U Professor
Giovedi, 17 Maggio 2018
Si chiude con un avanzo di casa la procedura fallimentare di Banca Popolare di Spoleto a Perugia
Martedi, 15 Maggio 2018
Recensione la libro di Camillo Ruini Intervista su Dio
Martedi, 15 Maggio 2018
Il golpe Borghese I
Lunedi, 14 Maggio 2018
All'Italia esente timbratura
Lunedi, 7 Maggio 2018
Teenagers
Lunedi, 7 Maggio 2018
Orfano di Lei
Lunedi, 7 Maggio 2018
Assiomatic Theory Assertion
Domenica, 6 Maggio 2018
---------------------------------------------------------------------

Assiomatic Theory Assertion
Domenica, 6 Maggio 2018

 

 

 

 

 

 

 Assiomathic Theory Assertion

 

.

 

 

1)) Vivere è sempre uno sforzo anche quando la vita trascorre nell’agiatezza. Ciò avviene perché la vita è tensione emotiva e tale tensione non può essere mai soppressa anche quando la vita viene vissuta in apparente leggerezza.

 

 

2)) L’amore per i propri figli è una molla che alimenta il desiderio di vivere la vita con razionalità perché i figli costituiscono la continuazione della nostra vita sulla terra. 

 

 

3) La vita dell’uomo è semplice se è vissuta nella ricerca della felicità interiore piuttosto che su quel tipo di felicità che è legata ai piaceri effimeri e mondani. Meglio vivere una vita in solitudine che vivere una vita priva di senso basata sui piaceri passeggeri.

 

4) L’edonismo è la tomba della felicità anche se apparentemente chi vive nel piacere mostra di essere felice.

 

5) La felicità passa più attraverso la virtù che attraverso il piacere.

 

6) La virtù la si ottiene quando la mente è libera dai tarli dell’ipocondria e della misantropia.

 

7) Il bene è il fine della vita. Ma senza una vita sana non si può conseguire la soddisfazione interiore. Pertanto la vita sana costituisce la condizione della felicità e del bene individuale.

 

8) Il bene della nazione deriva dal bene dei singoli. La relazione inversa non è mai vera.  E l’intenzione di attuare la felicità dei singoli attraverso la felicità collettiva, porta al dispotismo e all’intolleranza.  E’ bene, dunque, trattare la felicità solo come bene individuale e non come bene collettivo.  Se la si tratta come bene collettivo si rischia di cadere in forme di dispotismo che annullano l’individuo e lo privano della sua naturale creatività.

 

9)  La vita non trascorre mai felice se essa è vissuta nella menzogna.

 

10) La verità è il presupposto per vivere una vita interiore soddisfacente.

 

11) Purtroppo la verità consta di sacrifici mentali che non tutti sono disposti a fare per raggiungere una condizione meno effimera dell’esistenza.

 

12) Non si può con la menzogna raggiungere niente di accettabile. Sia sul piano della filosofia, sia sul piano della politica, la verità è un elemento indispensabile.

 

13) L’onestà è l’effetto dell’umiltà o dell’orgoglio ben riposto. Ma è necessario avere anche il senso della giustizia.

 

 

14)  L’essenza dell’onestà si coglie nel saper vivere con sobrietà tutte le situazioni che la vita ci riserva. Ma è necessario anche avere il senso della giustizia.

 

15) L’educazione dei genitori è infinitamente più importante di quella della scuola. Purtroppo nell’età contemporanea l’educazione dei genitori è stata soppiantata quasi interamente da quella delle scuole.

 

16) Rimproverare i propri figli per qualche mancanza nei propri confronti è dannoso se al rimprovero non si accompagna la spiegazione della sua ragione ammesso che i figli abbiano la coscienza dei loro limiti. In caso contrario la punizione è più educativa della arrendevole cedevolezza.

 

 

17) L’amore filiale è l’amore più importante per ogni essere umano. Esso soppianta tutte le ragioni e tutti i torti dell’individuo. Esso va al di là dell’umana comprensione perché rappresenta quella scintilla di universale che è dentro ciascun individuo.

 

18) Il matrimonio aiuta gli esseri umani a sentirsi meno soli: un buon matrimonio li aiuta a sorridere della vita; un cattivo matrimonio li rende incapaci di essere felici. La solitudine scelta deliberatamente è un modo per non incorrere nella seconda possibilità.

 

19) La democrazia è il feticcio dei politici contemporanei. Essa, tuttavia, non ha niente di meglio delle vecchie monarchie. Si può ritenere che la democrazia sia una forma di monarchia dove i re si alternano in base alle grida della stampa. In tal caso i re passano ma il caos resta.

 

20) La giustizia non è tale se non è repentina. Una giustizia lenta è come un dente cariato che il dentista non vuole estirpare.

 

21) Lo Stato va difeso se funziona e non produce sprechi.  In caso contrario è preferibile farne a meno ed affidarsi interamente al libero scambio.

 

 

22) L’ indipendenza economica non è sufficiente a conferire soddisfazione all’individuo se non è accompagnata da una autentica libertà di pensiero e da un’intrinseca libertà di azione.

 

23) La religione è una necessità naturale per ogni essere umano. Senza di essa la vita si riduce ad un macabro ritualismo materiale. Ma il suo abuso produce rettili mentali.

 

24) I politici sono sempre pronti a stare in prima fila quando possono aumentare il loro voti. Quando le elezioni sono lontane sono meno solerti nello sponsorizzare le cause che potrebbero portare consensi.

 

 

25) Il malessere interiore è il segno di una cattiva conduzione della propria esistenza. Esso è l’avvertenza che ci si è allontanati dalla via maestra della fede e dai valori positivi della vita.

 

26) L’inquietudine è la forma di malessere che precede o la disperazione o a la riscoperta del senso autentico della propria esistenza.

 

27) Prendere spunti dalla realtà per acquisire una maggiore conoscenza del mondo è un atto che aiuta a conseguire lo scopo della creazione artistica.

 

28) L’immaginazione è una forma di conoscenza che non è mai scissa completamente dall’esperienza.

 

 

29) Vivere è il fine più alto per ogni essere umano. Il modo in cui si vive dipende dalle credenze, dalla cultura e dai principi di ciascun essere umano.

 

30) Cercare l’amore è come vivere alla ricerca di se stessi. Quando si scopre il proprio io e lo si conosce a fondo e nella sua essenza si è realmente predisposti a cercare ed eventualmente a trovare l’amore.

 

31) L’ozio può essere una condizione proficua della propria esistenza se è vissuto con creatività e non come punizione scaturente da una condizione di mancanza di lavoro.

 

32) La metafisica è la scoperta di qualcosa che non è il nulla e che sta sopra le nostre teste con il significato di una vita che si erge al di sopra del mondo.

 

 

33) Fare la società non è cosa che importa ai più ma, chi se ne occupa, dovrebbe sforzarsi di pensare   meno ai fatti propri.

 

34) Non so più di quanto l’Essere Supremo ha posto davanti ai miei occhi.

 

35) Le menzogne a volte appagano i sensi ma sempre impoveriscono l’anima.

 

36) Cercare gli amici è un dovere ma solo se questi corrispondono alle nostre attese morali. In caso contrario è uno stillicidio.

 

 

37) L’amore è la cosa più importante che il Dio supremo ha creato. Peccato che l’uomo ha dimenticato di metterlo all’ordine del giorno.

 

 

38) L’ozio serve più del lavoro ad aiutare chi ha perso l’anima.

 

 

39) I soldi aiutano a vivere. La loro mancanza ci aiuta a capire ciò che è giusto e onesto desiderare.

 

 

40) La diplomazia a volte conta più della politica

 

 

41) L’economia nasce come una scienza concreta. Nel tempo è divenuta una scienza teoretica. Quello che onestamente non può essere è uno strumento in mano ai politici.

 

 

42) La certezza è la fonte delle abitudini ma corrode l’anima.

 

 

43) Il fine è sempre l’uomo che non può essere né un mezzo né un Dio.

 

44) L’amore sessuale è una virtù per chi non ne abusa.  E’ fonte di insofferenza per chi ne abusa. E’ un delirio terapeutico per chi è solito astenersene

 

 

 

45) L’avarizia è il fine del povero e il mezzo del ricco. In entrambi i casi lo spettacolo è avvilente.

 

46) Se un povero non sa vivere offende il fair play.   Se a non saper vivere è il ricco, egli offende l’umanità e la grazia di Dio.

 

47) Il politico è l’animale che è in noi. L’economista è un politico che sa imbrigliare il cavallo (l’economia di mercato) e sa scegliere il fantino giusto (la concorrenza) per farlo galoppare.  Differentemente   il politico illiberale che continua a scalpitare, non sapendo padroneggiare l’animale che è in lui, teme il galoppo del cavallo più di quanto disprezzi l’abilità dell’economista.

 

 

 

 

48) Chi è sincero con se stesso non può non esserlo con gli altri. In caso contrario si può essere temerari o furfanti ma se si possegga ancora il senno è questione che può interessare i filosofi.

 

 

 

 

49) Esistono sostanzialmente due tipi di manager: quelli per i quali non sono ammessi errori e quelli che vanno a caccia di essi

 

 

50) Si devono combattere anche le piccole ingiustizie poiché esse possono preludere alle grandi.

 

51) Un singolo individuo è infinitamente meno ignorante di una moltitudine comunque scelta. E’ bene dunque starsene soli per non aumentare l’ignoranza del mondo e per non offendere la grazia di Dio?

 

52) I delitti producono le carceri. Ma se le carceri producono i delitti qualcosa non funzione nell’amministrazione dello Stato.

 

53) La valutazione dei fini soggettivi è sempre un atto che attiene alla sfera morale dei sentimenti, delle opinioni, delle credenze.

 

54) La pace tra gli esseri umani si regge sull’inviolabilità della proprietà privata, sull’ assioma di non aggressione dell’individuo e sull’etica della libertà negli affari.

 

 

 

55) Le persone disoneste sono sempre esistite. Ma quello che fa più specie nella nostra epoca è che esse sono tronfie della loro reputazione.

 

 

56) In Italia se difendi lo status quo sei lodato dai più; se fai qualcosa di innovativo sei biasimato da tutti; se cerchi una sintesi tra le differenti forze politiche in campo, ti arrostiscono come un pollo di allevamento.

 

57) Il segno della decadenza morale è dato dalla ripugnanza per la verità con cui certi politici esercitano il loro potere.

 

58) Inciampare in una menzogna è come essere preso da un visione forviata della propria vita Quando ciò viene provocato ad arte, ad opera di un qualche politico o di chicchessia, si può parlare di un vero e proprio inganno.

 

59) Quanto più le donne appaiono docili tanto più perfide sono in realtà.

 

60) Per mandare al diavolo qualcuno basta ignorarlo e pensarlo solo nel momento della defecazione.

61) C’è sempre un cretino di troppo!

 

62) Barare per certe persone è talmente naturale che il mandarle al diavolo non costituisce un peccato ma un imperativo categorico.

 

 

63) Detesto le persone disoneste e le metterei tutte al rogo. Non pongo limiti all’onestà anche se c’è chi sostiene che bisogna essere onesti sino all’esclusione del rogo. Ma qui siamo tutti sul rogo e, se non ci si oppone ostinatamente alla slealtà di certi politici e alla loro disonesta arroganza, si finisce per far inabissare il paese in una cloaca di cacca.

 

64)  Chi non gode a lungo gode male. Chi gode male è preferibile che non goda affatto. I folli e gli squinternati non la pensano allo stesso modo. I primi con atti plateali, i secondi con atti insensati, raggiungono lo stesso fine: la felicità effimera.

 

65) Se avessi un regno vi rinuncerei solo a condizione che prevalesse l’amore tra i miei sudditi. Ma poiché l’essere umano è mutevole e imprevedibile è preferibile che egli viva con il timore del giudizio di Dio.

 

66) Un idiota fa più danni di una guerra, specialmente quando egli è un “intellettuale”.

 

67) L’uso delle braccia è subordinato all’uso del cervello.

 

 

 

68) La ricerca o è pura o è applicata. Nel primo caso si è padroni del proprio materiale, nel secondo caso si è “agnello sacrificale” di chi si propone come fonte di inspirazione. Se le ragioni della propria ricerca vanno nella giusta direzione, lo si capisce solo quando non si “parla a pappagallo”, ma si valutano le cognizioni delle proprie affermazioni.

 

69) La censura è l’arma degli arroganti e degli idioti.

 

70) Certe persone che non comprendendo i propri limiti, attribuiscono ad altri quello che dovrebbero attribuire a se stessi.

 

71) L’arroganza può essere fondata sulla forza o sull’ignoranza. Nel primo caso essa talvolta può raggiungere il suo scopo. Nel secondo caso essa svanisce ingloriosamente nel nulla.

 

72) Tutti i propositi hanno uno scopo. Tutti gli scopi hanno una causa. Tutte le cause hanno un padrone.

 

73) Le persone ostinate nella loro malvagità impiegano tutta la loro energia per “apparecchiarsi il bollito” nel quale potranno godere delle loro aberrazioni mentali.

 

74) C’è chi è pieno di pensieri e chi è pieno di escrementi.

 

75) La dignità la si conquista con la ricerca e con l’ottenimento della libertà di agire.

 

76) La differenza che corre tra qualche volte e l’innumerevole è la stessa che passa tra   Maometto e la montagna.

 

77) Ci sono degli individui che professano la coerenza ma praticano l’opportunismo. Tale tipi di individui Dio li ha privati degli attributi.

 

78) Non mancano mai le idee a quelli che vivono a scapito del prossimo.

 

79) La coerenza è ciò che tiene uniti i principi. La sua mancanza mette questi ultimi a rischio di infrangersi sotto il peso delle contingenze.

 

80) Ci sono persone che sono ipocrite sin dentro il buco del culo.

 

 

81) L’uguaglianza delle opportunità di solito è invocata proprio da chi gode di migliori condizioni economiche di nascita forse per sopperire a quel senso di colpa che a torto tale circostanza in tali persone genera.

 

82) Si è falsi solitamente per ragioni economiche, politiche o morali. In ogni caso si finisce per immolare la verità sull’altare della propria pochezza mentale.

 

83) Esistono figli di puttana autentici e quelli un po’ avariati.

 

84) Ci sono certi uomini di potere che puzzano dal dito mignolo del piede sino al più irto capello che hanno sul loro misero cranio.

 

85) Quando una donna perde il pudore dei suoi gesti significa che ha ormai perso quello della sua moralità.

 

86) La testardaggine di chi ha perso la sua dignità per cause imputabili a se stesso equivale alla ostinazione di chi non vuol vedere gli eventi della sua vita con serena obiettività

 

87) Non esiste passione più grande di quella che è compresa tra la follia e l’innocente ingenuità.

 

88) Chi vive per sé sopprime il rischio di essere frodato da amici falsi e poco sinceri.

 

89) Chi prega non sbaglia!

 

90) Chi prega non è mai solo.

 

91) La mendacità è tipica delle persone che odiano la verità perché temono quest’ultima più degli effetti inattesi di quella.

 

92) Chi ha piegato la schiena al potere non merita ascolto ma sdegno e disprezzo.

 

93) La furbizia è l’arte degli sciocchi.     

 

94) Chi si fa scherno delle sventure altrui dimostra di essere lontano da Dio più di quanto dista la terra dal sole.

 

95) L’ ironia è capita solo dalle persone intelligenti. A quelle scarsamente perspicaci non è riservata questa facoltà. Esse sono più avvezze alla facile iracondia ed al fallace rancore.

 

96)  Chi vuole conoscere il mondo deve ascoltare la voce di ogni umile mortale.

 

97) Quando uno è stronzo dovrebbe sempre ricordarsi che il male che fa è come un boomerang.

 

98) E’ la coscienza che deve giudicare il potere e non viceversa.

 

99) La felicità consiste nel sapersi accontentare di quello che si è e di quello che si ha. Sperando sempre di migliorare!

 

100) L’ostinatezza è propria delle femmine incomplete.

 

101) Non bastano le buone azioni per rimediare ai cattivi pensieri! O viceversa? Non bastano i buoni pensieri per rimediare alle cattive azioni.

 

102) La rigidità mentale (che non vuol dire affatto coerenza politica) è sintomatica di una mente intenta solo a vedere ciò che la razionalità le suggerisce e che dimentica ciò che le sussurra il cuore.

 

103) Se non esistesse il libero mercato i ladri, i furfanti e i farabutti la farebbero da padroni.

 

 

 

104) Non so se esecrare il potere irresponsabile delle società autoritarie o chi esercitandolo non riconosce i limiti della sua stoltezza.

 

105) Non giova avere a che fare con i somari perché si rischia di diventare somari a propria volta con l’onere di dover portare anche il fardello della loro impenitenza e della loro impertinenza.

 

106) Taluni strizzacervelli assomigliano alla peggior specie di politici: curano chi gli aggrada   e se ne ricavano un vantaggio personale ed istantaneo.

 

107) C’è chi combatte per la civiltà e chi nutre la barbarie!

 

108) Ci sono certi politici che barano sino all’inverosimile!

 

109) Le mignotte si distinguono in tre categorie: quelle sincere, quelle bugiarde e quelle stupide.

 

110) Chi afferma ad un amico o ad un parente il contrario di quello che pensa o è un buffone o è uno squinternato o è un malfattore!

 

 

111) Le donne stupide sono solite ostinarsi nelle questioni che non riescono ad affrontare con l’uso della ragione!

 

112) Io non capisco chi prima commette una cattiva azione e poi ipocritamente ne commette una buona per negare la prima fingendo di non averla commessa!

 

113) La coscienza non si lava con il detersivo.

 

114) I servi del potere autoritario finiscono, con i loro sofismi, per diventare prede della falsa coscienza e imputridiscono presto come neve al sole!

 

115) Non c’è disgrazia   più grande della persecuzione gratuita perpetrata a danno della libertà.

 

116) Se non si ammette quello che risalta agli occhi si finisce per non vedere quello che serve alla nostra coscienza.

 

117) Chi non sa attendere non sa vivere.

 

118) Chi non sa vivere non sa attendere.

 

119) La malasorte colpisce chi soccombe agli assalti della sfortuna.

 

120) Non è necessario sapere sempre le conseguenze delle proprie azioni. A volte si agisce sulla base di un impulso irrefrenabile.

 

121) Gli impulsi sono irrefrenabili quando chi li libera non bada alle loro conseguenze.

 

122) Non c’è discontinuità tra un’azione e le sue conseguenze.

 

123) Sentirsi solo non è un problema se alla solitudine non si affianca la disperazione.

 

124) Io non cedo di fronte ai sogni del determinismo. Esso coltiva l’idea errata che l’Io sia sempre in grado di determinare la realizzazione del Sé.

 

125) Il buonismo è come la bontà andata a male.

 

126) L’orgoglio e come il pepe sui maccheroni: picca un po’.

 

127) La morte è l’ultimo rimedio.

 

128) La vita passa i piagnistei restano!

 

129) L’ imprevedibile scruta il nostro destino senza che noi possiamo opporci malgrado i nostri innumerevoli sforzi.

 

130) L’amor proprio è un ingrediente essenziale per vivere con pienezza la propria vita.

 

131) L’autoguarigione la si può ottenere quando si prendono le distanze dall’Io e ci si abbandona alla percezione del Sé.

 

132) Il tempo aggiusta i malanni, lenisce gli affanni.

 

133) Un’elevata intelligenza per un donna può essere letale.

 

134) Quando non si nutre più speranza incomincia la mattanza.

 

135) Quando la speranza svanisce la mente patisce.

 

136) Non è solo chi non ha amici. E’ solo chi è circondato da falsi amici.

 

137) Le idee sono come i pezzi di un mosaico. Più ne hai e più è difficile metterle assieme.

 

138) Il sindacato è come il teatro. Piace soprattutto a chi lo fa.

 

139) Chi gode delle sventure altrui è infimo come il verme che striscia.

 

140) La bellezza serve a chi ce l’ha se la vanità unita ad una scarsa intelligenza non diventa ostativa.

141) L’omosessualità è una questione personale. Essa non può assurgere al rango di questione istituzionale se non si vuole cadere in una forma di Stato proto-paternalistica.

 

142) Il corpo fa ciò che la mente non può dare.

 

143) L’arroganza si unisce quasi sempre alla presunzione. Un tale connubio è davvero intollerabile specialmente quando esso è fondato sulla cieca ignoranza

 

144) Uno scherzo da prete è uno scherzo da prete. Uno scherzo del Papa è un sacrilegio divino.

 

145) La falsità altera i rapporti e li rende intollerabili.

 

146) L’equità è il vessillo degli ipocriti.

 

147) C’è chi fa impresa nella vita e chi ha una vita che è un’impresa.

 

148) Il “reddito di cittadinanza” apparentemente serve ma in realtà non aiuta nessuno perché la capacità economica non si può decidere per decreto ma dipende da un innumerevole serie di fattori.

 

159) Dio non piange. Piove!

                                                                                                                      

150) Certa gente non riesce ad accettare la realtà. Tenta ostinatamente di manipolarla per ridurla alle proprie convenienze. Così facendo si rende odiosa come i falsi parenti che vantano una parentela che non esiste.

 

151) Alcune donne sono autentiche attrici altre “fanno” le attrici. La prime sono stimabili le seconde non possono non suscitare la generale ilarità.

 

152) Certa gente non è imperdonabile perché è colpevole è colpevole perché imperdonabile.

 

153) Quando uno abbandona un mestiere serio per fare il politico o è perché non faceva sul serio il suo mestiere o è perché crede di fare della politica il suo mestiere.

 

154) I figli di puttana si uniscono per simbiosi: culo e camicia con Belzebù.

 

155) Quando non si accetta la realtà si finisce per farla riemergere con altre sembianze in altre vesti.

156) C’è gente che usa l’ipocrisia come spada, l’invidia come scudo.

 

157) Una donna falsa è come una sciagura.

 

158) C’è gente che non è disposta a tollerare le aporie altrui mentre dimentica completamente le malefatte proprie.

 

159) Una bugia non è deprecabile specialmente se è pronunciata per far vincere la libertà. *

 

160) C’è gente che è impenitente tanto quanto le proprie natiche non gli consentirebbero.

 

161) Non basta avere fiducia se non c’è nessuno che te la dà.

 

162) Chi bara in punto di morte aspira ad un improbabile paradiso.

 

163) Lo scopo dell’uguaglianza economica serve soltanto a lenire le ferite dei delusi della “rivoluzione permanente”.

 

164) I gesuiti vogliono la croce. E il Papa è un gesuita.

 

165) I gesuiti strumentalizzano la figura di Cristo per i loro sporchi comodi.

 

166) I. Kant ci ha insegnato che l’uomo è sempre un fine e mai un mezzo. I gesuiti vorrebbero sostenere che Cristo è sempre un mezzo e mai un fine.

 

167) Non si può credere con forza nella propria vita se essa non è sorretta da un anelito d’amore.

 

168) Quando manca l’amore manca la vita. *

 

169) Il velleitarismo è la condizione normale di coloro i quali non hanno cognizione dei propri limiti.

 

170) C’è chi studia per campare e chi campa per studiare.

 

171) C’è chi nella vita aspira ad un anelito d’amore e chi non aspira ad altro che a coprire gli aneliti.

 

172) Conoscere un donna interessante è come dare un nuovo slancio alla propria vita. *

 

173) Un tempo le streghe venivano messe al rogo perché facevano i sortilegi. Oggi che esse non ne fanno più semplicemente non esistono.

 

174) A volte nella follia si è più savi che mai.

 

175) L’illusione di essere infallibili è meschina. Solo chi sa di essere fallibile è realmente libero.

 

176) Quando l’etere disinforma disabitua a pensare e diviene un impostura è preferibile farne a meno.

 

177) La felicità comune non basta se non si è felici per se stessi.

 

178) Le uniche guerre che si vincono sono quelle che non si combattono.

 

179) Ci sono persone che hanno completato i propri studi studiando sulle dispense. E per tali tipi di individui non è inquietante tanto quello che non hanno appreso quanto quello che essi presumono di aver appreso.

 

180) L’ironia serve se hai ragione. Altrimenti è un puro artifizio per apparire quello che non si è.

 

181) Ci sono persone che sono idiote sin dal concepimento.

 

182) C’è chi capisce in ritardo e chi non capisce affatto.

 

183) Alcuni individui sono talmente intelligenti che è quasi impossibile capirli.

 

184) Ci sono degli individui che si allargano sì! Ma nelle ore piccole.

 

185) Le azioni degli individui dipendono dalla libido come la fame dipende dall’immaginazione.

 

186) C’è chi predica la pace ma semina la guerra.

 

187) I cretini sono soliti porre limiti alla libertà testamentaria più che alla loro cretineria.

 

188) Se la perfidia reclina la fiducia respira.

 

189) Quando si è inclini alla perfidia non ci si può attendere indulgenza da parte del prossimo.

 

190) C’è chi ha la politica nel sangue e chi è esangue per motivi politici.

 

191) La tenacia è la volontà applicata alla ragione. La caparbietà è la volontà applicata al torto.

 

192) Il servo che non serve non serve.

 

193) L’ignobile esercito della menzogna è animato nelle sue azioni esclusivamente dal turpe sentimento della cieca ed immotivata collera.

 

194) La vanità è la condizione di chi non ha alternative credibili e si ostina a perseguirle.

 

195) La metafora del cristianesimo è la più ignobile tra quelle esistenti nell’ intero universo.

 

196) Dio c’è. Il Papa è una congettura.

 

197) C’è gente che ha fatto dell’ipocrisia la sua bandiera.

 

198) Alcuni individui vanno apostrofati in un solo modo: merdosi!!

 

199) C’è la gente, la gentaglia, la gente infima la gente inqualificabile. E’ impossibile cercare di prefissare un ordine ascendente o discendente di importanza. Ci si può imbattere in essa per effetto del meccanismo della causale a-causalità. E la sua importanza è desumibile attraverso un processo di valutazione inverso che permette di risalire dagli effetti indesiderati alla loro causalità ordinabile in relazione alla loro importanza.

 

200) Non è il dottor angelico che è peggiorato. E’ che con non migliora quello che lo circonda. Lui però non è imputabile di scarsa intelligenza ma solo di una ostinata pervicace volontà ostativa che deriva più dall’incapacità di cambiare che dalla dissennata volontà di favorire il declino dell’ascolto.

 

 

201) Non è importante tanto che una donna non sia illibata quanto che ella sia commestibile.

 

202) Se la verità non è sorretta dalla ragione essa rimane: pura diffamazione se è riferita non in presenza della persona offesa o pura infamia se è diretta in presenza della persona offesa.

 

203) Come è triste dover affermare: “pensavo fosse un amico invece era un incubo!”

 

204) Ci sono certi personaggi che sono apostrofabili in un modo solo: adulatori con il destino di Edipo re.

 

205) Ci sono alcuni individui che nutrono la fame tanto quanto nutrono il proprio senso estetico.

 

206) La pluralità delle condizioni economiche è il sale del capitalismo democratico. L’uguaglianza delle condizioni economiche esiste solo all’inferno.

 

207) Quando si è bastardi si merita un esoso, misero, infimo inferno

 

208) I malfattori sono soliti approfittare della fiducia altrui senza badare alle falle della loro coscienza.

 

209) Non si può essere ingenui con i malfattori senza patire la loro perfidia come è nella loro tradizione più recondita.

 

210) Conoscere per deliberare. Sapere per decidere.

 

211) La doppiezza di certi individui è peggiore della loro stolta infingardaggine.

 

212) Ci sono dei giornalisti radiotelevisivi che più che ai giornalisti assomigliano alla peggior specie di venditori ambulanti.

 

213) Gli stakanovisti amano lo stress più di quanto amano il lavoro.

 

214) La cresta ingiusta per certe persone è il distintivo della loro ostentata condizione.

 

215)  La cresta è un modo libertario per conseguire un giusto guadagno.

 

216) La cresta della cresta è un modo libertario per annullare un guadagno ingiusto.

 

217) La madonna è l’invenzione della chiesa cristiana per rabbonire Gesù.

 

218) I mercati finanziari a volte stridono.

 

219) Certe meretrici sono ostinate come sono immacolate.

 

220) Escrementi al quadrato = regno dell’impossibile!

 

221) La bellezza salverà il mondo se la stupidità non l’avrà messo nel sacco!

 

222) La monarchia è come la repubblica. Solo che essa non ha bisogno della carta bollata.

 

223) Ci sono degli individui che amano il male perché sono incapaci di far del bene. Essi sono avari di bene e prodighi di male. Grondano male e sbavano quando sono costretti a fare il bene.

 

224) L ’Italia dei valori ha i prezzi troppo alti. E i valori in declino!

 

225) Il moralismo è roba da preti spretati.

 

226) Si è miserabili quando la miseria è l’unica, inesorabile realtà.

 

227) Quando non si può essere buoni e/o generosi si è ad un passo dall’inferno.

 

228) Quando manca la bontà manca un bel po’ di vita!

 

229) Si è cattivi non perché non si hanno alternative ma perché si scartano le alternative migliori inclusa quella dell’astensione.

 

230) Se lo Stato fosse un giorno un male necessario non esiterei ad accettare di diventare un anarchico individualista.

 

231) Bastardi si nasce. Lo si diventa solo se si vive in cattività. Se vi si nasce e si vive in cattività si diventa miserabili.

 

232) La guerra è un male necessario quando cessa la libertà.

 

233) Certe volte la storia è preferibile dimenticarla.

 

 

 

234) Le promesse sono dichiarazioni unilaterali revocabili. E non costituiscono mai un debito se non sono confermate dalla volontà di estinguerle.

 

 

235) L’ignoranza che non evolve attraverso un processo di auto-apprendimento trova conferma nella presunzione.

 

236) Ci sono persone che si dibattono tra la illogicità e la temeraria ricerca per trovare una conferma alle proprie insensatezze.

 

237) Alcuni individui non si capisce se sono sfortunati o hanno tentato a torto la fortuna.

 

238) Gli animalisti adorano gli animali perché non sanno amare la razza umana.

 

239) I misantropi odiano la razza umana perché essi sono una razza a parte.

 

240) Il nullismo   acuisce la misologia. E rende gli individui inclini alla perfidia!

 

241) La moderazione serve se si interloquisce con individui razionali.

 

242) Scoprire la verità mediante la logica deduttiva è preferibile ad averla servita su un piatto di zinco.

 

243) Se si usa la verità per servire esclusivamente i propri comodi non si rende un buon servizio all’erario.

 

244) Quando qualcuno non è ingenuo e non può essere un fesso è difficile immaginare quello che è.

 

245) La fortuna quando passa la prima volta citofona due volte. Quando passa la seconda volta telefona. Quando non passa più invia un telegramma !!

 

246) La prudenza aiuta la fortuna. La temerarietà abusa della fortuna. La sfortuna si fa gioco di entrambi i sentimenti.

 

247) Un incubo è un brutto sogno. Due incubi sono la fobia. Tre incubi sono la paranoia. Una serie ininterrotta di incubi è l’ossessione.

 

248) La serietà serve se si sposa con la rettitudine. Altrimenti non vale quello che appare[sobrietà].

 

249) Quando la sciagura è volontaria contiene il triste epilogo di una tragedia scontata.

 

250) C’è chi vive grazie ai numeri delle “statistiche di vita”.

 

251) Le statistiche servono se sono fatte con onestà di intenti.

 

252) Gli statistici servono se non sono schiavi del loro punto di vista.

 

 

253) Una distrazione può essere il preludio di una vecchiaia anticipata.

 

254) La serietà è il surrogato della sobrietà.

 

255) La sobrietà è il succedaneo della rettitudine. Ma non basta.

 

256) Quando la sobrietà è usata per coprire le malefatte della perfidia non ha vita lunga.

 

257) La vita degli stolti è lastricata di menzogne.

 

258) Le menzogne sono bugie ad alto potenziale ed utili solo agli stolti.

 

259) Si è stolti più per vocazione che per necessità.

 

260) Quando un storia finisce e non resta niente altro che le menzogne e le insidie non è possibile dimenticare senza utilizzare la pattumiera.

 

261) Ci sono le menzogne fresche, quelle stagionate e quelle pestifere.

 

262) Non si può gabbare il prossimo e al contempo fare i moralisti!

 

263) Chi si presta a ordire le frodi è un pestifero purulento più che un verme peccaminoso.

264) Chi ordisce le trappole per topi non può fare a meno della intelligenza per riuscire a fabbricarle.

 

265) Chi semina trappole raccoglie trappole al quadrato.

 

266) Chi è il numero uno lo è nella buona come nella cattiva sorte.

 

267) E’ preferibile essere idiota invece che il dottore della mala.

 

268) C’è gente che ha la faccia come il culo.

 

269) C’è chi non ha avuto il premio Alfred Nobel immeritamente e chi lo ha avuto senza averne merito.

 

270) L’ostinatezza corrode l’anima quando essa è applicata all’errore. Essa nobilita quando è applicata alla ricerca della verità e all’ottenimento della ragione.

 

271) Si è temerari quando si affronta il rischio senza ragione.

 

272) Il coraggio deriva dall’assunzione del rischio per affermare la ragione e la verità.

 

273) Si è soli se si perde il coraggio di vivere e di cercare la verità.

 

274) Senza la scoperta o il disvelamento della verità non si possono perseguire i propri fini con razionalità.

 

275) La libertà è preclusa a chi non conosce la verità.

 

276) L’incesto è naturale per la specie animale ma non per la razza umana.

 

277) Il “complesso di Edipo” è la magra consolazione psicologica escogitata da Sigmund Freud per affascinare i paladini dell’incesto.

 

278) Quando all’incesto si aggiunge la sregolatezza non c’è genio che tenga.

 

279) Ci sono individui che assomigliano agli occhiali kitsch.

 

280) A volte Il male si presenta nelle vesti della bontà per perpetrare ingannevolmente i suoi misfatti.

 

281) Il male è abominevolmente inaccettabile quando si presenta nelle vesti opposte alla sua natura. In tal caso infatti esso indossa anche i panni della falsa umiltà.

 

282) Non c’è scampo quando alla ipocrisia si unisce la falsa umiltà.

 

 

283) Dio ci preservi dalla falsa bontà, dalla ipocrisia e dalla falsa umiltà.

 

284) I parenti sono solitamente intollerabili. Quando essi sono il frutto di un inganno sono nocivi oltre ogni misura.

 

285) Quando i falsi parenti ce li hai in casa la frode è assicurata.

 

286) Quando non bastano più le parole arrivano le lusinghe.

 

287) I vermi si schiacciano i falsi amici si combattono i falsi parenti si evitano.

 

288) E’ preferibile essere soli piuttosto che essere circondati dalla falsità.

 

289) La benevolenza è impossibile dove regna la falsità.

 

290) La benevolenza è possibile se i rapporti sono improntati su basi autentiche.

 

291) La mancanza di libertà è il preludio al deterioramento della civiltà.

 

292) La libertà manca laddove i rapporti sono basati alla luce di cattivi propositi.

 

293) Le azioni possono essere razionali o irrazionali. Sono razionali se derivano dalla logica. Sono irrazionali se dipendono dall’istinto.

 

294) Si può essere razionali anche perseguendo scopi irrazionali.

 

295) Anche un’azione irrazionale può essere razionale. È sufficiente che essa sia basata sulla logica.

 

296) Un’azione basata sull’istinto non può mai essere irrazionale se essa è basata sulla logica.

 

297) Se un’azione è basata sulla logica non può essere irrazionale.

 

298)   La gratitudine è un sentimento che è preferibile che sia basato sul denaro.

 

299) Chi non abbaia ringhia.

 

300) Alcuni individui sono impareggiabili nelle chiacchiere inutili.

 

301) La   perfidia è l’unico rimedio al denaro ottenuto in cambio della accettazione di una cresta inammissibile.

302) Chi perpetra inganni merita pochi riguardi e poche attenzioni.

 

303) Se si è insignificanti poco contano le raccomandazioni per tirare su il fascino.

 

304) Non vale a tirare su il morale la modesta consolazione del proprio stato se questo è stato conseguito senza merito.

 

305) Non è sufficiente avere la visione alta. È necessario avere pensieri all’altezza.

 

306) Quando si hanno pensieri appropriati la visione alta è importante solo per osservare il panorama.

 

307) Se non hai più pensieri bancabili prova a invertire i tuoi pensieri.

 

308) Quando non vali più quello che sei allora è il caso di partire daccapo.

 

309) Se non sei più quello che vali prova a invertire i termini.

 

310) Alcuni individui meritano una vecchiaia colorata. Tali individui hanno un’ampia gamma di colori tra cui scegliere!

 

310) Tangentopoli fu una rivoluzione mancata. Le premesse di tale rivoluzione, infatti, contenevano già le conclusioni nefaste a cui essa avrebbe condotto il belpaese: la falsità assoluta.

 

311) Ci sono individui che sono vipere.

 

312) Se muore una vipera nessuno se ne duole.

 

313) La vipera è il contrario del bene comune: il male assoluto.

 

 

314) C’è chi è nato grazie alla poesia e chi è l’effetto dell’obbrobrio.

 

315) C’è chi fa il “rilevatore statistico” degli errori degli altri dimenticando completamente le proprie magagne.

 

 

316) Chi è avvezzo all’inganno non modifica la sua attitudine se non è costretto dalla necessità.

 

317) Quando il metodo è errato i risultati non possono che essere indesiderabili.

 

318) Il collettivismo metodologico produce più errori di quelli che vorrebbe rilevare mediante il “rilevatore statistico”.

 

319) C’è chi sposa le cause giuste e chi sposa i “rilevatori statistici”.

 

320) Quando non si sa più a cosa appellarsi ci si appiglia ad argomentazioni futili e banali.

 

321) C’è gente che dopo anni di attività celebrale ancora non capisce la differenza tra il blando errore e la condotta fallace.

 

322) C’è gente che vanta un credito inesistente essendosi macchiata di crimini odiosi. Tale specie di gente merita ogni disprezzo unito all’appropriato castigo.

 

323) C’è chi è frutto dell’amore e chi è il frutto della menzogna.

 

324) Ridere eccessivamente alla lunga può essere letale.

 

325) Le risate svaniscono le lacrime restano.

 

326) La “copertura ideologica” dello stolto è un campo sterminato di pensieri mediocri.

 

327) C’è chi costruisce la sua fortuna sulla falsità.

 

328) C’è chi fa ricerca senza possedere le più elementari conoscenze della metodologia della scienza.

 

329) C’è chi ha il senso della giustizia come un libertario ha il senso della Stato.

 

330) C’è chi si ostina a perseguire l’impossibile.

 

331) Se si è attorniati dal fetidume si diventa con buona probabilità a propria volta fetidi.

332) Sinistra italiana non è un movimento. Non è un partito. Non è un’idea. Non è questo. Non è quello. Non è un cazzo!

 

333) C’è chi in politica è la copertura della crosta!

 

334) Alcuni politici sono il surrogato del liberalismo quando il liberalismo non funziona.  Ne sono il succedaneo quando il liberalismo funzionerebbe.

 

 

335) La censura è l’arma che gli stolti utilizzano per confermare le proprie sciocche tesi.

 

336) Alcune “celebri università” sono la fucina degli sciocchi e/o degli stolti.

 

337) Quando qualcuno è spergiuro non merita lustrini e paillettes ma farina e forche.

 

338) Se le parti in causa di un accordo sono l’ipocrisia e la slealtà ne risulta una dichiarazione di intenti che sancisce l’inizio dell’epilogo di una vicenda inenarrabile. 

 

339) Quando si è ignominiosi il sentimento della vergogna può giocare brutti scherzi.

 

340) Oltre la tortura c’è la fustigazione.

 

341) Gesù non è nato in una modesta capanna ma in un letamaio.

 

342) Svendere la parabola del cristianesimo al miglior offerente come fosse una merce lo ha reso una moneta inservibile.

 

343) Alcuni magistrati sono come il mulo che trasporta tutte le nefandezze dell’ultimo dei Moicani.

 

344) Alcuni individui sono tanto più osceni quanto più insistono nelle loro aberrazioni.

 

345) I parenti sono come gli scarponi. Più sono stretti più fanno male.

 

346) Terminate le torture incominciano le lusinghe.

 

347) C’è chi rappresenta la legge del diritto naturale e chi rappresenta lo stato della miseria.

348) Possiamo dichiarare estinto il reato di vilipendio.

 

349) Le rivoluzioni per potersi realizzare devono fondarsi almeno sulla giustizia se esse non sono basate su un anelito di libertà.

 

350) La vanità è macchiata dal fetido odore degli escrementi.

 

351) Niente è ovvio tutto dipende.

 

352) Non so se alcuni individui appaiono dei geni perché lo sono o perché essi sono messi a confronto con degli idioti.

 

353) La madonna è l’espediente del cristianesimo per offrire un pannicello caldo a Gesù per rendergli il martirio meno atroce.

 

354) Quando si è realmente ignobili difficilmente si è inclini ad ammetterlo.

 

355) Se non si può non essere ineleganti la tentazione dell’ignobiltà diventa concreta.

 

356) Se l’unica eredità possibile è un’infamia è preferibile rimanere diseredati.

 

357) Se Gesù è gratis Dio è in svendita.

 

358) L’ottimismo giova all’intelletto se è fondato su considerazioni valide. Altrimenti esso serve solo mostrare una fiducia inesistente.

 

359) C’è chi è incline a perseguitare la libertà tanto quanto un vecchio è incline all’incontinenza.

 

360) Solo i bambini pretendono la ragione senza avere fondati motivi per richiederla. Gli adulti quando hanno torto al più richiedono la ragione senza avere fondati motivi per pretenderla. Solo se essi hanno ragione essi possono pretendere la ragione avendo fondati motivi per richiederla.

 

361) Meglio avere un criminale in casa che uno psichiatra al proprio capezzale.

 

 362) Taluni vecchi personaggi politici da lontano richiedono un elevato grado di ipermetropia! Da vicino un alto grado di miopia!

 

362) Alcuni intellettuali sono così inclini alla falsità che leggere i loro libri equivale a immergersi in un mare di fango senza alcuna possibilità di acquisire nulla di buono.

 

363) Si predica al vento quando si contrabbanda la misericordia con la miseria. Il bene con il male. La pace con la guerra.  La salute con la malattia. L’amore con il sesso. La verità con la menzogna.

 

364) Quando non si hanno più argomenti utili l’unica possibilità per chi si ostina nell’errore   è il travisamento della realtà.

 

 

365) Impiega più tempo un povero a diventare ricco che un ricco a diventare povero.

 

366) Fare di Gesù merce di scambio non equivale a godere della redenzione ma a spacciare la redenzione confondendola con un coito anale.

 

367) Fare di Gesù merce di scambio non equivale a gioire per la salvezza del redentore ma a perseguire la sua immolazione per la propria salvazione attraverso un coito orale.

 

367) Quando poi si persegue la fustigazione del redentore non potendosi appellare a nessuna religione monoteista né ad alcuna religione rivelata si utilizza il cristianesimo come giustificazione del proprio sadismo.

 

 

 

367) Naturalmente il regista e il manipolatore occulto della atroce parabola del cristianesimo ha un unico ed indimenticabile   regista: Belzebù coadiuvato dal suo inseparabile discepolo.

 

368) Alcuni ancor man televisivi sono la cresta e la zeppa di una intollerabile persistente e perpetrata aggressione.

 

368) I gesuiti confondono il sesso con la religione. E fanno della religione un macabro ritualismo sessuale che non giova né alla religione né alla propria “ristorazione mentale”.

 

369 Il limite posto alla   propria dissennatezza è correlato inversamente alla crescita delle proprie ingiustificate ambizioni.

 

370) Quando la contabilità in partita doppia è utilizzata per tenere la contabilità di una azienda fuori mercato l’” equivalenza” tra l’ammontare delle passività e l’ammontare delle attività “reclina” terribilmente a favore delle passività e sfavore delle attività.  Le attività non sono sufficienti a coprire le passività. L’equivalenza contabile cessa.

 

371) L’eucarestia per i cattolici sembra assomigliare incontrovertibilmente allo sperma.

372) Se muore un papa non se ne può fare un altro altrimenti ne avanza sempre uno.

 

372) Piuttosto che rinunciare alle proprie assurde pretese si è preferito ridurre il paese ad un colabrodo.

373) Se non si accetta la realtà si finisce per travisarla.

 

374) Le ragioni della terza guerra mondiale a pezzi sono desumili attraverso un procedimento di valutazione inverso dagli effetti dell’infamia che ne hanno determinato la sua esplosione ai mancati effetti della sua riparazione che generarono il sorgere della prima repubblica in Italia il cui debito esprime il saldo della sua mancata riparazione.

 

375) Il destino infausto di Edipo re lo indusse in un errore logico la cui causa fu la sponsorizzazione di una guerra che Benito Mussolini nella sua stupidità condusse nelle mani di un folle che pose fine alla sua vita quando capì che la sua follia malgrado i suoi innumerevoli sforzi non la si era potuta realizzare.

 

 

 

376) La seconda guerra mondiale è la illogica conseguenza di un errore logico. La terza guerra mondiale a pezzi è la conseguenza logica di una innumerevole serie errori   sintattici.

 

377) Il limite di accettazione dell’intolleranza    altrui nei propri confronti   è correlato direttamente al grado di   accettazione di sé e inversamente al grado di aggressione che la intolleranza da parte degli altri nei propri confronti implica.

 

378) Il peggior dono che si può riservare ad una moglie impenitente è quello di perdonarla per la sua illogica impenitenza.

 

 

 

379) Sono preferibili i morsi della fame ai i morsi della coscienza.

 

380) La repubblica italiana è l’effetto di un errore sintattico.

 

 

381) Quando la perfidia si unisce alla volontaria dissoluta sregolatezza diventa inevitabilmente la dissennata ripetizione degli stessi vecchi errori e il bearsene nella stupida cantilena di una inascoltabile stantia canzone melliflua.

 

382) La psichiatria è utile al cervello come la fisica serve alle sinapsi per azionare i neuroni.

383) Il numero dei pazzi è inversamente proporzionale al numero di psichiatri in circolazione.

384) E’ preferibile essere “pazzo” piuttosto che uno sciocco annoiato psichiatra.

385) Le sinapsi aiutano il cervello a ridurre i danni degli psichiatri più di quanto si possa immaginare sulla base delle comuni leggi di una scienza inesistente: la psicoanalisi.

386) E’ sufficiente che un individuo non subisca un torto perché il mondo possa risorgere il giorno dopo.

 

387) L’intelligenza serve a non farsi sopraffare da un cristiano che vuole fregare un ebreo.

 

388) L’intelligenza serve per non farsi sopraffare da un induista che vuole fregare un ebreo.

 

389) Il denaro serve se è il frutto del duro lavoro altrimenti è preferibile avere un paio di scarpe nuove in cambio di tutti i soldi del mondo.

 

390) La grande industria è come quel tale che sposa il liberalismo quando esso non funziona per offrirsi come suo utile surrogato e che lo ripudia quando esso funzionerebbe facendosene il suo più conservativo nemico.

 

391) La grande industria (big business) e il grande governo (big government) sono sempre pronti ad unirsi per fregare gli inermi individui indifesi: essi amano il monopolio e disprezzano il libero mercato.

 

392) La concorrenza aiuta gli audaci e deprime gli inetti.

 

393) La gratitudine quando non si è propriamente amici è preferibile che sia basata sul denaro.

 

394) La ostinata e pervicace ripetizione degli stessi errori produce la sola magra consolazione di confortare la propria falsa coscienza lasciando insoddisfatta la giustizia. La dea bendata non solo non vede per volere delle divinità.  Ma essa ora ha accettato di non vedere di non sentire e di non parlare.

 

395) Quando una casa non vale un paio di scarpe nessun mezzo di locomozione può essere utile per recarvisi.

 

 

396) Le ragioni sulla base delle quali si è combattuta e vinta la seconda guerra mondiale si sono dissolte come conseguenza di una indifendibile ed assurda pretesa fondata su un mare di parole prive di ragione che rivendicano un ragione che assomiglia più ad una lucida follia che ad ragionamento logico o conseguentemente asserito. Winston Churchill non c’è. Ma se ci fosse continuerebbe a fumare il suo sigaro. Questa volta però senza thè e senza biscotti. Ma con un caffè all’italiana.

397) Le azioni degli individui dipendono dagli impulsi fisici come la concezione di Dio dipende dall’evoluzione darwiniana.

 

398) Darwin sta alla creazione come i peccati stanno all’evoluzione.

399) La fisica quantistica sta alle azione degli individui come il girello sta alla deambulazione.

340) Se la fisica quantistica comanderà il mondo non ci sarà più spazio né per Dio né per la giustizia.

341) Misurare la giustizia è come misurare la direzione del vento. La giustizia è tale o non è tale.

342) La giustizia è o non è. Non è possibile essere più o meno giusti. Si è giusti o ingiusti.

343) Senza la fisica la mente umana esiste come prodotto della conoscenza: le biblioteche. Senza la conoscenza che è un prodotto della mente umana la fisica non esisterebbe. L’unica cosa che rimarrebbe è il prodotto più recente delle sue invenzioni: la fissazione e la fusione nucleare da cui è derivata la bomba atomica.

344) Se non si può essere stupidi né ingenui si può sempre ricorrere all’aiuto di Dio. Con l’aiuto di Dio si può eludere l’idiozia e la prodigalità.

345) Il mondo dei prodotti della mente umana (teorie esplicative prodotti dell’arte o della scienza ecc.) dipendono dall’etere come la sorte dell’individuo dipende   dalla fisica newtoniana.

346) L’etere serve di più a chi lo usa per condizionare la pubblica opinione che a chi ne è condizionato.

347) La perfidia è speculare alla sopraffazione. Quando questa vince inveisce contro l’errore che determinò lo scoppio della seconda guerra mondiale quando essa perde si allea con il fisicalismo e reperisce le munizioni.

348) Quando l’impostura è inequivocabile le persone intelligenti ne sanno trarre le necessarie deduzioni logiche.

 

349) La comunicazione dipende dall’etere come la perfidia dipende dalla sopraffazione ed è speculare ad essa.

350) Quando un barbiere non fa più il suo mestiere l’ebreo ride.

351) Non ho ancora capito se il fisicalismo contemporaneo faccia riferimento alla fisica newtoniana o a quella einsteiniana: dimenticavo esso fa riferimento al Circolo di Vienna il cui fondatore e capostipite è Otto Neurath.

 

350) I rettili mentali sono il prodotto dell’attività celebrale del cervello o sono il prodotto di una distorsione mentale? Se essi fossero il prodotto della attività fisica della corteccia celebrale essi dovrebbero risiedere nel cervello. Dunque essi determinerebbero una metamorfosi del cervello che dovrebbe assumere la forme di un rettile per determinare gli stati fisico/mentali del pensiero rettale a forma di rettile (spiegazione cabalistica).

 

 

 351) Dunque il cervello non è una ammasso fisico di neuroni che ne determinano la sostanza ma un complesso di sinapsi che producono effetti mentali che hanno la forma che Dio o l’io gli vuole conferire di volta in volta in relazione alla sua mutevole volontà.

452) La marcia su Roma del 28 ottobre del 1922 fu il preludio dello “Stato totale”.

453) La monarchia in Italia fu complice del Duce. Essa non ha la minima possibilità di essere riabilitata nonostante l’erraticità della democrazia. Quando la monarchia non funziona è preferibile la democrazia nonostante le malefatte che il suo inventore vicario ha perpetrato per mezzo secolo nel tentativo dissennato di salvare l’errore sintattico della repubblica.

454) L’uccisione di Aldo Moro costituisce l’apice di un dissennato proposito di rendere la repubblica italiana un colabrodo per assecondare gli scopi di un politica che della democrazia utilizzava solo il nome ma che era un miscuglio intollerabile tra massoneria e schifezze varie.

 

 

456) La reputazione della mafia è declinata in relazione inversa alla statalistica crescita della loggia massonica di Licio Gelli. La reputazione di Licio Gelli è cresciuta proporzionalmente in ragione inversa al declino della mafia. Ma non perché la loggia massonica fosse migliore della mafia ma perché la mafia ha abbandonato amichevolmente la partita per dedicarsi al tempo libero piuttosto che al “lavoro”.

 

 

458) La intensità     della fellatio e della copula anale dell’etica della sopraffazione è correlata direttamente alla sua presunta efficacia. Possiamo supporre che un sua maggiore presunta efficacia implichi una maggiore intensità. L’opposto implica una sua minore presunta efficacia. Ma l’intensità è un misura psichica e non misurabile oggettivamente. Pertanto la sua misurazione è impossibile. Dunque la logicità di una tale pratica cabalistica   è indecidibile razionalmente. Possiamo solo dedurre che essa dipende nell’etica della sopraffazione dai suoi effetti attesi indipendentemente da quello che suggerisce la libera casuale creatività.

 

459) Pertanto l’intensità psichica della fellatio e della copula anale dell’etica della sopraffazione   storicamente determinata è ragione inversa della sua perpetrazione e ragione diretta dei suoi presunti effetti attesi

460) Il compromesso storico fu illogico nelle premesse (le convergenze parallele) e tale anche nelle sue dissimulate intenzioni che determinarono il tradimento di Aldo Moro da parte dei comunisti (linea della fermezza).

 

461) Il manicomio sta alla libertà come il fisicalismo di Otto Neurath sta in ragione diretta ai trattamenti obbligatori riservati ai detrattori della sua impossibile illogica e folle filosofia.

 

461) La violenza dei padri sulle figlie sta al fisicalismo come i cannoni della prima guerra mondiale stanno alla guerra di trincea.

461) L’olio sta alla fisica newtoniana come le tagliatelle stanno alla aerofagia.

 

462) L’olio sta al cacio sui maccheroni come l’antimafia sta alla giustizia.

 

463) La giustizia è come un cannone: non può sparare per ammazzare una zanzara (anonimo indiano)

 

 

 

 

 

 

467) La carità dipende dalla beneficenza come le azioni degli uomini dipendono dall’inconscio.

468) L’inconscio dipende dalle pulsioni libidiche come la fame dall’immaginazione. Come la forma dal contenuto.

469) Il cibo sazia la fame come il fine è determinato dai mezzi.

470) La propria   sazietà è ragione inversa della propria dissennatezza.

471) L’ arrendevolezza è ragione inversa della sazietà.

472) L’inganno produce l’inganno come la indigenza produce la fame.

 

473) Sigmund Freud avrebbe dovuto avere secondo la teoria fisicalista il cervello a forma di fallo.

474) La pulsione libidica senza la coscienza ci rende terribilmente simili alle bestie.

475) L’uomo è un animale politico. Sigmund Freud era un politico che aveva una speciale predilezione per gli animali impolitici.

 

476) Se gli individui non possono vivere liberamente in una generale condizione di pace la guerra diventa la “conseguenza necessaria” del proposito inumano della perpetrazione della ingiusta tassazione.

 

477) Il desiderio di ascoltare la musica come quello di farla sta alla libertà come la ragione sta al diritto fondato sulla legge naturale.

478)  Il jazz europeo sta alla musica come il ladro sta alla truffa.

 

479) Il ladro di anime sta alla ingiusta tassazione come la truffa   sta al pezzo dei Sex Pistols :  God Save the Queen.

 

450) Quando non si può essere né interessanti né dalla parte della ragione la tentazione di frodare il prossimo diventa la premessa logica dell’aggressione e della truffa.

451) Quando si è stati vittima della perfida perfidia la punizione per ottenere giustizia non può che essere più che proporzionale in confronto ai torti ricevuti. Infatti si deve ottenere il risarcimento per il danno emergente per il lucro cessante e per l’incomodo subito: capitale interessi e disagio morale.

452) Quando le pena ingiustamente patita non trova alcuna giustificazione logica nessun tipo di risarcimento può avere luogo.

453) In Italia è più facile trovare una donna illibata che una donna senza il “peccato originale”.

454) Quando una donna non può più servire allo scopo del “peccato originale” la si istrada lungo le vie che non portano ad un bel niente.

 455) Tra le donne che scelgono l’auto determinazione e le donne che sono state predestinate alla scelta del redentore io preferirei le prime. Le seconde possono piacere specialmente quando i folli sopraffattori tentano di togliere all’ebreo che ride   il libero arbitrio togliendosi il riso.

 

456) Non avrei immaginato che il buon Dio mi avesse riservato il rispettoso ma faticoso compito di becchino.

457) Dopo la schiavitù in Egitto il popolo eletto non sapeva cosa fare. Se dedicarsi al golf o perseguire l’agognata libertà.

 

458) Il cane sta all’osso come Pavlov sta al riflesso condizionato.

459) Il riflesso condizionato sta alla tassazione predatoria come l’amo sta alla canna da pesca.

460) Vittorino Andreoli sta alla pazzia come la tassazione progressiva sta alla capacità economica.

461) Vittorino Andreoli sta alla pedagogia come l’Aquinate sta alla tassazione progressiva.

461) La verità per l’Aquinate è   ragione inversa della verità manifesta. Più egli ne è toccato e più egli ne rifugge.

462) La Scolastica sta alla ragione come l’Aquinate sta alla verità: in ragione inversa del suo contenuto.

463) Alcuni anchorman utilizzano l’etere come mezzo delle loro nefandezze. E più l’ora è avanzata più essi mentono.

464) La verità manifesta sta alla ricerca scientifica come la cabala sta alla conoscenza scientifica.

465) La cabala sta alla conoscenza scientifica come Dio sta al caso. La domanda è: Dio gioca a dadi? Secondo Albert Einstein no. Secondo l’ebreo che ride si quando i conti non possono tornare.

 

466) Sono i nomi che dipendono dalle cose o le cose che dipendono dai nomi? Su questa questione di lana caprina gli Scolastici nel Medio Evo spesero il loro tempo in dispute interminabili. Cose e nomi sono collegate da un nesso di causalità inverso e diretto. Dalle cose si può risalire ai nomi e dai nomi si giungere alle cose. L’essenza del loro significato è direttamente collegato alle cose ed inversamente collegato all’uso delle parole per descrivere le cose. Più infatti si fa uso del linguaggio per significare e meno esso significa, Meno si ricorre al linguaggio per significare e più esso significa.

 

467) L’intelligenza serve per non farsi fregare da un musulmano che vuole fregare un ebreo.

468) Se un’azione è eticamente discutibile ma essa è coerente con i propri principi assiologici essa è intrinsecamente logica.

469) Il lascito dl di Adolf Hitler è un pappone indigeribile acidulo come l’olio della infima mafia e effervescente come i germi pestiferi che esso contiene e che ha avuto in eredità a memoria della sua inguaribile follia.

470) La violenza psicologica è infinitamente superiore alla violenza fisica. Infatti è solo la prima che può lasciare sintomi inguaribili. Se si perde un braccio con il tempo e con l’suo dell’intelligenza ce se ne può fare una ragione. Ma se si è stati vittime di un violenza psicologica grave e reiterata gli effetti sulla psiche possono costituire i prodromi di una senescenza precoce.

 

471) La violenza derivante dalla sopraffazione è la premessa logica della violenza psicologica. Ma se cessa la sopraffazione cessa anche la violenza psicologica. Quando quest’ultima è l’effetto di un calcolo preordinato e folle volto alla scopo di giustificare l’odioso peccato dell’incesto la insensatezza e la illogicità sono la conseguenza logica della sua logica follia.

 

 

473) Circolo di Vienna: positivismo in filosofia della scienza, fisicalismo in fisica e gestalt in psicologia. Per affermare l’olismo come rimedio esistenziale alla loro mancanza di creatività.

474) La forma non può essere presa astrattamente senza far riferimento al suo contenuto. E questo è sempre l’effetto di azioni individuali che non possono essere comprese nella loro totalità ma solo facendo riferimento ai singoli individui che le hanno poste in essere.

475) La forma è contenuto. E questo è correlato alla veridicità delle asserzioni su cui esso prende forma. Ma l’intensità del contenuto di veridicità è ragione inversa della quantità di asserzioni che ne determinano l’estensione. Ciò non implica che la conversazione non è positiva ma che essa deve dipendere dai contenuti e non i contenuti dalla conversazione.

476) La differenza tra un zombie e un replicante è che il primo è un cadavere ambulante per effetto di una misteriosa risuscitazione. Il secondo è un replicazione dell’errore logico: il clone dell’errore logico. In entrambi i casi lo spettacolo è avvilente.

477 La condizione di zombie è il fine del povero per perpetrare una condizione impossibile. La condizione di replicante è il mezzo del ricco per persistere nella irrazionale pretesa di avere sempre ragione.

478) Gli economisti neo-classici e neo-keynesiani hanno distrutto la credibilità degli economisti moderni la maggior parte dei quali assomigliano agli astrologi perché essi hanno fatto un uso smodato della razionalità senza riuscire a trarne un grammo di ragione.

479) La scambio tra la situazione A e la situazione B è vantaggioso se dopo lo scambio l’attore sta meglio di come stava inizialmente. E’ svantaggioso se dopo lo scambio sta peggio. E’ inutile se dopo lo scambio l’attore non ha modificato la situazione iniziale.

 

480) L’aggressione sessuale è in ragione inversa della impotenza incombente del presunto aggressore. Ed essa è ragione diretta   delle intenzioni malefiche della presunta vittima della aggressione.

 

 

481) La legge di natura è una astrazione pericolosa e forviante. La legge naturale del diritto naturale derivante dal giusnaturalismo è un concetto che ha retto ai vari tentativi di confutazione che esso ha sofferto nel corso della storia dell’umanità sino a giungere alla modernità ancora intatto e utile ai fini di una attenta analisi esplicativa della società.

482) La verità sta al cristianesimo come l’inganno sta al redentore.

483) Il redentore sta al cristianesimo come la verità sta alla menzogna.

484) La cresta sta al cristianesimo come il maiale sta al letame.

 

485) Per certi individui il desiderio inconscio di ottenere la fine sciagurata dell’oggetto (mai persona) delle loro inconfessate crudeli punizioni è talmente elevato che esso suscita maggiore interesse per la sua mancata evenienza   che la stessa conclusione funesta che loro avevano ardentemente auspicato e bramato ma che si è determinata solo nell’archetipo dell’etere.

 

486) Il punto di sazietà è tanto più elevato quanto maggiore è il desiderio sessuale inconscio che resta inappagato e che non può trovare riscontro in una espressa conferma nella coscienza.

487) Il dottor angelico nella sua summa teologica (una serie di sciocchezze inenarrabili) confonde sistematicamente la realtà con le sue aspirazioni elaborate sulla base di asserzioni prive di fondamenti economici.

 

488) Una ulteriore escrescenza del nominalismo è la seguente asserzione del dottor angelico: “la forma è contenuto”. Come nomi derivano dalle cose e viceversa. Analogamente la forma dipende dal contenuto e il contenuto dalla forma. Non si può avere l’una senza l’altro.   Capziosa è qualunque disputa che sia volta a individuare la prevalenza dell’uno e dell’altra nella individuazione della loro essenza. E se proprio diventa necessario scegliere tra l’uno e l’altra è preferibile scegliere il contenuto anche a scapito della forma. Quello (il contenuto) almeno assicura un maggiore avvicinamento all’essenza della archetipo della immaginazione dalla quale dipende l’efficacia della comunicazione.

 

489) Il contenuto senza forma infrange il bon ton la forma senza contenuto è un inutile dispendio di buone maniere. Esse sono tanto più vane quanto più esse sono false e lontane dalla verità.

450) La coscienza contiene l’istinto, affranca i costumi e ristora i sentimenti.

451) Una falsa coscienza distrugge i sentimenti e rafforza i desideri inconsci.

451) Il sesso è l’arma dei demoni per predare gli ingenui.

451) Senza sesso si vive senza coscienza si muore.

452) Un inutile abbuffata è preferibile ad una copula a rischio.

453) Pochi sanno che morire internamente per una mancata percezione della propria psiche(anima) è la peggiore sciagura a cui può essere sottoposto un essere umano.

490) Il redentore per un imperdonabile doppio errore volontario (frode dolosa) fu affidato alla feccia dell’umanità che fece di lui l’agnello sacrificale per redimersi dall’inescusabile sopraffazione operata con ingegneristica volontà ai sui danni.

455) Se credere in Dio comporta la perdita della ragione è preferibile diventare ateo.

491) Il cristianesimo da quando Lutero con la riforma affisse le sue rimostranze contro la Chiesa che dispensando le indulgenze confondeva il perdono con il denaro non ha mai più smesso di sacrificare il redentore e vivere di indulgenze a pagamento.

492) Il monopolio del peccato è peggiore del monopolio economico del potere politico da quando l’anima (psiche) è più importante della vita materiale.

493) Se non si vive con soddisfazione spirituale la propria esistenza i beni materiali finiscono per acquisire un importanza che ha valore esclusivamente per gli sciocchi e per chi persevera nella aggressione contro la vita la proprietà e la libertà.

494) Senza il rispetto della proprietà e   della persona l’aggressione indiscriminata e ostinata ai danni della libertà produce una inesorabile regressione verso la barbarie.

 

495) Il vizio dei socialistici non è quello di copulare sulle anticipazioni. Ma è quello di copulare sulle anticipazioni nella direzione errata.

461) Il vizio di certi cattolici è quello di copulare sempre e comunque.

 

496) Se non si copula si vive. Se non si evacua il corpo si rischia la occlusione.

 

497) La differenza tra un cristiano e un ebreo: il cristiano mangia e copula sempre e comunque. L’ebreo se piange prega. Se ride mangerebbe in assenza di alternative migliori.

498) Quando il potere religioso si avvale della Tv per legittimare il suo dominio l’ebreo ne deduce la sua intrinseca illogicità e la sua mancanza di consistenti fondamenti teologici.

499) La Tv indebolisce le capacità analitiche e riduce la capacità di attenzione: essa instupidisce e produce un’intollerabile emicrania.

500) L’essere umano è concepito da Dio per comprendere e procreare. La Tv ne annienta la sua sensibilità umana ne fiacca la personalità e ne riduce le sue capacità esplicative e di comunicazione umana.

 

501) Tra Bettino Craxi e Antonio Di Pietro la scelta tra chi dei due fosse il brigante maggiore è davvero difficile. Ma per fortuna la storia ne ha decretato la reciproca elisione per effetto di una causalità a-causale.

 

502) Le statistiche sono tanto più puntuali quanto più esse sono intempestive.

 

503) Fare del bene non vuol dire invocare la misericordia per espiare i propri peccati gratuitamente e allo stesso tempo infliggere le pene corporali a chi non accetta i dogmi impossibili su cui essa dovrebbe essere basata.

 

504) I peccati vanno espiati senza il timore del giudizio di Dio. Egli può intervenire solo se non si ha il coraggio delle proprie azioni e si protrae   all’infinito l’espiazione dei propri errori.

 

505) La mancanza di lealtà non produce poca fiducia. Essa non ne produce affatto.

 

506) La fiducia serve sial al mondo economico che al mondo politico. Nel primo la sua mancanza produce turbolenza. Nel secondo la sua mancanza produce conseguenze illogiche.

 

507) La ricerca affannosa e meticolosa sulla cognizione approfondita della copula del redentore è sintomatica della ebetudine del ricercatore o della ricercatrice e dei favori che hanno determinato l’ottenimento del dottorato di ricerca.

 

508) Il Cavaliere (la cresta delle prima e della seconda Repubblica italiana) è come il pan bagnato. Più se ne ingerisce meno agevole è la deglutizione e maggiore è il rischio di occlusione del cavo orale.

 

509) I replicanti non muoiono: essi scadono.

 

476) Alcuni individui che è difficile assimilare a quelli che appartengono alla razza umana hanno una singolare inclinazione. Essi sono cattivi con gli essere umani e benevoli con gli essere cattivi anche quando quest’ultimi appartengono ad un esemplare sorto all’inizio del ventunesimo secolo: il replicante.

 

510) Quando si passa da uno stato di presunta quiete dell’anima(psiche) ad uno stato di incertezza prima che si sottopongono alla prova della falsificazione le incognite che producono l’incertezza lo stato di apparente (presunta) quiete (soddisfazione psichica presunta) può essere sottoposto ad una azione di alterazione.

511) La durata dello stato di alterazione psichica permane sino a quando non si risolve il dilemma relativo alla falsificazione delle incognite che hanno prodotto tale stato di alterazione.

 

512) Il dilemma si ha quando due asserzioni opposte sono entrambe vere. Se due asserzioni opposte sono entrambe false il dilemma può risolversi nel disincanto: nihilismo.

513) Se due asserzioni opposte sono entrambe vere si deve ricorrere ad una spiegazione euristica che faccia ricorso ad un differente settore di indagine (fisica chimica logica astrofisica) per risolvere il dilemma che tale situazione determina. Ad esempio la seguente asserzione: ogni giorno in più è un giorno in meno. In realtà in tal caso non si tratta di due asserzione opposte entrambe corrispondenti alla realtà.  Ma di un medesimo fenomeno osservato da due punti di vista opposti. Questa è la regola sulla base della quale Luca Pacioli formulò la formula algebrica sulla base della quale egli inventò la contabilità in partita doppia.

 

514) Se due asserzioni opposte sono entrambe false ciò implica che si deve affrontare un differente problema per evitare di cadere nella asserzione nullista che porta al nihilismo: niente è vero tutto è possibile. In realtà non tutto è possibile ma solo ciò che entra nelle nostre capacità esplicative e che è conseguibile sulla base dei mezzi scarsi di cui ciascun essere umano dispone.

 

515) Il mio sentimento di disprezzo di odio di orrore di ineludibile incomprensione e la mia pena per la falsità e la inumana cattiveria di chi esercitandole sulla base di nemmeno un’oncia di ragione ha perpetrato un crimine irrisarcibile e nella sua analitica singolarità e nella sua interezza (sommatoria delle sue singolari componenti) è incolmabile ed impagabile.

 

516) Senza la giustizia di questo mondo quella dell’altro è perfettamente inutile. E se c’è quella del primo quella del secondo è pleonastica anche se non del tutto inservibile.

 

517) Il comportamentismo o behaviorismo è quella singolare dottrina psicologica che fa derivare la salute mentale dal comportamento di un individuo. Ma un individuo può comportarsi “bene” e stare male (internamente) o viceversa può comportarsi “male” e stare bene (internamente). Esso pertanto è un principio analitico completamente errato. Il comportamentismo strutturalista è l’espressione più funesta di un tale approccio analitico perché esso pretende di analizzare la mente umana sulla base di un approccio sociologico: cioè come se essa fosse un organismo assimilabile ad una struttura sociale. In realtà essa è un formidabile meccanismo complesso e largamente inesplorato ed inesplorabile nella sua interezza (totalità). In sostanza lo strutturalismo comportamentista (behaviorista) non è altro che l’analisi marxiana della società capitalistica (struttura e sovrastruttura) applicata al cervello umano. Niente di più fallace ed erroneo.

 

518) Affermare perentoriamente quello che si vuole dire equivale ad dire inutilmente quello che si vuole affermare.

 

519) La “teoria” del politically correctness è la misera giustificazione ideologica degli ipocriti figli di mignotta posta alla base delle loro ignobili malefatte.

 

520) Il figlio di Ester a sbagliare e Dio a punirlo il mondo rischia di andare a rotoli.

 

521) Non avrei mai immaginato di dovere incontrare un tale quantità di vermi invertebrati e quaquaraqua nella mia disperata ricerca per raggiungere un campo da golf.

522) La politica industriale si occupa delle strategie della produzione e della vendita delle imprese. L’industria della politica si occupa incessantemente e indefettibilmente delle tecnica della copula.

 

523) Il figlio di Esther dopo anni di ostentata ed ostinata misologia (disprezzo per la verità e la ragione) ha acquisito una notevole abilità nella pratica (tecnica) del crimine e dell’aggressione.

524) Il C.N.R. (Centro nazionale di ricerca): la ricerca dell’infamia per perpetrare/diffondere l’infamia/i risultati della ricerca.

 

525) Il C.N.R prima esercita una intollerabile ingerenza nei cazzi degli altri e poi esercita l’aggressione diffondendone anatomia eziologia e patologia (sempre dei cazzi degli altri).

 

526) Il C.N.R.: i cazzi suoi mai?

 

527) C’è un tipo di gente che non sa esprimersi se non dietro compenso di ciò che resta dell’oro del compianto (povero) Venerabile. Se essa lo fa lo fa esclusivamente sulla base di una serie di insensate inutili invettive e/o di illogiche gratuite offese. Tale tipo di gente è qualificabile con l’appellativo di gente inqualificabile (disgraceful man). Essa corrisponde all’uomo comunemente definito (poor man) povero uomo che precede nella progressione ascendente il piccolo uomo (little man) il quaquaraqua (termine intraducibile) il tipo di uomo comunemente definito chiacchiere e distintivo (nobody pince) e infine last but non least (ultimo ma non in ordine di importanza) l’uomo infame (unhappy man).

 

 

529) Merilyn Monroe era una femmina a livello. L’usurpatrice della sua immagine non è contemplata neanche nei pensieri dell’ultimo ribelle di Boko Haram.

 

530) The God had given the freedom at man because he understood the necessary of the exchange. So only trought jt the freedom is possible.

 

531) The Voice il Cavaliere il figlio di Esther il giudice Carnevale   il dottore senza palle e l’Aquinate anno ciascuno il medesimo titolo conseguito alla gregoriana università pontificia stampato maldestramente con la carta pecora dal monaco tibetano: dottore dei miei coglioni!

 

532) Quando nell’agosto del 1945 (tra il 5 e il 7 agosto) il presidente Truman ordinò di lanciare le due atomiche su Hiroshima e Nagasaki Hitler si era già sparato un colpo di pistola in bocca Mussolini era già stato giustiziato a Piazzale Loreto e Roosevelt era morto di insonnia. L’attacco a Pearl Harbour nel 1941 da parte del Giappone contro gli Stati Uniti era avvenuto come conseguenza della guerra lampo lanciata da Hitler nel 1939 con l’attacco alla Polonia. Henry Truman non aveva alcuna ragione né necessità di chiudere la seconda guerra mondiale con le atomiche sul Giappone.

533) Silvio Berlusconi ha raschiato il fondo del barile e ha sniffato l’impossibile.

 

534) La logica è la chiave della psicologia. L’asserzione opposta produce lo psicologismo che è la dottrina che fa derivare la logica dalla psicologia. Questa in realtà non è altro che una scienza sociale che studia gli effetti distorti che possono derivare   alla pulsione libidica di un individuo per effetto di uno scambio economico che contiene una insana ed intrinseca aggressione. Tale tipo di scambio non è accettabile sotto il profilo della moderna catallattica se esso è agito con intenti dolosi. 

 

535) E’ preferibile una moglie mignotta che essere la fisiognomica assassina di Silvio Berlusconi.  Se lui è il liberalismo è preferibile il comunismo.

536) L’allegra brigata dopo la tassa (pena) dell’afflosciamento generalizzato e permanente del pene dell’intera umanità vorrebbe ancora ridere di gusto questa volta infliggendo all’umanità la pena contraria dopo che né sulla base del diritto positivo né sulla base di quello negativo è riuscita a trovare una ragione logica da porre alla base delle sue folli e turpi azioni.

 

536) Il Papa della rinomata accolita copula la misericordia con la schiena. Non si capisce da quale razza di Dio è ispirato nelle considerazioni che lo inducono a compiere i suoi misfatti.

 

537) Angelino Alfano tutela la sicurezza come il sifone permette la ricarica dello scarico.

 

 

545) L’umanità non può vivere di replicanti: affinché essa possa vivere prosperare e riprodursi essa necessita di individui razionali: è un essere razionale non è chi pretende di avere sempre ragione malgrado le evidenze empiriche dimostrino il contrario. Ma chi dimostra sulla base delle proprie azioni di avere appreso anche un piccolo modesto contenuto di verità. In caso contrario un albero vale più di mille vuote parole.

 

546) Ciriaco de Mita e Romano Prodi sono intercambiabili in relazione alla qualità intrinseca di due sostanze biologiche di cui essi godono la natura: la crosta e la scorza.

 

547) Studiando sulle dispense del peggio della democrazia cristiana si può diventare lo zar dei doni estorti senza ragione ma non si può pretendere di avere capito i fondamenti del diritto. Il gelato al limone lo ha ingerito il suo misero insegnante: il teorico dell’Iri e dell’aggressione ingiusta.

 

548) Il diritto di proprietà può derivare dalla scoperta di una res senza un legittimo proprietario  dalla produzione di un bene o di un servizio ottenuto attraverso il lavoro o dalla mescolanza di terra e lavoro per l’ottenimento di un bene. Chi ha offerto il proprio lavoro per la produzione di un bene ne è comproprietario assieme agli altri cooperanti. E se egli è giunto nella capanna prima del suo aggressore egli ha un diritto di prelazione di farsi tutte le seghe che vuole. Agli ignobili cialtroni è bastevole affermare: “sarebbe bastato che essi avessero usato il comune buon senso senza la necessità di ricorrere al diritto costituzionale (di cui essi non hanno capito un cazzo) per capire di aver commesso una merdata ignobile”. Ora essi devono esclusivamente sperare che Dio non gli pisci addosso.

 

549) Il jazz europeo è la coazione a ripetere del piscio avariato della copula infame della crosta e della scorza.

 

550) Il diritto al nome (senza ricorrere agli assiomi del diritto naturale) è un diritto personalissimo inalienabile e indisgiungibile dalla personalità di ciascun essere umano. Basterebbe aver consultato un misero manuale di diritto privato per comprendere questi semplici concetti piuttosto che ricorrere ad idiote elucubrazioni mentali ottenute per effetto di una tesi fraudolentemente trafugata. Il ricorso a miseri espedienti “tecnici” per ottenere una illusoria carriera da filosofo non può che portare alla miseria e all’indigenza.

 

551) Richard Wagner sta a Friedrich Nietzsche come la repubblica di Weimar sta al nazismo.

 

552) La mescolanza tra piscio incestuoso e la mediocrità non poteva che produrre una bella idiozia.

 

553) La poetica implica il ritmo. Il ritmo non implica la poetica. La poetica implica sempre la tecnica. La tecnica non implica la poetica. La tecnica senza la poetica è come avere i calzini senza le mutande.

 

554) Basare la propria vita sul proposito che il redentore debba diventare eunuco per permettere l’espiazione delle peggiori nefandezze equivale a concepire un’aberrazione che nessun anima umana può tollerare.

 

555) Se il redentore avesse potuto scegliere coscientemente se nascere nel letamaio o nella striscia di Gaza indubitabilmente avrebbe preferito nascere nella terra di Hammas.

 

556) La sorellastra del redentore sta al letamaio come Giuda sta a Quello. In ragione diretta in relazione alle ragioni del letamaio e in ragione inversa in relazione alle ragioni del redentore.

 

557) La più grande sciagura del redentore è consistita nell’avere avuto in sorte una sorella con la quale era correlato in ragione inversa. Più aumentavano le sue sciagure più ella copulava un teatro impossibile: la scala del pollaio di Edoardo [corta e piena di merda].

 

558) La copula compulsiva del regresso all’infinito ha terminato la sua corsa in un bidone di piscio. La copula compulsiva del progresso all’infinito può scegliere tra il piscio e la barbarie.

 

559) Siamo liberi in quanto siamo fallibili. Se gli esseri umani non avessero la possibilità di compiere errori e di apprendere da essi cesserebbe la libertà. La pretesa l’illusione e/o la presunzione di essere infallibili è la peggiore idiozia che la mente umana abbia mai potuto concepire.

 

560) Se non si apprende dagli errori che si possono desumere da un’analisi delle cause e degli effetti di taluni eventi storici la conseguenza non può che essere la barbarie.

 

561) Mentre la premessa su cui Hitler basò l’eugenetica che lo spinse ad ingaggiare la II guerra mondiale fu la superiorità della razza ariana [copula tra padre/figlia madre/figlio] la premessa della III fu la superiorità della razza alsaziana [copula tra fratelli/ sorelle tra fratelli/fratelli    sorelle/sorelle].

 

562) L’espressionismo è il nichilismo applicato all’arte.

 

563) La grammatica del nominalismo applicata alla semantica produce la sua più alta antinomia: l’espressionismo. Esso è la forma di espressione che produce la più completa assenza di significato.

 

564) Il nominalismo è la grammatica degli stolti.

 

565) Si può ridere di tutto. Ma non si può ridere su tutto.

 

566) La follia non esiste. Esistono esclusivamente gli atti insensati. Se essi costituiscono una violazione dell’assioma di non aggressione sono punibili sulla base del diritto di autodifesa. Alcun individuo anche se ha violato ingiustamente l’assioma di non aggressione può essere sottoposto ad alcun trattamento psichiatrico se egli non lo desidera.

 

567) Thomas Hobbes fu declassato da statista a climatologo. Suo fratello che è la causa delle sue convulsioni colorate godrà della relazione inversa. Egli da climatologo   assurgerà a statista.

 

568) Un singolo individuo può asserire la verità ed sostenere di asserire la verità (in tala caso egli a Frigidaire è un fesso ma nel mondo potrebbe essere considerato una persona autenticamente spontanea). Asserire la verità e sostenere di asserire il falso (in tal caso egli è propriamente uno sciocco) Può asserire il falso e sostenere di asserire il falso (paradosso del mentitore). Asserire il falso e asserire di sostenere la verità (in tal caso egli è propriamente un criminale).

 

569) Se un individuo presume di asserire la verità ma egli asserisce il falso in una elevata sequenza di enunciazioni ciò implica che egli non ha compreso la spiegazione causale del fenomeno in base al quale egli ha posto in azione la sua intelligenza.

 

 

570) Ciascun fenomeno sottoposto all’osservazione da parte di un individuo può richiedere innumerevole tentativi di esplicazione causale prima di addivenire ad una spiegazione che corrisponda alla realtà. Ma per uno stesso fenomeno non possono esistere due o più spiegazioni causali che corrispondano alla realtà. Possono esister una o più spiegazioni causali di un fenomeno che non corrispondono alla realtà. Ma una spiegazione causale che corrisponde alla realtà esclude automaticamente tutte quelle alternative. Pertanto due o più spiegazioni causali (o teorie esplicative di un fenomeno) non possono essere parzialmente corrispondenti alla realtà. In realtà esclusivamente una sola di esse può corrispondere alla realtà.

 

571) La contabilità in partita doppia dell’insensato discepolo di Luca Pacioli è basata sull’equivalenza tra attività e passività e quella tra costi e ricavi. Ma tale equivalenza egli la ha ottenuta sulla base di una compulsiva estorsione perpetrata in violazione degli assiomi sulla base dei quale è fondato il diritto naturale: il diritto di proprietà dei propri beni e della propria persona   il diritto alla personalità e il diritto al nome che ciascun essere umano detiene insieme al diritto alla personalità. Sulla base di  tali semplici assiomi è fondata la legge   del diritto naturale (giusnaturalismo).Quando l’ equivalenza ostinatamente e arditamente  professata dal discepolo di  Luca Pacioli  cessa ciò non dipende dalla fallacia del fenomeno aziendale sottoposto ad osservazione ma dalla intrinseca idiota ostinata  illogica  inaccettabile e compulsiva   tassazione progressiva sulla base della quale  egli ( il discepolo di Luca Pacioli) ha ingiustamente e immeritatamente   prosperato a scapito della umana  ragione della libertà e della giustizia..

 

573) Il principio di non contraddizione secondo Aristotele è il seguente: A non può essere non A. Secondo Karl Popper: se A corrisponde alla realtà e B è opposto ad A B è falso. Il figlio di Esther tentò di affermare invano la illogica antinomia: A non può che essere non A.

 

574) Ugo Rescigno il noto costituzionalista alsaziano brutalizzò la asserzione di Karl Popper ed affermò il principio A o è o non è che costituì l’errata e infausta regola dello Stato totalitario moderno.

 

575) La moneta è il numerario degli sciocchi. Il numerario politico è l’autentica moneta.

 

576) Se due errori non fanno la cosa giusta prova con tre.

 

577) Non è possibile fare la cresta sugli errori degli altri. L’essere umano non è propriamente un sciacallo.

 

578) La regola su cui è basata è basata l’equivalenza contabile della contabilità in partita doppia è una astratta antinomia. Essa infatti sostituisce l’idea che un fenomeno possa essere osservato da due   punti di vista (non da molteplici punti vista) ma ciò nonostante esso rimane un fenomeno oggettivo con la idea bislacca che poiché esso vorrebbe dimostrare una equivalenza contabile impossibile tra attività e passività e tra costi e ricavi da essa ne dovrebbe derivare anche una illogica e criminale tassazione progressiva  da cui può scaturire esclusivamente un relativismo che nulla ha a che vedere con il soggettivismo liberale in cui trova le sue radici storiche il moderno libertarismo. L’equivalenza contabile non è mai possibile se non nella condizione di fallimento economico: quando le chiacchiere stanno zero. Ma in tal caso l’imprenditore non può conseguire alcun profitto e ciò implica esclusivamente che la merce che egli vende o tenta di vendere non trova un riscontro appropriato nei consumatori. In tal caso evidentemente lo scambio non può avvenire perché manca la doppia coincidenza delle necessità da cui deriva il vantaggio dei due partecipanti allo scambio che è la condizione affinché lo scambio possa avvenire. L’assunzione che un giorno in più è un giorno in meno deriva dall’opposto punto di vista sulla base del quale si assume l’osservazione di un fenomeno. Ma il fenomeno osservato è oggettivamente dato sino a prova contraria e da esso non può che derivare la implicita assunzione che il discepolo di Luca Pacioli ha spaccato irreversibilmente le palle.

 

579) La più alta astrazione teorica del prodotto dell’arguta mente dell’economista Carlo Maria Cipolla (un illustre studioso di economia della repubblica SPQR) era fornita dalla seguente affermazione assiomatica: la persona intelligente è colui il quale produce un vantaggio a sé e agli altri-il prodigo è colui il quale produce un vantaggio agli altri ed un svantaggio a sé- lo stupido sarebbe stato colui il quale avrebbe procurato uno svantaggio a sé e agli altri- e infine il delinquente che sarebbe stato colui il quale avrebbe procurato una svantaggio agli altri ed un vantaggio a se stesso. Nella moderna catallattica colui il quale effettua uno scambio non deve essere necessariamente una mente arguta per ottenere un vantaggio dallo scambio: lo scambio nella moderna catallattica implica il vantaggio da parte di entrambi i partecipanti allo scambio.  Lo scambio inoltre nella moderna catallattica può derivare anche dal dono. Ma anche esso implica il vantaggio per entrambi i partecipanti allo scambio. Pertanto se il beneficiario del dono non permette a chi effettua il dono di ottenere la sua soddisfazione il dono si intende come non effettuato. Dunque nella moderna catallattica alcun individuo può essere un prodigo se egli non lo desidera: ma chi mai può desiderare di essere uno sciocco prodigo non essendolo?  Lo sciocco o lo stupido che nella arguta trattazione di Carlo Maria Cipolla sarebbe stato colui il quale avrebbe procurato un svantaggio a sé e agli altri non può punto esistere: infatti chi procura una svantaggio a se stesso infliggendo uno svantaggio (pena) alla vittima  del la sua idiozia se la vittima  ha suscitato la sua reazione  giustamente non è uno sciocco e chi procura a sé un ingiusto vantaggio sia se egli procura un svantaggio al destinatario della sua azione sia che egli non ottiene lo scopo implicito  nel suo intento fraudolento  è semplicemente un criminale per effetto della oggettiva azione delittuosa Infine il delinquente che sarebbe stato colui il quale avrebbe procurato un danno agli altri e un vantaggio a sé (che nella economia SPQR era assurto alla ribalta delle cronache che quotidianamente ne esaltavano le sue intrinseche qualità) nella moderna economia egli ottiene il seguente trattamento: se egli ottiene un tale vantaggio giustamente  egli non è un criminale (la cresta o la cresta della cresta) se egli ottiene un tale vantaggio ingiustamente egli è un criminale.  Pertanto egli ottiene la punizione che merita sulla base del meccanismo della a-causale causalità che regola spontaneamente il meccanismo che sostituisce il vecchio e logoro esercizio del pubblico ludibrio con la pena derivante dalla etica della liberta fondata sull’assioma centrale del diritto naturale.

 

580) If had not had knowledge that would has been so difficult to hold the my life i had not knowlegge of God and i could’t  appretiate his reasons.

 

581) Quando la propria esistenza è prodotto di una innumerevole serie di atti insensati essa non è meritevole di un trattamento sanitario obbligatorio. I suoi effetti sono naturalmente annoverabili tra quelli che implicano l’inesorabile effetto dell’azione della follia della lucida follia criminale. Essa pertanto è meritevole esclusivamente dell’azione di espletamento e pena eseguibile nei confronti dell’accolita dei criminali seriali che di essa sono la causa.

 

582) Tutti i tipi di scambi hanno implicazioni di natura economica. Ma non tutti i tipi di scambi hanno una natura economica, Gli esseri umani naturalmente possono anche agire sulla base di un impulso   di natura etica o culturale.

613) La coscienza implica l’istinto. L’istinto non implica necessariamente la coscienza.

 

614) The most espression semantic of compulsory taxation had insanable effect to illogical semantic assertion. If he don’t whant achievement effect that had achievement the monaco tibetano he had terminate to crack botton.

 

614) The unique errore metodologyc to entire tractation of Ludwig von Mises on his theory catallattica of economy is derivable by the following assertion: the man is contemporary mean and end. This assertion is completaly illogic because such terms (assertion) are oppositive. Else only one of two assertion can be true: or the man is a fine (purpose) or he is a mean (mezzo). But since the man is a being with human nature is impossible accept the second assertion. Of conseguence only the first assertion can be true.

 

615) Only the inanimate things can be used as means (mezzi) utyles at one or differnt purposes (fini). But by one purpose (fine) is derivable an unique causa. Naturaliter two scope can be the product by medesima causa. Such scopes evidentely are obtenible by medesima law of causality. But only one  of itself  are effect of more appropriately action.

 

616) Is more appriopriately action the action that allow the obtainement to scope (fine) that is conformely at ethica of freedom and that simultainely  trhought it allow  the obtainement the satisfaction of the scope that is higles in the own graduate  of value to any singular individue.

 

617) If the action isn’t conformely at ethica of freedomm  it can’t never obtained the scope of its appropriately. It can only conferaized the personal or individual satisfaction but it can’t  product a true happy but only effect by effimera satisfaction.

 

618) The medium television is means fallace because the knowledge on bases of which it is founded is the relationship (the apprendiment) obtained on inferential process (by particular to general) of knowledge. That process s based on empirical conferm that implies the errore that derive by his intrinsecal process of acquisition of causal law.

 

619) Albert Eisteiin  was usully  claim  the following phrase: the my stilografic is more intelligent (with or than  me?). Only the first assertion can be valid if the man don’t want becomes slavery of own dogmatic convintion.

 

620) The process induttive is always source to errores. The experience infact is the name that any singular  human being tribute back to  own singular error derivate to own experience. The implicit  wrong that derive to inferiantial (induttive) process to apprendiment depend to impossibility to obtain knowledge to errores if don’t is possible individuate the relationship of causality that had  determinated it.

 

621) The inferential process of knowledge can product two relevant effects: the memory of an event of own life or a conferm empirical at own error. In the first case the memory effetct can be of two orderer. It can be likely if it depend by event non erroneous of own life. It is unlikely if it depend by event erroneus by own life.

 

622) The corroboration of the knowledge (double conferma empirical) isn’t necessary. So if the theory is founded it haven’t necessary of some conferma empirica.  The conferma theroical implicate the appropriately of theory and it is always prefereble at empirical conferme.  Whatelse  if the theory is errata is sufficient one once conferma empirical to derivate the conseguence that it is infondated.

 

623) L’isteria è un’incontenibile compulsione interna che dissimula l’effetto opposto delle sue pulsioni. (The isteria is an incontenable compuslory interior that dissimulate the opposite effect of the its pulsion)

 

621) The perfidia is the whorst effect by insanable compulsory distorsion. It derive his effect by distoort libidic pulsation.

623) God disveal his effect by acausale-causality. He is inconoscible but by his effect derive his essential. Nobody man can be God: He is the highlest astraction and it is useless any attempt to knowledge his essential. He derive his cause to preserve the human nature by being human and the entire  condition human animal and vegetable. Never any man had attempt to being God: it is  too much indesiderable and useless tentative.

624) The man had accept his  falliibility . That condition take   different the human condition by the condition of God.

 

625) La chiave della psicologia è la logica. La relazione opposta è priva di contenuto. La pseudoscienza che si avvale di una tale errato assioma ha assunto la denominazione di psicologismo. Essa è quella singolare disciplina che è basata sulla convinzione che la logica possa derivare dall'analisi psicologia condotta su errate basi psicoanalitiche piuttosto che sulla logica della psicologia analitica di tipo junghiano   o freudiano. Ne segue che le sedute di analisi basate su tale fatale errore metodologico non producono alcun effetto se non quello di ridurre il paziente all'inazione derivante dalla sua inesistente capacità analitica della realtà e della sua reale condizione esistenziale.

 

625) Nel diritto romano i contratti potevano essere distinti tra contratti reali e contratti consensuali. I primi si perfezionano con la traditio (consegna del bene) i secondi con il consenso [contratto di natura sinallagmatica basato su l’astrusa fenomeno giuridico derivante da un fenomeno che già allora aveva una natura di fenomeno catallattico (vantaggio da parte di entrambi i partecipanti allo scambio): prestazione e controprestazione (fenomeno giuridico assunto dal punto di vista oggettivo piuttosto che dal punto di vista soggettivo)]. L’errore del diritto romano dal quale scaturì la figura del Notaio SPQR fu quella di attribuire la natura di contratto reale esclusivamente  ai seguenti contratti: la spedizione (mittente vettore consegnatario della merce oggetto della spedizione) - la lettere di cambio con la quale il beneficiario della cambiale tratta poteva ottenere la  referenza per ottenere la possibilità del cambio di valuta presso  il trattario della lettera di cambio- la vendita di bene mobile- il mutuo che si perfezionava con la consegna del denaro da parte del mutuante al mutuatario-lo sconto bancario attraverso cui lo scontatario otteneva l’anticipazione o il credito derivante dalla operazione  di sconto dell’effetto portato allo sconto-  e tutti quei contratti che si sarebbero perfezionati con la consegna del bene dal venditore al compratore o dal creditore al debitore/trattario/scontatario/mutuatario.  Il rinomato giurista Alberto Trabucchi inspiegabilmente attribuì alla vendita di bene immobile la natura di contratto sinallagmatico (very freely) la cui perfezione sarebbe dovuta avvenire sulla base del consenso piuttosto che sulla traditio (consegna del bene) Ora è evidente come tale errore giuridico abbia costituito il sorgere di quella categoria nota nell’era SPQR con il titolo di Notaio. Ma appare evidente che la natura del contratto di vendita di bene immobile è analoga a quella degli altri contratti reali e che il fenomeno sinallagmatico non è niente altro che l’errore sulla base del quale fu istituita la necessità della carte pecora sulla base della quale i Notai SPQR avrebbero istituito il diritto ad una cresta ingiusta in base alla quale sarebbe stata prodotta una quantità inutile di carta prodromica a tale singolare fenomeno giuridico. Tale bislacco fenomeno sociale sarebbe dunque la diretta derivazione degli accordi di Monaco del 1938 sulla base dei quali sarebbe nata la stirpe notarile che fu il tributo che Benito Mussolino volle elargire a suo ingiusto vantaggio ( da essi infatti sarebbe derivato il fenomeno della tassazione imposta su tali atti che avrebbe ingiustamente rimpinguato le tasche del Duce e successivamente quella della repubblica delle banane)  per suggellare l’accordo con il quale si sarebbe data esecuzione al proposito folle ed insano di immolare il redentore sull’altare dei santi uffizi. Sulla base di tale sporca faccenda storica la stirpe notarile avrebbe trovato la sua storica      legittimazione giuridica e avrebbe successivamente indirettamente conferito legittimazione all’errore sintattico della repubblica SPQR sulla base del quale si sarebbe suggellata la duplice legittimazione giuridica (vantaggio per entrambe le parti): quella del Re e quella del boia.

 

626) Jacques Mitterand sta al Re del diritto romano come il giudice carnevale sta a Giovanni Scattone: la filosofia del diritto del puro arbitrio. Loro il libero arbitrio lo esercitano esclusivamente di schiena come il Papa della rinomata accolita copulava la misericordia: di schiena e a danno del genere umano.

 

627)  Jacques Mitterand il cui figlio incestuoso è il Re del diritto SPQR (roman law) sta a Gneo Pompeo Magno (Il Re del bolcsevismo sovietico) come il figlio   “libertario” di quest’ultimo ( il prodotto indesiderato della rivoluzione di Ottobre)   sta all’uccisione di Aldo Moro. In perfetta relazione di causalità.

 

628) Il fenomeno del pentitismo rosso post anni di piombo sta al giudice Carnevale (il genero del Duca degli Abbruzzi) in perfetta relazione di causalità in ragione della conformità delle loro azioni alle pretese del Divino Giulio. Maggiore era l’efferatezza dei crimini commessi ingiustamente dei brigatisti rossi per affermare un improponibile paradiso in terra il cui tentativo di istaurazione ha prodotto i prodromi del miserabile inferno che è  seguito agli anni di piombo in Italia e più  il giudice carnevale dimostrava clemenza nei confronti di questi dissimulandola dietro la legge sul pentitismo rosso sulla base della quale egli utilizzava la politica del bastone e della carota differenziandone l’uso in ragione della non conformità o meno degli atti dei pentiti in relazione alla ragione di Stato del Divino Giulio (Belzebù). Il giudice carnevale era la copertura mediatica (la crosta e la scorza/ bastone e carota) del profumato genero (Uniti per la Costituzione che in seguito sarebbe diventato il principale propugnatore della politica della ingiusta e compulsiva tassazione) del Duca degli Abbruzzi. Questi come è noto è   l’errore sintattico della defunta Repubblica italiana (copertura della copula incestuosa del Divino Giulio) il quale (il primo) è misteriosamente risorto dall’Oceano indiano (ma più plausibilmente graziato dall’induismo cialtrone della religione della casta incestuosa).  Egli ora costituisce il disordine libidico più distorsivo   tra quelli producibili   dagli Zombie della copula regressiva. Il Divino Giulio come sempre vive tra mito e realtà.

 

627) L’induismo o è basato sul logico immanentismo di tipo spinoziano (quello che attribuisce la presenza di Dio nella Natura senza reificarla e senza cedere alle idea errata che essa possa essere fonte di esempio per la razza umana) o esso è basato sull’indifendibile assioma del diritto di casta.   In tal caso esso deriva più propriamente dalla casta incestuosa ed esso pertanto rimane altamente indesiderabile ed inaccettabile oltre che la premessa infondata e fallace di una religione che non trova alcun fondamento né nella Islam né nella religione ebraica né nel profetismo di Budda né nel confucianesimo né nel luteranesimo.

 

627) Il luteranesimo è quel tipo di religione che è basato sull’idea che il successo o l’insuccesso economico nella conduzione della propria impresa economica sia il segnale della approvazione disapprovazione di Dio. Ma il De servo arbitrio sulla cui base è posto l’assioma della volontà predominante di Dio di Martin Lutero nella determinazione degli effetti delle azioni dei singoli è un puro artificio teorico per contrastare l’idea di Erasmo da Rotterdam del libero arbitrio sulla cui base egli fondò la sua idea di riforma protestante espressa contro i ritualismi della Chiesa tradizionalista. Ora è evidente che se non esistesse il libero arbitrio l’essere umano non avrebbe alcuna possibilità di perseguire alcun tipo di libertà. Di conseguenza sembrerebbe preferibile l’idea di Erasmo da Rotterdam. Ma in realtà Martin Lutero introducendo l’idea di superiore volontà di Dio in confronto alla volontà dei singoli volle semplicemente affermare la fallacia del determinismo che costituisce la base teorica del fanatismo politico economico e religioso. Infatti egli attribuendo agli esseri umani un libero arbitrio mitigato dagli effetti del fanatismo economico politico e religioso risolse la antica disputa tra teorici del libero arbitrio e i teorici del De servo arbitrio (predominanza della volontà superiore di Dio) identificando l’assioma dal quale sarebbe scaturita la cultura che è alla base del capitalismo moderno: il protestantesimo. Questo individuando nel successo economico i segni del favore di Dio innescò il principio dell’etica del lavoro  del risparmio e dell’impresa  che è alla base della accumulazione capitalistica del risparmio che costituisce la premessa economica della rivoluzione industriale (take up) della fine del 1700 in Gran Bretagna e che segnò l’inizio dell’economia capitalistica nei paesi anglosassoni e che si sarebbe poi diffusa nel mondo intero quando essa non fu avversato ferocemente dagli Stati totalitari basati sull’idea della superiorità del socialismo e del comunismo nei confronti del capitalismo.  Il tentativo di assegnare al cristianesimo questa causa prodromica è la prodromica sciocchezza sulla base della quale il cristianesimo ha costruito la sua irreversibile regressione verso la barbarie. L’antica disputa tra Erasmo da Rotterdam Martin Lutero e i calvinisti (che erano i protestanti all’acqua pazza che oscillavano tra l’una e l’altra dogmatica come ora la copula del matematico impenitente guazza tra la copula all’acqua pazza e la copula alla nutella) si può risolvere a favore di Martin Lutero grazie all’evidenze storiche che hanno confermato l’idea che il capitalismo è la base economica e giuridica su cui può prosperare l’economia di mercato e l’economia di libero scambio: la moderna catallattica. Tale tipo di economia è esistita infatti ed è sopravvissuta quando essa è riuscita a trasformarsi in moderna catallattica laddove essa ha subito gli attacchi proprio dagli epigoni del cristianesimo (in particolare modo nelle Europa derivante dal Congresso di Vienna tenutosi a Parigi nella sua ultima edizione) esclusivamente nei paesi di religione protestante (Regno Unito e Stati Uniti). Questa è la prova evidente che il cristianesimo non ha nulla a che vedere con il capitalismo e con la libera economia di mercato e che all’opposto le sue radici sono rinvenibili esclusivamente nella cultura protestante. L’indeterminismo che paradossalmente scaturisce dall’idea di Martin Lutero è dunque preferibile allo sterile determinismo che naturalmente sgorga dalla fonte del protestantesimo di Erasmo da Rotterdam  che costituisce la premessa ideologica della peggiore sciagura del nostro secolo: il fanatismo dogmatico costruito sulle basi teoriche del fallace collettivismo metodologico ancora presente nei paesi del vecchio regime zarista e nella maggior parte dei paesi dell’America Latina dove regna incontrastata la teorica della liberazione dalle presunte malefatte del capitalismo.    Questo tipo di cultura (il collettivismo metodologico) altamente indesiderabile per i suoi indesiderabili effetti economici  culturali e politici    è la filosofia politica che si oppone alla   la metodologia opposta l’individualismo metodologico il quale punto  costituisce esclusivamente la premessa culturale e la premessa metodologica della filosofia della scienza che è alla base dell’economia di libero scambio e che costituisce la base irrinunciabile insopprimibile ed improcrastinabile per affermare (take on) laddove le popolazioni la ritengono desiderabile la libera economia di mercato che costituisce la precondizione ma che è anche l’effetto indiretto  della irrinunciabile libertà di scelta dei singoli individui.

 

628) Piazza affari e Wall street: gli indici della inettitudine e della stoltezza. Tali storiche piazze sono correlate in ragione diretta con la copula dei replicanti ed in ragione inversa con la rettitudine.

 

629) Il lavoro nobilita: specialmente se esso è il prodotto della creatività e non quando esse è esclusivamente il prodotto dell’appropriazione indebita e della parassitaria e compulsiva estorsione “sapientemente” operata a danno dei risparmiatori e della loro fiducia.

 

629) La dottrina psicoanalitica di Carll Gustav Jung è basata sugli assiomi della psicologia analitica. La psicoanalisi di Sigmund Freud è basata sugli assiomi della psicologia del profondo. In Italia la psicologia analitica di Carl Gustav Jung fu introdotta da Ernst Bernhard: Il metodo della psicoanalisi del profondo in Italia fu introdotto dalla copula perversa e distorta   dell’l’imbroglio di un figlio   di Linda. .

 

630) Quando la copula incestuosa è regressiva alla sua più elevata condizione   gli effetti evidenti sono i seguenti: il dottore senza palle e la pulsione   libidica insaziabile (ninfomania) del disco rotto che ha consumato i solchi.

 

631) L'idea di scienza normale di Thomas Kuhn è una sciocchezza concettuale. La normalità è un concetto che se è sinonimo di perfezione è storicamente rischioso (terzo Reich e leggi razziali del 1938 ne sono la testimonianza storica) se esso è basato sul concetto di norma (legge generale derivante da un procedimento inferenziale induttivo di analisi) esso è un concetto erroneo. Infatti nella moderna catallattica non esistono norme ma assiomi sulla base dei quali una teoria può essere fondata. La norma come concetto nomologico (analisi qualitativa degli effetti delle differenti  azioni di ciascun differente individuo all'interno di una libera economia di mercato) non può affatto esistere.   Ciascun individuo agisce in base alla sua differente valutazione qualitativa degli effetti attesi delle proprie azioni che deriva dalla sua particolare e personalissima scala di preferenze. Non si possono prevedere gli effetti di una scoperta scientifica o dell'innovazione tecnologica derivante dall'applicazione di una scoperta scientifica o da una invenzione derivante da una scoperta scientifica prima che una tale innovazione o un tale invenzione possano esplicare i loro effetti all'interno di una libera economia di mercato. Tentare di profetizzare tali effetti o i suoi paradigmi strutturali affinché essi determinino una condizione di normalità della scienza costituisce una idiozia che implica una sciocca ingiuria contro la umana intelligenza.

637) Il De servo arbitrio di Martin Lutero implica un libero arbitrio che è dato all’interno di condizioni preordinate ma non predefinite. L’uomo è libero di scegliere quello che desidera per conseguire i suoi scopi ma Dio è l’arbitro assoluto del suo destino. Questo deriva dalla volontà umana nei limiti della facoltà di scelta all’individuo conferita affinché egli con la sua azione dimostri la sua adesione alle leggi di Dio. Il successo nell’attività economica è il segno della conformità della sua azione a tali leggi. L’appropriatezza della azione dipende dal libero arbitrio conferito all’individuo da Dio per metterlo quotidianamente alla prova sulla fiducia nella Sua esistenza ultramondana.

638) Ciò che implicitamente deriva dalla teoria catallattica che costituisce la base teorica etica ed economica del libertarismo è la sua intrinseca ricerca delle condizioni che possono favorire la libertà la prosperità e la pace. Essa implica il superamento dei confini nazionali: la soppressione degli Stati implica l’abolizione delle frontiere. Se la globalizzazione ha prodotto la guerra il libertarismo ha prodotto il ripristino della libertà della giustizia e della pace. Chi ha sostenuto che esso fosse la base di una filosofia del diritto basata sulla aggressione e sulla violenza o non era a conoscenza   dei suoi assiomi fondamentali o non ne ha compreso le sue logiche implicazioni etiche ed economiche o ha adottato una interpretazione del pensiero etico ed economico del libertarismo sulla base di una delle due condizioni o di entrambe derivando la seconda condizione implicitamente dalla prima.

639) M x V=P x T: teoria quantitativa della moneta. Se aumenta l'offerta di moneta M quando la velocità di circolazione della moneta è invariabile V=K se le transazione economiche non possono aumentare a causa della completa anelasticità dell'offerta di beni e servizi nel brevissimo termine la conseguenza non può che essere un fenomeno di natura inflazionistica.

640) 1/V è l'inverso della velocità di circolazione della moneta. Presumibilmente maggiore è la velocità di circolazione della moneta minore è la attitudine alla tesaurizzazione della moneta. Minore è la velocità di circolazione della moneta maggiore è la difficoltà di estrinsecazione della copula incestuosa regressiva. Ecco la causa interna (motivo) che ha indotto Ben Bernanke e Jennet Yellen ad attuare la politica monetaria più regressiva della storia della Fed. Essi speravano di determinare una variazione nella velocità di circolazione della moneta dimostrando la completa mancanza di conoscenza della teoria monetaria monetarista o quantitativa. Tale parametro è un parametro che non può variare nel breve periodo. Inoltre la sua variazione dipende più da cause   antropologiche e culturali che da impulsi monetariamente indotti. Pertanto è desumibile dalla nutrita serie di interventi inflattivi che essi hanno prodotto con i provvedimenti di natura monetaria da essi adottati che agivano sulla base dell'impulso libidico incestuoso e nel frattempo riducevano il pianeta alla barbarie etica economica e culturale.

641) In una economia catallattica lo scambio economico implica la moneta-merce. La moneta-merce implica lo scambio economico o la produzione. Nell’economia monetaria lo scambio economico implica la moneta cartacea. Ma la moneta cartacea non implica necessariamente lo scambio economico. Il naturale processo inflattivo che essa determina produce un progressivo svilimento del valore intrinseco dei beni e dei servizi che essa compra ( inizialmente determinato da un depauperamento del valore della moneta cartacea implicito nel generale fenomeno di innalzamento dei prezzi monetari dei beni e dei servizi e successivamente quando tale fenomeno raggiunge la sua massima funesta esplicazione attraverso una progressivo svilimento delle qualità intrinseche dei beni e dei servizi ottenuti in cambio della cessione di moneta). La conseguenza è l’annullamento del valore intrinseco della moneta (azzeramento del suo potere di acquisto) derivante dalla inflazione monetaria che si riflette implicitamente quando il fenomeno dell’incremento dei prezzi non può più trovare esplicazione nell’annullamento delle qualità intrinseche dei beni e dei servizi che il consumatore vorrebbe acquistare sul mercato con la moneta cartacea. L’economia catallattica implicando la doppia direzione di causalità nel processo di imputazione opposto ed inverso del valore dei beni oggetto dello scambio non può produrre fenomeni inflattivi di natura monetaria. La inflazione è un fenomeno di natura monetaria e la sua causa è la moneta cartacea (moneta a corso forzoso non ancorata ad alcun bene reale) immessa in quantità massicce e crescenti nell’economia dalle banche centrali per effetto del fiat production (produzione dal nulla) di moneta cartacea nell’illusorio e funesto tentativo di dare impulso alla economia reale afflitta dall’atavico male della stagflazione (elevata inflazione unita ad elevata depressione economica).

641) Le vertigini labirintiche prodotte dal rantolo di Jennet Yellen e il raschio del Fondo Monetario Internazionale prodotto dalla "sapiente" regia di Ben Bernanke Christin La Garde Otto Neurath il rigurgito del vomito del falso liberalismo e la completa nutrita serie di figli di Linda è intuibile immaginare quale indesiderabile ed esiziale effetto avrebbero potuto produrre contro l'inane umanità.

642) Barack Obama è il più miserabile dei musulmani del pianeta terra.

643) Esistono due tipologie di idiozie: quelle che derivano da una menzogna proferita sapendo di mentire e quella che deriva da una menzogna proferita innocentemente. La prima è la più alta forma di idiozia ed essa è anche la più temibile. La seconda tipologia di idiozia denota una candida idiozia. Gli epigoni del Venezuela sono il prodotto illogico del socialismo dissimulato per effetto di una pestifera mescolanza di autoritarismo demagogia populismo e dispotismo.

644) The medium Television implica sempre un procedimento inferenziale di acquisizione della conoscenza. Pertanto essa produce sempre l’errore. L’unica legge a priori che si può trarre da essa è che essa è preferibile tenerla spenta per non farsi ingannare dal suo falso anchorman: l’adulatore con il complesso di Edipo.

644) Una aggressione psichica implica una aggressione corporea. Una aggressione corporea implica una aggressione psichica Le prime hanno effetti duraturi e persistenti e   talvolta sono difficilmente superabili. Le seconde con il tempo possono essere risolte e possono trovare soluzione.

644) Il valoro di scambio implica il valore d’uso. Il valore d’uso non implica il valore di scambio.

645) Se corrispondesse alla realtà la celebre affermazione di Karla Marx che la religione è l’oppio dei popoli non sarebbe errato affermare che egli è l’emicrania degli sciocchi.

645) La bella idiozia è l’effetto scaduto di due effetti scaduti (i sei by pass e la checca incorreggibile): una moneta inservibile. Essa è emessa a nome della rinomata accolita e per conto di una banda di falsari (la stirpe notarile S.P.Q.R.). La sua coniazione avvenne per effetto degli accordi di Monaco. La sua intrinseca insolvenza deriva da due cause illogiche. L’errore sintattico delle prima repubblica e la tassazione compulsiva che ne è il suo effetto psicotico.

646) L’anima è nel corpo e il corpo è nell’anima.

647) Uno psichiatra in meno implica un pazzo in meno in circolazione. Uno psichiatra in più implica un pazzo in più in circolazione

648) Un individuo libero che agisce in un mondo senza   costrizioni psichiche e aggressioni mentali contiene la risoluzione a tutti i problemi.

649) Tutti i problemi richiedono soluzioni di tipo psicologico. I problemi risiedono nel cervello e dunque richiedono per la loro risoluzione il suo uso. Ma la logica presiede al funzionamento del cervello non la psicologia.

450) Il problemi psicologici possono essere di natura mentale o di natura psichica. I primi derivano dalla nostra esperienza contingente. Essi richiedono per la loro risoluzione il fisiologico uso delle quattro funzioni del linguaggio.  I secondi implicano una aggressione di natura psichica. Anche se un individuo non possiede temporaneamente una o più di una o manca completamente delle quattro   funzioni logiche del linguaggio non esiste nessuna giustificazione logica per sottoporlo   ad alcun trattamento psichiatrico in quanto   esso implica sempre una intrinseca aggressione psichica.

451) L’azione compulsiva del replicante del monaco tibetano puzza di un piscio inconfondibile.

452) Christine Lagarde (la gatta morta) e la sua ditta è l’emissaria del Fondo Monetario Internazionale che emette una moneta tecnicamente insolvente (i diritti speciali di prelievo emessi a fronte   di un raschio inenarrabile e tremendamente indesiderabile) che ha determinato la seguente intollerabile situazione. Il continente africano che possiede la maggiore potenziale quantità di riserve auree fa la fame e non riesce a mettere tavola. Il fondo Monetario Internazionale che possiede un raschio incedibile salvo una imposizione politica altamente aggressiva dovrebbe finanziarie i paesi in difficoltà economiche a fronte di politiche di “riequilibrio economico”. Ora è intuibile come l’unico “riequilibrio” del pianeta possa derivare esclusivamente dalla soppressione dei diritti speciali di prelievo in quanto palesemente in contrasto con la caratteristica di qualunque tipo di moneta merce: la intrinseca solvibilità. Inoltre è evidente che tale inesistenze moneta serve esclusivamente per finanziarie lo scempio di una aggressione psichica perpetrata ingiustamente contro chi non lo merita.   Un tale scempio implica esclusivamente una unica conseguenza: unhappy man!

452) E’ desiderabile tentare di trattare gli essere umani con la medesima benevolenza ma è errato tentare di renderli tutti uguali.

 

454) Se fossimo tutti figli di mignotta come il figlio di Esther e l’incorreggibile capretta keynesiana connessi con la copula del bidone di piscio replicato dovremmo anche essere tutti indistintamente meritevoli della ingiusta tassazione. Essa come deriva dal formidabile assunto della uguaglianza di trattamento per essere tutti uguali(idioti) in un mondo di idioti(uguali) che farebbe rimpiangere la antica Cina dei più tenaci assertori dell’uguaglianza   nell’intrinseca idiozia professata degli apostati comunisti alla Mao Tse Tung: i gesuiti del bolscevismo comunista. 

455) Se una condizione è desiderabile non per questo deve essere imposta coercitivamente.

455) La domanda implica un costo derivante dal costo di acquisizione della risorsa scarsa che si richiede implicitamente attraverso di essa. L'offerta implica il prezzo del prodotto che implicitamente si offre a fronte della sua domanda. II prezzo non dipende dal costo. Quest'ultimo dipende da quello.

457) Le teorie sono reti: solo chi le butta pesca.

457) Il ricercatore è un individuo in una stanza buia alla ricerca di un cappello nero.

458) Ragged is the  objective  condition hoped. Conseguentially gay-out  is the obiective condition desire :   the  price of objective condition sincerely hoped.

 

459) La differenza tra lo Stato e una banda di criminali: alcuna. Tuttavia quest’ultima se non appartiene ad una organizzazione statale almeno non truffa o inganna   le sue prede con il sorriso sulle labbra.

459) The difference between the State and a criminal band: any. Nevertheless the latter if it don’t belong to government employee organization don’t defraud or depredation her spoils preyy with smile.

 

460) Se Il figlio di Esther non avrebbe sofferto una incontenibile contrizione interna che lo ha reso inservibile ai fini di una cospicua pisciata in faccia egli il giorno del mignottey’s day (3 luglio 2016) potrebbe meritare un tale premio a futura memoria per la sua ostinata persistente ed illogica protervia che lo ha reso celebre nell’intero pianeta. Egli tra i figli di mignotta è colui il quale ha dimostrato la maggiore tecnica (infima nella pratica) nell’arte della truffa dell’inganno e dell’infamia.

461) La libertà è più importante dell’uguaglianza: in un mondo di esseri umani privi di libertà non esiste neanche la possibilità di essere uguali di fonte alla legge.

462) Alcune improbabili ricercatrici trovando esclusiva soddisfazione nella cessione della propria presunta avvenenza piuttosto che nelle astratte ricerche condotte su basi frammentarie preferiscono produrre la frammentazione degli attributi del loro presunto aggressore piuttosto che tentare di porre riparo alla loro sciocca insipienza.

462) La capretta keynesiana non vorrebbe privare the man anarco-capitalista  esclusivamente del suo talento ma anche dei suoi attributi derivanti dalla sua naturale  estensione corporea impedendo che egli abbia l’uso del cervello del suo portafogli e della sua capacità economica .A  esclusivo vantaggio naturalmente dei suoi interessi  e in nome e per conto  (mandato con procura espressa conferito dalla Stato a suo esclusivo favore)  dello Stato totalitario e della sua ingiusta  tassazione: mandato con procura conferito alla capretta keynesiana (mandatario) in nome e per conto dello Stato totalitario (mandante procuratore/procurante conferente/conferitario il mandato a favore del mandatario beneficiario della procura: capretta keynesiana). Niente di più regressivo illogico e fraudolento.

464) L’unica uguaglianza che conta realmente è l’uguaglianza di fronte alla legge. La violazione di tale principio è la premessa della barbarie su cui è fondato lo Stato totalitario. La differenza tra lo Stato e “cosa nostra” è la seguente: lo Stato con le sue infondate pretese confonde le idee. “Cosa nostra” conformemente alla legge naturale corregge le idee errate e distorte.

465) Il paradosso di Marx: eccezione alla regola che il valore d’uso non implica un valore di scambio. Un bene che per un individuo non ha alcun valore d’uso può avere tuttavia un valore di scambio oggettivo (prezzo/numerario). Infatti esso può non servire lo scopo del cedente ma può servire lo scopo del cessionario.    Per tale motivo (causa interna alle ragioni del cessionario) questi è disposto a pagare un prezzo/numerario per ottenerlo in cessione. Tale evenienza conferisce a un tale bene un valore di scambio oggettivo (numerario/prezzo).  Pertanto un bene può non avere un valore di scambio per il cedente ma esso può derivare il suo valore esclusivamente dall’utilità che ne trae chi lo ottiene in cessione.    Esso dunque ha esclusivamente un valore di scambio oggettivo derivante dall’utilità marginale attribuita ad esso dal cessionario indipendentemente dal valore d’uso e dalla utilità marginale attribuita ad esso dal cedente: chi lo cede ottiene un bene o moneta o remunerazione psichica derivante dalla soddisfazione indiretta che egli può trarre dall’avere prodotto inavvertitamente la soddisfazione del cessionario in cambio della sua cessione sebbene egli non attribuisca ad esso alcun valore d’uso né alcun utilità marginale. L’unica conclusione utile che si può trarre da tale paradosso è che Il valore attribuito ad un bene per la sua utilità marginale dal cessionario è una misura psichica soggettiva: parametro intensivo di natura qualitativa indipendente da valutazioni di tipo estensivo basate su parametri marxiani ineluttabilmente refutati dalle evidenze storiche.

466) Gli effetti reali sono preferibili al vile denaro. Il vile denaro è preferibile agli effetti virtuali. Gli effetti virtuali sono preferibili agli effetti sinottici. Gli effetti sinottici sono preferibili agli effetti psichedelici. Gli effetti psichedelici sono preferibili agli effetti lisergici. Gli effetti lisergici sono preferibili agli effetti soporiferi.

466) Le banche comprano titoli di credito inesigibili dal governo fornendo fraudolentemente il governo di moneta cartacea tecnicamente inesigibile (essa è infatti inconvertibile in oro o argento). Il governo vende alle banche titoli di credito inesigibili contro moneta inflazionata inconvertibile in beni e servizi. Il risparmiatore compra titoli di credito inesigibili dalla banche contro moneta contraffatta. Il reale tassato e il risparmiatore insoddisfatto pagano gli effetti di uno scambio quadrangolare ad elevato contenuto sinallagmatico: due scambisti vittime degli effetti indesiderati al fondo schiena il reale tassato e il risparmiatore impertinente a fronte di due profittatori netti il governo e le banche colluse con il governo. Davvero stupefacente. I prefer drug.  If it isn’t fake it produce real effetct.The money or the money credit had faked and it don’t produce any effect eccept than the idiozia of who buy it.

 

467) Giovanni Sartori un celebre politologo che decantava le lodi della democrazia e che ne era il suo carnefice prediletto sotto le mentite spoglie di esserne il suo più accanito critico  adesso può cantare il requiem del produttore delle vertigini labirintiche che in Italia produssero il lodo Mondadori:  ingiusta assoluzione di Silvio Berlusconi per avere corrotto il Giudice David Mills che gli aveva permesso di comprare fraudolentemente la Mondadori a danno del suo rivale Carlo De Benedetti. Internazionalmente esse produssero la conquista del potere da parte del musulmano più miserabile del pianeta: Barack Obama.

468) Alì Agca non tentò di assassinare Carol Wojtyla per diventare il Messia di un nuovo Dio. Egli infatti quando tentò di assassinare il Papa aveva già concepito il suo figlio adottivo che avrebbe dovuto accoppare il Messia. Il Messia liquidatore aveva il copyright dei lupi grigi (di cui non aveva la stoffa) mentre viveva delle royalties di Recep Tayibb Erdogan dalla cui copula incestuosa di suo padre/nonno con la figlia che lo accoppò non avendo desiderato la sua aggressione nacque un ignobile figlio di mignotta senza palle e senza quartiere: figlioccio di Obama e prodotto culturale di Giovanni Sartori e Marco Travaglio.

468) Carol Wojtyla perdonò Ali Agca del suo tentato assassinio fornendogli l’assoluzione anticipata dell’dissoluzione attesa del Messia: i segreti di Fatima furono il pretesto per dissimulare il mandato di escussione conferito ad Ali Agca a danno del suo amato e venerato Messia. Fatima il Messia l’ha incontrata in India. Ed ella non ebbe il coraggio di raccontare al Messia la sua sorte che sarebbe consistita nella crocifissione a testa in giù come sacrificio offerto al dio dell’incesto (padre/ figlia /fratello/sorella meraviglioso intervento triangolare del celebre figlio di mignotta figlio di Esther) per il sacrificio atteso del Messia.

469) Pavlov is Bubble.

470) Bible is Bubble.

471) Paolo: il riflusso incondizionato

471) Dalla seguente asserzione avente validità oggettiva è possibile ottenere un titolo S.P.Q.R senza avere le palle- è possibile derivare le seguenti quattro asserzioni logicamente fondate:

A) Le palle non hanno titolo

B) Il titolo di dottore S.P.Q.R non conferisce le palle

C) Il titolo di dottore S.P.Q.R. non vale un paio di palle

D) Un paio di palle non valgono un titolo di dottore S.P.Q. R: esse valgono di più.

Le due asserzioni incompatibili con la logica deduttiva inderivabili dalle asserzioni poste all’attenzione del ricercatore sono le seguenti: il dottore ha le palle il dottore non ha le palle. O egli non ce le ha e pertanto potrebbe aspirare ad un titolo da dottore S.P.Q. R o egli ce le ha e sulla base del diritto naturale egli non necessita del titolo di dottore S.P.Q.R. Due asserzioni il cui contenuto è opposto non possono entrambe corrispondere alla realtà: il dottore ha le palle e il dottore non ha le palle sono due asserzioni logicamente incompatibili sulla base dell’assioma di non contraddizione sulla base del quale la logica deriva la sua oggettività. La conclusione logica del ragionamento deduttivo posto alla base del tentativo di spiegazione causale dell’asserzione posta all’attenzione del ricercatore è la seguente: le palle valgono più di un titolo rilasciato sulla base del diritto S.P.Q.R.

471) Il Mein  Kampf fa cagare: tale asserzione è appropriata.

471) Nemo est re judex in re propria: (nessuno è perfettamente consapevole della sua condizione).

471) Se parli con Dio sei uno psicotico. Se Dio parla con te sei uno schizofrenico. Se Dio ti stima egli ti ha accreditato per una conversazione.

472) Se parli con Dio sei uno psicotico. Se Dio parla con te sei uno schizofrenico. Se parli con te stesso sei un agnostico alla ricerca di Dio.

472) La nevrosi è un intrinseco turbamento esistenziale che dissimula la coscienza della sua causa attraverso il rifiuto della rimozione e la ostinata ricerca delle cause di una tale rimozione. E’ sufficiente avere la coscienza delle cause del proprio turbamento interiore ed accettarne la condizione causa della nevrosi per sconfiggere la falsa coscienza che produce la distorsione che produce la nevrosi.

472) Avrei potuto scegliere tra l’infamia (Perugia) e il disonore(Firenze) ho scelto l’infamia ho rischiato la morte ed ho ottenuto il disonore. Se avessi scelto il disonore avrei ottenuto la morte ma l’infamia e il disonore sarebbero state le conseguenze del vilipendio del cadavere di un poeta non identificato.

473) Dopo gli splenditi sorrisi di Nicoletta Orsomanno la Rai non ha prodotto niente di paragonabile ad essi.

473) La statistica delle buone intenzioni e la econometria delle cattive.

 

474) La differenza tra il comunismo e il libertarismo. Nel primo chi non obbedisce non mangia. Nel secondo poiché non c’è nessuno a cui obbedire ciascun individuo ha il diritto di decidere se preferisce nutrire il suo corpo o meno. Chi mette tavola ha il diritto di decidere il menù ma non può pretendere chi e come ha il diritto di cibarsi.

475) E ’preferibile subire un’ingiustizia piuttosto che commetterla. (Socrate)

477) La “pazzia” è la paura degli stolti. Gli stolti hanno la “pazzia” dei temerari. E’ preferibile essere temerari piuttosto che stolti.

478) L’inconscio è una inquietante inquietudine esistenziale determinata dalla rimozione della coscienza autentica della propria nevrosi (enigma esistenziale irrisolto)

479) La politica serve alla grammatica. Se la grammatica serve all’ortografia. Se l’ortografia serve alla sintassi. Se la sintassi serve al significato. Se il significante serve a walt  disney. Se walt disney serve alla metafora. Se il semaforo serve più delle strisce. E se le strisce servono alla sinossi. E se la sinossi serve alla metafisica. E se la metafisica piace a Dio. E se il cielo stellato che è dentro di te insieme alla morale che è in te insieme ad esso esprime il tuo cuore i tuoi occhi e la morale che è dentro e sopra di te. (Spiegazione cabalistica dell’insignificante muro che divide la morale dalla metafisica)

479) Non esiste errore irrimediabile. L’esclusivo errore talvolta irrimediabile è quello di attribuire valenza di scienza alla psicologia alla psicoanalisi e alla psichiatria. Queste sono importanti discipline ma la loro efficacia dipende unicamente dalla capacità teorica di chi le esercita. In caso contrario la religione la cabala o una bella sbronza possono rivelare all’interessato quello che tali pseudo scienze non riescono a spiegare. Se poi l’esercente in questione è un evidente criminale egli poiché i manicomi sono chiusi ma quelli criminali sono in costruzione la sua pena determinata dalla sua follia criminale non può trovare alcun appello. La pena non può che essere l’internamento in tali nosocomi e attaccarsi al cazzo e turbare l’anima e il cuore di chi è afflitto da brutti ricordi il meno possibile. In caso contrario il più farabutto tra i mortali ha titolo a rompergli il culo senza esitazione.

480) La differenza tra Gur e il Papa: Gur ha ordinato un sandwich che non ha consumato. Il papa ha consumato un sandwich e lo ha pagato dopo l’azione di protesto che Gur gli ha imputato. Ma il Papa non ama Gur altrimenti avrebbe evitato l’ultima prodromica   incarcerazione ingiusta ed inammissibile alla quale Gur fu sottoposto per permettere al Papa e alla rinomata accolita di folli froci di perpetrargli l’ennesimo inganno e l’ennesima infamia.

481) Il Papa ha una atroce somiglianza con un personaggio del Terzo Reich che non mi piacerebbe incontrare.

482) Una suora che dice a Gur: “Cediamo tutte” ha già ceduto irreversibilmente i suoi connotati esistenziali. E il cristianesimo con Lei. La regia non può che essere del padrone di casa: e questi non può che essere il Papa che ama congetturare il suo amore per i folli froci che avrebbero reso l’umanità il tempio dell’amore impossibile. Per tale motivo continuo a sostenere che l’errore epistemico (grasable) può continuare a svolazzare contro vento ma il cristianesimo è rifondabile solo nella condizione del Luteranesimo di Pio da Pietrelcina. Altrimenti l’errore epistemologico che avrebbe ridotto l’umanità alla sua estinzione per la perdita della funzione riproduttiva legata al predominio dei replicanti di cui il clero ingiustificabile sotto ciascun punto di vista sulla base della logica umana avrebbe goduto di questi alla stregua di maggiordomi. Tale sarebbe   divenuta l’ultima vestigia della misericordia che non dobbiamo mai dimenticare che il Papa esercita con il fondo schiena. Se qualcuno esercita la misericordia con il fondo schiena Gur preferisce diventare un galeotto (non un pazzo da internare - - - perché pazzo criminale è chi ha tale proposito) ma piuttosto tentare la sorte di Salvatore Giuliano che aveva già capito l’antifona del compromesso Belzebù Togliatti sulle note di Bella Ciao. A Palmiro Togliatti Belzebù lasciò in eredità il “un sofferto attentato” e Lui ha goduto nonostante l’errore sintattico del Duca degli Abbruzzi su cui è sorta la repubblica italiana di una gloria insperabile ed immeritata. L’Italia ne ha pagato le più perfide conseguenze morali politiche ed economiche. Il Duca degli Abbruzzi che in punto di morte presunta consigliò a Gur vivamente (a mezzo lettera misteriosamente scomparsa dal suo archivio) di dedicare il suo tempo a rendere la sua cappella inservibile attraverso l’assunzione di farmaci miracolosi avrebbe dimostrato un briciolo di onestà se non avesse barato sino all’ultimo. Ed ora un posto al C.N.R. ad incollare francobolli con la urina  di ragno è opinione internazionale inarrestabilmente consolidata che Micheal Corbaciov insieme a chi come Lui ha atteso lunghi anni prima di potere ottenere la speranza di una giusta pena perora incontrovertibilmente. Altrimenti se il Duca degli Abbruzzi avesse il coraggio di togliersi realmente la vita insieme al suo maestro perché il vomito che implicano supera il mestruo della più miserevole e sudicia mignotta dimostrerebbe che almeno in età senile egli ha avuto un sussulto di ragionevolezza e di raziocinio per potere tentare di ottenere non il perdono perché esso è impossibile a fronte dell’inestimabile danno traslato su Gur e sull’umanità per l’intero ma l’eutanasia per il coraggio che dimostrerebbe di accettare di  togliersi dai coglioni almeno per una volta in punta di piedi.

 

481) Il Cardinale Ruini non coglie mai nel segno i suoi interlocutori. Preferisce sparare alla schiena. Anche quando si tratta degli affetti/effetti più cari.

481) L’umanità non necessita di Papi. Ma unicamente di Santi che hanno pagato con la loro vita virtuosa il peso della loro santità. Quando poi i papi sono fanti odiosi non è possibile scherzare con loro perché essi giocano a barare sulla base di una logica illogicità che essi utilizzano per produrre la più terribile estinzione dell’umanità. Pertanto è utile e preferibile lasciare stare i fanti (i Papi che congetturano leziosamente) ed ascoltare i Santi i Rabbini e gli Oman: esclusivamente essi possono ascoltare la voce autentica dell’unico Dio.

 

481) Ma se la minigonna il topless il jeans per le donne nel mondo sono ammessi perché mai il burka dovrebbe essere vietato? Misteri del misticismo socialista.

482) Misticismo socialista: è permesso solo ciò che piace a Francois Mitterrand e Jaques Chirac salvo proroghe e deroghe espressamente ammesse per motivi strettamente politici e salvo le dovute eccezioni dovute alla ineluttabile ed ineludibile   ragione di Stato.

483) Misticismo tedesco: è ammesso esclusivamente ciò che non è espressamente vietato ed è vietato ciò che non è espressamente permesso. Naturalmente in tal modo nella fucina del nazismo a forza di negare la libertà naturale dell’individuo e la desiderabile condizione di assenza di coercizione della società naturale è ammessa esclusivamente una naturale e salutare sbronza una volta all’anno ad uno dei raduni per gli affezionati affiliati della birra. Chi non beve birra è praticamente un traditore della antica Prussia in ragione di un antica autarchia alla quale l’Europa ha anche pagato l’obolo di un cambio estremamente favorevole (grazie al quel genio di Romano Prodi) attraverso il quale gran parte dei paesi dell’’Europa ma ancor più l’Italia hanno finanziato l’unificazione tedesca e la dissoluzione del proprio potere d’acquisto. Se gli accordi di Versailles furono troppo restrittivi l’Unione europea con l’accordo del 1999 si è calata le braghe in ragione di un debito inesistente ma più plausibilmente per effetto  di un disamore dissimulato da uno sciocco sciovinismo  per il proprio paese sulla base di una misoginia  (disprezzo per la verità e la ragione)  mixata con una misantropia nihilista   Ma l’effetto che ne è derivato è stato analogo alla inflazione stratosferica della  repubblica di Weimar che ha esclusivamente cambiato ragione sociale sede  denominazione sociale e oggetto sociale  : la  ragione interna alla Germania è divenuta ragione esterna dell’intera Unione europea grazie alla insidiosissima ed inflazionante politica monetaria (oggetto sociale) della Banca europea la cui sede neanche a parlarne è proprio Francoforte (sede sociale)  Banca dell’Unione europea (denominazione sociale)  capitale finanziaria dell’Europa (ragione esterna che dissimula la ragione interna dell’unificazione della Germania).  Complimenti ai registi di tale scempio monetario e complimenti agli italiani che hanno dimostrato di far fronte alla terza guerra mondiale combattuta con il puzzle della chimica di guerra  dell’accolita dei folli froci della allegra brigata e dell’esercito della salvezza dal marchio prussiano cedendo le mutande le canottiere  le calze e le scarpe (stagflazione)   ma non le palle (economia reale) : a differenza di chi ha ceduto le palle (economia reale)  per non perdere le mutande alla giardiniera con la giarrettiera rosa di antica memoria  ed un papillon dalla ragione economica  e politica  altamente discutibile: inflazione di genere (qualità/prezzo/ costi di acquisizione: rapporto sconveniente all’ennesimo grado ) più che di specie (semplice perdita del potere d’acquisto della moneta come effetto implicito dell’incremento generalizzato dei prezzi) come effetto innovativo delle strategia della guerra chimica intrapresa dalle solite nazioni: Francia  Italia e Germania per cappottare le sorti dell’Europa dopo una ricostruzione faticosissima  e dopo un dopo guerra da brivido: dagli accordi di Bretton Woods (1944)  alle crisi petrolifere 1973/1975 alla crisi del dollar exchange standrd 1971: dichiarazione di inconvertibilità dei dollari in oro da parte di Richard Nixon  agli anni di piombo (1980/1989)agli anni di fango (anni 90)  a tangentopoli 1992 sino alla immolazione della cristianità sotto gli effetti di una ragione illogica e compulsiva basata sull’intento fraudolento e criminale di sostituire le strisce con il semaforo  (diritto Romano in contrapposizione al diritto naturale [giusnaturalismo]): ora che  le chiacchiere stanno a zero: chi ha ragioni da spendere può ricevere ascolto da Dio chi non ha ragioni spendibili si attacca al cazzo o si fa  escutere dal più miserevole dei mortali. Winston Churchill ha perso i sensi Jerry Lewis fa fatica a ridere Fidel Castro ha perso il fischietto e i manicomi sono chiusi. Quelli criminali sono in fase di apertura e chi ha scassato le palle inopinatamente ed ingiustamente si attacca al cazzo senza appello. Per fortuna che l’economia è una scienza teorica che può ancora risolvere i problemi creati dalla politica quando essa (l’economia) non è coartata dalle facili illusioni e dai facili guadagni derivanti dai monopoli assegnati sulla base di ragioni politiche piuttosto che conquistati sulla base di talento innovazione e creatività. La psicoanalisi e la psichiatria non hanno più ragioni da spendere: vale sempre più la legge che uno psichiatra in meno in circolazione è un pazzo in meno e uno psichiatra in più in circolazione è un pazzo in più. Medesimo fenomeno osservato da due punti di vista opposti: quello del pazzo che non esiste e quello dello psichiatra criminale che è il reale pazzo della situazione. Chi non desidera trattare con tali discipline in un paese realmente libero non dovrebbe nemmeno essere posto nella condizione di scegliere: egli semplicemente deve essere rispettato nella sua integrità altrimenti un ingerenza nei suoi affari personali e psicologici equivale ad una vera e propria aggressione mentale e fisica che implica l’azione preventiva di auto-difesa perché non è ammissibile tollerare alcuna aggressione per dovere ricorre all’azione   di difesa che implica una azione di aggressione che permetta al reale tassato la reintegrazione del danno sofferto sulla base del lucro cessante e del lucro emergente: capitale interesse e disagio morale. Ma poiché dieci anni di aggressione fisica e psicologica sono un periodo di una durata pari alla grande depressione del 1929 che portò allo scoppio della seconda guerra mondiale e poiché tale aggressione ha comportato una guerra dolorosissima di cui si sentono ancora gli effluvi peccaminosi non esiste ragione al mondo per fare una altra Versailles. L’unica ragione plausibile per porre rimedio a un tale scempio è sostituire Dio con il Diavolo: quando Dio perseguita il redentore il redentore divento il Diavolo. Quando il male raggiunge livelli così intollerabili non è possibile immaginare un’altra shoah e pertanto diventa necessarissimo sconfiggere l’apologia di Dio che perseguita il redentore con il mezzo della azione di escussione e rivalsa che un delitto così inconcepibile inevitabilmente comporta ai danni del suoi autori dei suoi ideologi e dei suoi   apologeti.

 

615) Quando la copula espunta del promittente (antergata o postergata) sulla base del differente livello di conoscenze attese da parte dei copulanti sgorga prima del beneficiario (l’oggetto delle mire del promittente e del trattario/trattaria) o è in anticipo il promittente o è in ritardo il beneficiario.

616) La ragione sociale degli sciocchi è la furbizia. La ragione sociale della furbizia è la frode l’aggressione e l’intolleranza: l’oggetto sociale della rinomata accolita al soldo dell’errore sintattico della repubblica Vietcong.

615) Belzebù dopo un dopoguerra che ha prodotto più danni di una guerra nucleare avanza ancora pretese illogiche e basate sugli effetti usurpati dell’infamia della ricerca e sugli effetti attesi della ricerca dell’infamia. Il comandante supremo non ha ancora compreso che con tali presupposti che sono la causa e l’effetto del chiavica che è un posto al C.N.R. per incollare i francobolli con la piscia di ragno non glielo conferiscono.

615) Ma se la pezza d’uomo o un uomo di pezza è posto dal comandante supremo sulla tazza del water per pisciare nel piatto dove mangi che deve avere la sveglia? Chi ha posto la sveglia al posto della tazza.

Derivazione logica dell’assunto metafisico: Il Duca degli Abbruzzi vale meno di una chiavica di uomo. L’uomo di pezza. Firma olografa: La pezza di uomo.

615) Questione metafisica posta dalla rinomata accolita: dopo un secolo di nefandezze inenarrabili Belzebù il Duca degli Abbruzzi il Bidone di piscio replicato il Papa che non mangia e bestemmia la pecorella smarrita e l’infamia dell’abuso (1£/0,1&) chiedono il diritto di calpestio per potere calpestare una lucertola smarrita al fine che l’umanità possa finalmente assaporare il frutto della felicità.

615) Il Duca degli Abbruzzi chiede al Signore: “Ma io sono un pezzo di merda?” Il Signore risponde: “La ditta è cessata poiché non vi è più nessuno estorto da spremere. Mejugore l’aspetta. Senza piscia perché la ritenzione necessaria per esperire sarebbe tecnicamente impossibile da esercitare. Michial Corbaciov. 25/07/2016

615) Il primo precetto della rinnovata Chiesa luterana derivabile dalla asserzione metafisica che la rinomata accolita ha prodotto la occlusione più pazzesca del pianeta terra: tre guerre mondiali un dopo guerra da brivido per complessivi che superano gli effetti di una guerra nucleare con le conseguenze negative indotte in termini psicologici morali e materiali che sono incalcolabili. * Chi vuole vivere dando ascolto a Dio deve dare ascolto al più miserevole dei mortali. Il più farabutto tra i mortali deve dare ascolto al più umile degli uomini. Se il cesso è occluso il più farabutto dei mortali ha diritto a tentare di sturarlo.

615) Anche il più farabutto degli uomini contribuisce al bene comune. Sì se il cesso è agibile. Bernard Mandeville.

615) Il cesso adverse può produrre la occlusione o la paralisi. Nel 2001 produsse la paralisi. Nel 2016 ha tentato di produrre la occlusione.

615) Bertrand Russel ha ordito un altro sporco imbroglio prodotto da Carlo Conti con la regia di sofia Loren: la bellezza senza palle spendibili ai fini delle sue boiate.

615) Il C.N.R. può giocare con la moneta (il numerario degli sciocchi): Ma se gioca con gli effetti personali dei suoi presunti effetti attivi l’effetto reale può essere spiacevole.

616) Quando due individui di pezza sono l’uno causa e l’altro l’effetto di una medesima attività (ricerca e marketing): (ricerca dell’infamia e l’infamia della ricerca) essi si elidono vicendevolmente.

615) Di ovvio vi è esclusivamente il cretino che avanza sempre.

615) Sulla base dell’assunzione della stirpe dello Stato psichiatrico è derivabile la seguente asserzione da tale ragionamento sillogistico:

Premessa maggiore: se parli con Dio sei uno psicotico

Premessa minore:

Se Dio parla con te sei uno schizofrenico.

Conclusione del sillogismo: Se Dio asserisce che non hai palle sei uno schizofrenico senza palle.

615) Il padre senza nome (quello che annunziò la lieta novella) dei cappuccini minori della terra di mezzo auspica il salvataggio all’interno e l’esperimento della causa contro Padre Pio all’esterno. Sostiene Pio da Pietrelcina: “quando vai in un luogo nuovo il primo ad incontrare è sempre quello che ti vuole meno bene”.

615) Esiste una assioma che vale sia per il diritto romano che per il diritto naturale per gli Uni come per gli Ostrogoti   per il Longobardi come per gli Etruschi per i musulmani come per gli ebrei per i cristiani come per i figli di mignotta     per gli zingari (nomadi) come per i sedentari: chi è vittima di un sopruso intollerabile ed inflitto ingiustamente può accadere che diventi completamente irresponsabile (che perda l’umana ragione). Tale reazione può essere comprensibile ma non giustificabile   in quanto esiste un assioma che vale erga omnes che è inviolabile pena la condizione di barbarie giuridica per l’intera umanità: la responsabilità penale è personale (unico ed importantissimo assioma del diritto penale valido per tutti i popoli che possono vantare un minimo di cultura giuridica)!  Non è pertanto necessario avere domestichezza con il diritto per comprendere un enunciato così semplice ed inequivocabile.

616) Contabilità in partita doppia di tipo cabalistico: un rateo passivo (passività immessa nell’esercizio in corso) di un merdata gratuita ed ingiusta può trovare compensazione in un risconto passivo (traslazione di un ricavo già percepito alla competenza dell’esercizio futuro) di un lezione onerosa per la quale non si è ottenuto alcun accreditamento.

615) Tra la Terra di mezzo e Clorofilla Hammas (nella striscia di Gaza) ha la sua reputazione: le pietre in faccia sono preferibili al vile e viscido marciume dei diseredati dell’orologio.

616) Termini dello scambio catallattico: se esistono due individui che effettuano uno scambio catallattico avremo un cedente venditore/compratore del bena A ed un cessionario/compratore/venditore del bene B. Lo scambio catallattico avverrà alle seguenti condizioni: il valore (utilità marginale) attribuita al bene A dal cedente/venditore/compratore  è inferiore al valore (utilità marginale) attribuito da egli stesso al bene B ottenuto in cambio dal cessionario/compratore/venditore  per potere ottenere da quello il bene A. Viceversa il bene B che il cessionario/compratore/venditore  cede in cambio del bene A ha un valore (utilità marginale) per il cessionario/compratore/venditore  inferiore al valore (utilità marginale) attribuito dal cessionario/compratore/venditore al bene A ottenuto in cambio del bene B. All’opposto il valore attribuito dal cessionario/compratore/venditore al bene A è superiore del valore attribuito al bene B ceduto: E il valore attribuito dal cedente/venditore/compratore  al bene B ha un valore superiore al bene  A ceduto..

617) Non necessito né di una pensione propinatami per mezzo di una malevola ed insidiosissima truffa (Unitalsi: it is not still enough?) né di una faccia in prestito: è bastevole la mia turgida estensione per conferire un po’ d’aria ai mei polmoni.

 

618) Se un falsa amico cambia idea: o l’idea è giusta ed allora potrebbe essere sincero. Ma se l’idea è sempre la medesima: maledetto l’errore che non potrò mai più ripetere.

 

 

619) La libidine (condizione sessuale interiore) è una pulsione intensiva dalla quale deriva la possibilità di ottenere soddisfazione interiore ai propri impulsi edonistici (condizione sessuale esteriore).

 

619) Questi due semplici concetti costituiscono la struttura delle contabilità pubblica. I residui attivi che sono avanzi di cassa (entrate non spese). I residui passivi che sono avanzi di spesa (avanzi di uscite: risparmio di spesa). Con i primi si possono fare i biscotti di pasta frolla. Con i secondi gli orologi a cuculo. Se la contabilità pubblica non fosse esistita non sarebbero avanzati i biscotti di pasta frolla e nemmeno gli orologi a cuculo. La stato non sarebbe esistito e la mafia avrebbe perso meno tempo a correggere gli errori di calcolo.

 

620) Don Luigi Giussani ha scambiato la comunione con la copula e la copula con la comunione. Il conto da pagare l’ha lasciato al Redentore (il punk). Ma il Redentore (il punk) ne ha piene le palle.  I biscotti di pasta frolla e gli orologi a cuculo li paghi lui e la smetta di rompere i coglioni lui e suoi stupidi ciellini: lui slide e loro zitti e mosca. Il Redentore (il punk): libero pensatore (ultima traccia degli appunti). Applausi alle slide e spine di rose prodromiche al Redentore (il punk). Ed adesso sono in vacanza a contemplare il cielo sopra Berlino. Anno 1988: un anno prima della slide. Voto immeritato 23/30. Vadano al diavolo. Successivamente (come se avesse avuto ragione) una valanga di merdate di cui il punk ha perso il conto. O se ne va lui o se   ne va il punk: al creatore!

 

621) Il redentore (il punk) non ha ancora capito se Don Luigi Giussani e i ciellini sono un residuo attivo o un residuo passivo della sacra rota in contabilità nazionale.

 

621) Uso del concetto di transitività logica piuttosto che il ragionamento sillogistico che deriva logicamente da esso.

A* Il socialismo tecnocratico* fa cagare] C *concetto di derivazione logica dedotto dalle innumerevole conferme teoriche e dalle sgradevoli conferme empiriche.

B* L’Europa* è socialista e tecnocratica] A

B] L’Europa* fa   cagare    include   A] C

In estrema analisi

A] C A include C

B] A B include A

B] A] C: B include A che include C

622) La capretta keynesiana mostra una coattiva compulsione a ripetere il tentativo mal riuscito del padre ecclesia (Camillo Ruini) nel 1967 ai danni di uno dei filosofi del diritto più importanti del 21° secolo: Bruno Leoni.

623) Pio da Pietrelcina sostiene: “ la dimora storica del suo noviziato è una alcova di fanatici farabutti che sostengono la seguente tesi: il salvataggio all’interno del pazzo redentore (Padre Luigi non vive a San Giovanni Rotondo ma è stato defenestrato agli antipodi) e l’azzeramento selvaggio all’esterno sempre del pazzo redentore  con la complicità del confucianesimo di Mao Tze Tung ( la rivoluzione culturale che non  fu ) e dell’induismo di casta che non riesce più a vendere neanche un cappello. Sovrapproduzione keynesiani da cappelli bacati.  Piò è stomacato per quanto la sua persona è stata bistrattata e sfruttata ingiustamente da un manipolo di campanari insidiosi ed inetti”.

623) Se l’esperienza non produce conoscenza oggettiva essa risulta esclusivamente un processo di valutazione soggettiva basato su una inferenza soggettiva che il più delle volte conduce quasi inesorabilmente all’errore.

624) Quando il male prevale il bene soccombe. Quando prevale il bene il male perde di importanza. Ma se prevale il bene questo non può essere ripartito né in parti eguali né in parti diseguali: esso abbraccia tutta la nostra coscienza. Quando vince il male Dio lo ripartisce attribuendo a ciascun individuo la sua giusta proporzione.

624)  Se qualcuno sostiene di essere in possesso di un titolo di studio implicitamente asserisce la seguente affermazione: Io so di sapere. Il principio assiologico su cui è basato la conoscenza socratica è il seguente: Io so di non sapere. Sulla base di quale titolo Socrate avrebbe potuto immaginare tali mostruose illogiche atrocità. Socrate non ebbe alcun tutolo; Ma a che titolo fu assassinato   Platone non fornì una spiegazione plausibile.

624) La perfidia è il peggiore effetto di una insanabile distorta compulsione. Essa deriva i suoi effetti da una distorta compulsione libidica.

625) Luca Pacioli ha emesso una cambiale tratta senza provvista di cui è traente/trattario e girante. Tale cambiale tratta emessa da Luca Pacioli traente/trattario/girante non trova alcun giratario capace di onorala nonostante tutta Boston sia accorsa in Clorofilla per farla trattare da quando essa ha prodotto la regressione infinita che ha richiesto l’intervento della fisica di Einstein contro quella Newtoniana: Cambiale emessa in data 10/09/2016 in Clorofilla: macchine e distintivo. (Licio Gelli sommessamente ringrazia).

) La copula avariata del piscio Tibetano puzza di m(uffa).

) L’iva è l’imposta sul valore disgiunto. Più il suo beneficiario se ne avvantaggia e più si allontana l’ora di mettere tavola per i comuni mortali.

) Luca Pacioli ha inviato il suo emissario la m(muffa) ad Alcatraz per ridurre l’umanità al definitivo regresso all’infinito. Il presente regresso all’infinito Luca Pacioli lo deve imputare al suo misero culo bacato.

) La differenza tra Gur e Richard Wagner: entrambi sono world man. Il primo è un uomo di mondo il secondo è un uomo di merda. Il primo è il preludio del liberalismo il secondo del nazi-fascismo. Il primo di Roberta Modugno il secondo della repubblica di Weimar.

) L’iva: imposta sul male aggiunto [prima lo Stato ti fornisce un dolore e poi ti impone una imposta su esso]. Inflizione del male aggiunto alla produzione della propria anima. Tassa già sperimentata da Pietro il Grande in Russia non in forma così articolata.

) La nutrita serie dei figli di Eva Brawn ha prodotto la regressione economica culturale libidica e riproduttiva più atroce dall’inizio dell’umanità: essa è composta dai Figli di Ester dai figli di Linda dall’allegra brigata dalla premiata ditta (la stirpe notarile) e dall’accolita rinomata dei froci insaziabili. Bce Fed Giappone Cina totalitaria e la Baia dei porci (Michele Greco e affiliati).

 

627) Per ristabilire la giustizia in questo mondo la secrezione di Richard Wagner per riparare al maltolto (imposta sul dolore aggiunto<dell’umanità) deve essere almeno pari la capitale interessi e disagio morale procurato ingiustamente all’Africa (anni di segregazione imposti a Nelson Mandela).

628) La differenza tra Gur e il socialismo scientifico (lo Stato totalitario del quarto Reich) è la seguente: Gur ha pagato ingiustamente prima quello che ora deve riscuotere. Il socialismo scientifico (lo Stato totalitario del quarto Reich) ha riscosso ingiustamente prima quello che non vuole e non può restituire: il prezzo della tassazione progressiva e compulsiva ha prodotto danni incalcolabili. Il risarcimento è impossibile.

628) Sofia Loren è l’imbroglio più grande dello Stato totalitario. Da quando non ha più palle spendibili asserisce il falso sapendo di mentire. Prima   quando aveva le palle spendibili asserviva il falso sostenendo di asserire il falso (dilemma del prigioniero con effetti cinematografici).  La perfidia sua sorella distorta asseriva la verità   quando   Sofia asseriva il falso e asseriva il falso quando Sofia asseriva la verità. Due copule opposte per due verità apposte. Quando il figlio del Duce (il monopolio artificiale di luce gas e telefonia) copulò con la perfidia lanciò la sua dichiarazione di guerra a mezzo cartolina dal Vietnam. Ora che la perfidia copula la distorsione in discesa e le figlie del Duce copulano le opposte verità in salita il mondo ricomincia a roteare senza la necessità di postergare la sveglia   e/o di convocare tutta Boston per viaggiare nel senso opposto della sveglia. O la sveglia è antergata   e il beneficiario deve   prendere il taxi o essa è postergata ed allora può prendere l’autobus. Chi se la fa a piedi non deve avere i calli o le scarpe strette. Altrimenti l’astronave non arriva e Sergio Caputo deve cambiare produttore. In definitiva per due fenomeni che presentano due modalità opposte esistono quattro possibilità.  Asserire la verità sostenendo di asserire la verità (nella striscia di Gaza ciò non è possibile). Asserire la verità sostenendo di asserire il falso (candida idiozia). Asserire il falso sostenendo di asserire il falso (dilemma del prigioniero).  Asserire il falso sostenendo di asserire la verità (puzzle del criminale)

 

628) Si può ridere di tutto ma non si può ridere su tutto (Immanuel Kant): si può ridere anche di una situazione oggettivamente incresciosa ma non si può riderne a scapito del beneficiario specialmente se questi non sa di esserlo.

))) Lo Zar dei doni sta ad Adolph Hitler come Benedetto Croce sta alla canna del gas. Più aumenta la pressione e più essa cambia colore. Dal giallo all’indaco. Più aumenta la pressione e più il prezzo della bolletta diventa salato.

))) La canna del gas di Adolph Hitler non riscuote più doni. Il prezzo della pressione fa salire il sifone ed Angelino Alfano non “tiene” più per frenare lo scarico”. Adolfo Urso ha chiesto a Grillo di entrare nel movimento dell’Uomo Qualunque di Guglielmo Giannini il noto commediografo che Benedetto Croce accoppò con un gelato a limone. Il profittatore netto come sempre fu il defenestrante di De Gasperi: Belzebù.

)) Dopo lo splendido sorriso di Nicoletta Orsomanno la Rai non ha prodotto niente di paragonabile ad esso.

))) A New York la roteazione è antergata e la sveglia non suona: Barack Obama non può fare colazione per via delle attese avverse. Wall Street aprirà domani in notevole ritardo quando la regressione infinita terminerà.

628) La funzione riproduttiva cessa quando l’umanità cade nel regresso all’infinito che è l’errore proto-epistemico per ridurre l’umanità in una massa di replicanti senza arte né parte.

628) Ciò che trova conferma nella teoria può trovare conferma nella pratica. Ciò che non trova conferma nella teoria necessariamente non trova conferma nella pratica. Ciò che trova conferma nella pratica non necessariamente trova conferma nella teoria. I fenomeni empirici che non sono stati debitamente falsificati nella teoria e che non godono della necessaria corroborazione teorica possono condurre all’errore.  La realtà può falsificare una teoria o corroborarla. La creatività serve alla teoria come la realtà serve all’esperienza. Entrambi sono due aspetti complementari e speculari di un determinato fenomeno scientifico. L’induzione empirica produce necessariamente l’errore: la deduzione teorica conferma la validità   di una teoria.  La validità di una teoria di una ipotesi di una assunto di una assioma di una legge causale sino a quando non godono delle necessarie conferme teoriche su cui è basata un determinata teoria scientifica non possono trovare conferma nella realtà. Questa è mutevole e non può essere prevista sempre nella sua interezza e nella sua dinamica mutevolezza. Pertanto una legge causale o un assioma teorico non possono essere basati unicamente sulla conoscenza soggettiva indotta dall’esperienza. Tali mezzi teorici devono avere la necessaria validità oggettiva sino a quando una teoria che gode di un livello di astrazione più elevato e più conforme alla dinamica realtà non trova sulla base delle opportune congetture e confutazioni un livello di validità superiore e pertanto può essere assunta in sostituzione di quella con un grado inferiore di validità. La conoscenza oggettiva di un fenomeno non può mai essere definitiva a causa dei perenni mutamenti che informano i fenomeni umani ed economici. Quando una teoria viene ritenuta valida è proprio allora che deve essere sottoposta a continui processi di falsificazione che ne rafforzano la validità ma che non possono mai essere assunti come definitivi. Le variabili in gioco sono innumerevoli e pertanto non è possibile alcuna matematizzazione della realtà a causa della imprevedibilità dell’azione umana di ciascun singolo individuo ed a causa delle varietà e variabilità dei fenomeni economici e delle loro teorizzazioni. Non giova assumere la verità come data per acquisita definitivamente a causa dell’impossibilità di prevedere lo svolgersi e l’esplicarsi dei fenomeni umani.  Interpretazioni olistiche possono condurre alla formazione di tautologie dissimulate: fenomeni regressivi non privi completamente di potenzialità che ne informano i contenuti. La anticipazione dei contenuti delle parole è un fenomeno inquietante ma non per questo ineludibile. È la ennesima conferma della antergata inclinazione del fenomeno dello storicismo teso a trovare una legge storica dei fenomeni umani a cui ricondurre il dispiegarsi della storia intesa come profezia basata sull’assunto della prevedibilità dell’azione umana. Il meccanicismo che tale atteggiamento implica non trova alcuna conferma teorica se non nella causale antergata copula malefica che nonostante le sue distorsioni rilevanti trova inspiegabilmente il contenuto di una asserzione sulla base di non specificate assunzioni. Il processo deduttivo sul quale è basato non può trovare conferma nella realtà se si basano le proprie azioni su scontate conferme empiriche. La realtà non è prevedibile. Ed il futuro non è di chi lo fa. Il futuro è aperto e dipende da ciascuno essere umano.

628) Quando c’è il bene ce ne è per tutti. Quando c’è il male non ce ne è per nessuno: tranne che per il Vicario di Cristo e per il suo orsacchiotto.

629) Tra gli ignobili figli del quarto Reich il Vicario di Cristo e il suo figlio “naturale” sono tra quelli    più temibili: il piscio a più alto valore disgiunto e quello a più elevata utilità   marginale.  Il redentore (thanatos: destinato a morire) non poteva avere in sorte più desiderabile destino.

630) Il Vicario di Cristo come il figlio di Esther è il più miserabile farabutto tra i mortali.

631) Se un individuo vende il prodotto del proprio lavoro deve pagare l’iva (imposta sull’anima) se un individuo fa la beneficienza allo Stato (iva a debito per lo Stato che incassa iva a credito per il donante che paga il prezzo dello proprio sequestro) l’iva a debito lo Stato non la paga.

631) Se A non è A non A non è A: una tautologia è una asserzione dove il contenuto vale meno del contenitore: il Vaticano

631) (() Il Bidone di piscio replicato su mandato della rinomata accolita (Vaticano Quarto Reich: cloaca di piscio e merda) della allegra brigata ( isteria compulsiva)  dell’Aquinate del figlio di Esther del giudice Carnevale ( la merda ai più elevati livelli)  e del principe della telefonia e delle comunicazioni e di Otto Neurath immancabile a ciascun appuntamento delittuoso ai danni dell’umanità  e del principe della telefonia e della comunicazione ha ordito la conclusione della allegra abbuffata di merda che ha propinato al mondo intero anche l’imposta sulla merda: l’alza bandiera di una bandiera che non ha mai potuto sventolare.

632) La differenza tra Gur e Fidel: Fidel da nero e cattivo è diventato piccolo e nero: Gur da piccolo e nero è diventato sporco e cattivo. Fidel continua a fischiare per orientare il traffico ma Boston non sa più quale direzione prendere. Gur ha un biglietto per l’inferno ma per fortuna le spese mortuarie hanno avuto una sensibile decrescita.

634) Alberto Trabucchi individua nella suo sconfinato trattato di diritto una nutrita specie di diritti. Il diritto soggettivo quello oggettivo quello diffuso quello legittimo. Il mio trattato individua due specie di diritti: quello fondato su una pretesa pretendibile(legittima) e quello che non lo è. Sono necessarie mille pagine per sapere quale è il diritto che si deve rivendicare per affermare un giusta pretesa e per opporla ad una pretesa infondata? Basta l’umana ragione che è posseduta da ciascun essere umano razionale   non affetto dalla acuta pretesa di pretendere l’impretendibile.

635) L’errore dal quale si apprende per accrescere la conoscenza attraverso il meccanismo del trial and error (tentativo ed errore) è il processo attraverso il quale può crescere e prosperare una società libera. L’errore arbitrario commesso allo scopo di produrre distorsioni ingiustizia e privazione delle condizioni della libertà individuale sono la premessa della società totalitaria (società chiusa e priva delle condizioni che permettono il libero esplicarsi della libertà individuale). L’errore arbitrario è la premessa del nazi-fascismo.

635) Gli effetti reali sono preferibili al vile denaro. Il vile denaro è preferibile agli effetti virtuali. Gli effetti virtuali sono preferibili agi effetti sinottici. Gli effetti sinottici sono preferibili agli effetti psichedelici. Gli effetti psichedelici sono preferibili agli effetti lisergici. Gli effetti lisergici sono preferibili agli affetti soporifici.

645) Nel 1939 Benito Mussolini contrae il patto dì ferro con Adolph Hitler dichiara guerra alla Francia e all’Inghilterra fittiziamente per simulare una condizione di belligeranza con tali nazione ma in realtà la Francia e l’Inghilterra non lo lo erano c   Nel 1938 infatti esse Francia: Pétain   Inghilterra: Chamberlain e Italia Mussolini stipularono l’accordo di Monaco con Hitler che avrebbe determinato l’inizio della seconda guerra mondiale con l’attacco a sorpresa di Hitler alla Polonia nel 1939. Nel 1938 Winston Churchill che non prese parte all’accordo affermò: “Avrebbero potuto scegliere tra la guerra e il disonore. Hanno scelto il disonore avranno la guerra”. Era infatti intuibile che cosa desiderasse Hitler che dal 1933 quando dopo aver preso il potere sulla base di una votazione a suffragio popolare avviò   una intensa campagna di riarmo. Il Trattato di Versailles (1919-1920) non era piaciuto alla Germania.

645) Il diritto romano ha sostituito le strisce con il semaforo il petrol dollari con i diritti speciali di prelievo il muro del pianto con la muraglia cinese la naftalina con la muftalina il petrolio con la pila l’orologio da polso con l’orologio a cuculo il canone rai con il canone sull’energia elettrica le cipolle con lo champagne: e il tanfo è intollerabile.

645) Il principio di Alfred Tarski della corrispondenza tra verità e realtà per comprendere la nota saga (Il signore degli anelli) di Toolkien è il seguente: l’uomo artificiale corrisponde al signore degli anelli quando frodo (il figlio naturale della patristica) colpisce il bersaglio. Corrisponde alla papera che starnazza quando frodo fallisce l’obiettivo del regresso all’infinito.

645) Il Figlio di Esther a cancellare ed Gur a scrivere non fa più notte.

645) Il delitti sono come i peccati si scontano personalmente.

645) Dopo una anno di autismo la CGIL pretendeva che Gur imparasse l’abbecedario (tabelline) a memoria con la minaccia della pena per i dissidenti.

645) La sacra corona unita puzza di rancido.

645) La sacra corona unita e la CGIL non hanno mai compreso il criterio di demarcazione per discernere le argomentazioni che appartengono alla scienza e quelle che appartengono alla metafisica.

645) In Italia se uno ha un cancro è sempre l’ultimo a saperlo. Popolo di Santi poeti e navigati.

645) Karl Marx è l’emicrania degli sciocchi (Alexeis Tsipras).  Che Guevara è l’emicrania di Tsipras: La rivoluzione cubana è l’emicrania di Karl Marx.  Fidel è l’emicrania di Karl Marx.

645) Otto Neurath è la fisica regressiva di Albert Einstein: Boston con le pile. Fisicalismo e distintivo. Newton è la fisica di Keplero: una mela al giorno rende il medico contento.

645) Gli ebrei a Clorofilla mangiano la polenta in comune con le mani. Nella striscia di Gaza vi aggiungono le patate ed la mangiano individualmente. I primi sono socialisti collettivisti i secondi sono socialisti liberali. I primi sono intrattabili in quanto basano l’individualismo sulla base del collettivismo metodologico. I secondi lo sono anch’essi in quanto vorrebbero trattare il collettivismo metodologico sulla base di premesse individualiste. Il risultato è un’alchimia incommestibile   in entrambi i casi.

645) Lo Stato totalitario della tassazione compulsiva nega gli accrediti addebita ciò che non eroga anterga la valuta e mette le mani negli effetti personali degli individui: il vomito il gorgonzola la diarrea e la muftaliite. Ce ne è abbastanza per aprire i manicomi criminali.

615) Winston Churchill con il celeberrimo sigillo apposto alla seconda guerra mondiale con la rinomata piscia ha prodotto più danni di quanti il suo erede all’acqua pazza avrebbe potuto evitare se egli avesse fatto un uso appropriato del suo cervello Egli con quello che si ritrova nel fondo schiena e non solo ancora pretende di mettere il punto esclamativo. Il buon Dio sostiene che un canone di locazione per una prigionia così cara non lo si può proprio pagare.

615) Clorofilla è una citta provata da più di mezzo secolo di socialismo alla acqua pazza che l’erede di Winston Churchill e la capretta keynesiana hanno inflitto ad una popolazione in parte accondiscendente in parte stremata.

615 Il prezzo politico consiste nel far lievitare sempre il prezzo del fattore produttivo marginale. In tale modo i comuni mortali faticano a mettere tavola se non cedono ai ricatti e ai soprusi del socialismo all’acqua pazza. E l’erede di Winston Churchill e la capretta keynesiana possono conturbarsi con il pollo flambé.

615) Il monaco tibetano confonde l’home standing con l’arbitrio ed il fallibilismo critico con il positivismo illogico.

615) L’accordo tra l’inferenza autoreferenziale l’inferenza oggettiva e l’ingerenza oggettiva produce la paralisi e la tetraclite spastica dell’umanità.

615) Il monaco tibetano volgarmente conosciuto come il bidone di piscio replicato consiste nel seguente singolare fenomeno: l’ingerenza oggettiva.

615) Il figlio di Esther pratica il libertarismo con il fondo schiena e il fascismo con le mandibole.

615) I membri accreditati della sintesi clorofiliana non hanno necessità né di un economista né di uno giornalista né di un psichiatra: essi hanno necessità unicamente di un vigile urbano.

615) Fed: tasso di sconto: ogni giorno in meno è un giorno in più. O ogni giorno in più è un giorno in meno? Ogni giorno in più a Clorofilla è un giorno in meno a Cuccanzia.

615) It is a very schiff. It is a painfull the crack the illness more deep than uhuman being had never had to travel..

616) Una città (Clorofilla) la cui politica industriale e commerciale è condotta dal figlio di Pacciani (con il rispetto per Pacciani che in parte ha pagato per i suoi delitti) su quale tipo di pulsione libidica può basare la sua politica del prezzo politico? Su una compulsione distorta perversa e omicida. Nel frattempo il mondo sta a guardare l’infinito balletto dei sottoprodotti politici del prezzo politico che prezzano la premessa del prezzo politico sulla base di un tetro teatro politico prevedibile e scontato quanto vomitevole.

616) Gur dopo che a Clorofilla ha scritto l’ira di Dio per elaborare la sua teoria economica torna a Cuccanzia per corroborarla a suon di sculacciate. Libertariarianism ride. Ce ne è da far ridere i polli dell’intero universo.

616) Il figlio di Esther ha la genialità di uno schiaffino. Il monaco tibetano è la ricompensa  che si merita.

616) Il figlio di Esther più pensa è più il libero pensiero ne risente.

616) Aristotele was the first very economist. He had suffers when Socrate had runned but he had rise when her amable theatre had pretetended carousel  by   muffed up. Aristotele don’t blame Socrate and he don’ì love who had  laughing on the run.

616) Socrate had pay hardly the fruit prohibited.

616) Adolph Hitler ha avuto il coraggio di sputarsi in bocca. La sua soma di merdate ne ha fatte più di lui ma il coraggio di conficcarsi due dita in bocca e vomitarsi addosso non ce l’ha.

616) Il diritto romano scambia i diritti oggettivi con la citrosodina.

616) Il diritto romano confonde le idee il diritto naturale le corregge. Il primo è basato sulla convenzione che il tempo dipenda dall’orologio. Il secondo sulla persuasione morale interna   che l’orologio   dipenda dal tempo. Il primo che il tempo sia una variabile dipendente il secondo che il tempo dipenda dalla percezione interiore di ciascun individuo ma non per questo esso debba dipendere convenzionalmente dai capricci della Fed: copula   impossibile sveglia antergata (tempo anticipato sino alla azzeramento del suo convenzionale fluire). I keynesiani quando non sanno più che cosa manipolare(manomettere) a loro vantaggio ricorrono sino all’azzeramento dello scorrere del tempo attraverso l’effetto rotazione: i maiali un giro di giostra non lo possono perdere.

616) L’allegra brigata e passata dall’isteria compulsiva semplice all’isteria compulsiva metafisica composta ma inarticolata.

616) Il giudice Carnevale vuole mettere Gur in stand by (in nome di che è questione giuridica di elevata natura) per regalargli una altro libro di diritto amministrativo   che non ha mai letto.

616) L’unica verità scontata che non è ovvia ma falsificata e corroborata sulla base delle mille vicissitudini che Gur prima che egli approdasse al bar Mocambo ha sofferto nonostante non meritasse alcuna pena se non la sfortuna che è imputabile esclusivamente alla risoluzione obtorto collo della guerra dei sei giorni (Kippur) nel lontano 1967 è che il teorema sulla base del quale egli doveva farsela mettere ai culo alla bisogna a Rimini dove il giudice Carnevale su mandato con procura del Duca degli Abbruzzi gli avrebbe comperato un bell’appartamentino per onorare il zzm zum zum zum del monaco tibetano in arte bidone di piscio replicato è che avanza sempre un cretino. Ora la più alta vetta di tale idiozia persistente ed ineliminabile se non si estirpa la causa che l’ha generata è il Papa della rinomata accolita di froci.

616) Il duca degli Abbruzzi a incollare francobolli con la piscia di ragno al CNR non ce lo vogliono: la colla del francobollo si imbratterebbe.

617) Frodo se la isteria compulsiva metafisica composta ma inarticolata non regredisce può fare gli impacchi al suo papà embrionale: Il Papa della rinomata accolita di froci. La regressione infinita è assicurata e il rallentamento della rotazione del pianeta per fermare il tempo per mettere la capretta keynesiana (la politica economica di Camillo Ruini: il prof. Della copula avariata) nella condizione di estrinsecare i suoi bisogni richiederà un altro intervento massive della Big Bubble: Yenet Jellen e Mario Draghi. Per i comuni mortali: freddo e gelo. Il film rai per i tossico dipendenti da Circo è già in produzione. Il titolo è: amami e sgonfiami. Dirige la produzione   il bidone di piscio replicato. Regia: il Duca degli Abruzzi. Copyright: Belzebù.

617) Frodo prima che riduca l’umanità all’ennesimo regresso all’infinito rischia o la deportazione d’urgenza in un manicomio criminale o l’eutanasia. Siccome i manicomi criminali richiedono investimenti e tempo che l’umanità non può sopportare la seconda ipotesi è quella più accreditata sulla base della legge derivante dal comune buon senso. 

617) Belzebù ha sempre sostenuto nel corso della sua vita breve che a pensar male si fa peccato però “normalmente” ci si azzecca. Ora se lui l’azzecca il pensar male non sarà più peccato. E il piscio verrà servito a pranzo a cena a   colazione   e al posto dell’olio di ricino.

618) Se un essere   umano è conscio della propria ignoranza ha superato il primo gradino che lo può portare verso la libertà. Ma ne esistono una quantità infinita di gradini   per giungere alla vetta. E il percorso è tanto più duro quanto più   il peso specifico di ciascun gradino successivo è elevato. Se tale peso è crescente allora oltre alla coscienza della propria ignoranza è necessario avere anche la coscienza dei propri limiti.

618) Cercare un donna a Cuccanzia non è tempo perso è tempo sprecato.

618) Gur è andato a Cuccanzia con le buone intenzioni ma gli abitanti di Cuccanzia vogliono a tutti i costi fargli mettere il cappello nero.

619) Gur non sa se si trova a Cuccanzia ad Haiti o alle porte dell’inferno. Ma ad Haiti c’è il mare. A Cuccanzia c’era una copula umanamente accettabile. Deve necessariamente trovarsi alle porte dell’inferno.

620) Il riflesso condizionato ha deciso che il prezzo politico dell’affare in partecipazione deve essere proibitivo. Egli non ha abbastanza intelligenza per capire che se insiste dimostra che la sua idiozia è almeno pari alla sua arte di fare fotografie alle spose alle quali sottrae prima la dignità e poi impone anche il prezzo della tassazione. I mariti delle generazioni del secondo dopoguerra hanno una pretesa legittima: ottenere la   restituzione del male aggiunto: in rivalsa o in escussione. La pretesa è fondata. L’islam ritiene proprio di sì.

621) Dove non si rispetta la parola data di civiltà ce ne è poca.

621) Gur ha anticipato il prezzo di un caffè ed in cambio ha ricevuto lo sterco de diavolo. O il caffè non era pronto o era pronto ma non era abbastanza avariato. L’opzione call è stata esercitata ma è andata inevasa. L’opzione put è stata esercitata ma non poteva essere evasa.

621) Gur a Cuccanzia vive in una casa con tre variabile e tre incognite.

621) Il paradiso non esiste. Ma l’inferno sì!

621) Sino a che il diritto di proprietà a Cuccanzia non sarà ripristinato non può esistere alcuna condizione per la affermazione della umana ragione e della logica.

621) Nella vita si può consumare producendo o produrre consumando. La prima alternativa implica il principio che il lavoro unito ad un bene strumentale produce un prodotto. La seconda alternativa implica la tassazione e la spoliazione di chi non sa opporre una difesa alla aggressione e al furto a favore di chi vive della violazione del principio del diritto di proprietà e del diritto a non essere lesi nella propria dignità.

621) Giuseppina Crispolti ha giovato di tanti embrioni per ciascun errore commesso. Gli embrioni sono innumerevoli.  I suoi errori sono idem.  Gli embrioni sono esauriti.

621) La differenza tra comunismo e socialismo non ve ne è alcuna. Tranne che per la circostanza storica che il comunismo si è affermato attraverso un rivoluzione cruenta mentre il socialismo attraverso libere elezioni.

621) Il cristianesimo è rifondabile a una condizione. Deve sostituire il Papa con Lucifero. E Gesù cristo con un accattone (grasable) In modo tale che Lucifero lo piazza in culo a grasable.

621) A Clorofilla Gur se piange non deve sostenere anche il peso degli infarti impliciti in cambio del nulla.

621) Adolph Hitler fu eletto sulla base di libere elezioni. Lenin sulla base di una rivoluzione violenta. Matteo Renzi è una tale inconsistenza logica che merita esclusivamente un unico effetto: la rimozione psicologica.

 

623) Nel diritto naturale la soddisfazione del cliente che implica la soddisfazione del venditore precede le esigenze di cassa. Nel diritto romano la esigenza di cassa che implica la esclusiva soddisfazione monetaria del venditore   precede la soddisfazione del cliente.

623) Nel diritto naturale La politica commerciale dipende unicamente dalla capacità economica di ciascun singolo individuo. L’imprenditore compra ciò che la sua capacita economica gli permette ma vende ciò che il cliente desidera. L’imprenditore nel diritto romano compra ciò che desidera egli stesso senza tenere in alcun conto i desideri del cliente e vende ciò che può dopo che ha soddisfatto le sue esigenze di cassa per ripetere la medesima manfrina.

624) La politica commerciale nel diritto romano è la causa e l’effetto della politica economica. La politica monetaria ne è la causa e la politica “fiscale” ne è l’effetto.

624) La differenza tra diritto naturale e diritto romano: il diritto naturale conferisce la capacità economica ma non il titolo. IL diritto romano conferisce il titolo ma non la capacità economica.

624) Se le lacrime non bastano non possono bastare neanche le parole.

624) Una società che impedisce all’individuo di argomentare le sue ragioni e i suoi torti è destinata a perire per asfissia. La cooperazione spontanea implica la pacifica discussione critica e non la copula selvaggia.

624) Il diritto naturale è basato su due assiomi: il diritto di non aggressione e il diritto di proprietà della propria mente che implica quello del proprio corpo e dei propri beni.

624) Non si può pretendere di curare i “matti” con la compulsione criminale e regressiva nelle chiappe. E se si “tenta” di farlo a tale condizione si merita la più completa disapprovazione etica e morale.

624) I testimoni di Geova dopo che hanno assassinato Javé copulano regressivo. Se non vi riescono copulano regressivo. E un dito in culo non se lo possono conficcare altrimenti si occlude lo scarico e il vomito ristagna.

624) Il promittente postergante della mignotta perfida ha la cattedra in ornitologia e il beneficiario antergante ha il dottorato di ricerca in veterinaria.

624) Il figlio di Esther: “il contenuto non vale il contenente”.

624) Quando si fonde il falso islamismo con il diritto SPQR puoi mangiare un wurstell al cioccolato se obbedisci altrimenti zitto e a nanna. Le metamorfosi del cristianesimo del Quarto Reich. Uno spettro si aggira per l’Europa Ad Amman non piace.

624) Il comunismo su basi storiche fa cagare. Il comunismo su basi tecniche fa vomitare.

624) Portella della Ginestra: Bella ciao. A Salvatore Giuliano non piacque. Comunisti di merda.

624) Puoi desiderare la luna ma se sai che non potrai ottenerla sei un essere razionale se desisti dal tentare di farlo. Altrimenti nella parabola ascendente sei chiacchere e distintivo: unhappy man.

625) Se una è una mignotta dentro e ha il buco del culo reclinato o reclina lei o reclina il suo buco del culo e se il buco del culo non può reclinare oltre ella può sempre snocciolare i pistacchi.

625) Tutti gli orologi possono diventare nuvole ma non tutte le nuvole possono diventare orologi.

625) Gur il cieco di Sorrento l’ha conosciuto quando era ragazzo e cavalcava l’asinello.

625) Gur ha una crosta nel naso che non vuole regredire.

625) Yenet Jallen anterga l’orologio confonde le riserve auree con i biscotti di pasta frolla e pretende di mettere il punto esclamativo. In realtà Ella sostiene che egli (la capretta keynesiana) è alla ricerca della sua prima occupazione ed ha una opzione che glie l’ha comprata Camillo Ruini su un biscottificio specializzato in biscotti di pasta frolla sul flusso di cassa a Fontivegge a Clorofilla.

625) Alberto Mingardi è il bidone autoreferenziale del letame replicato del libertarismo all’amatriciana all’acqua pazza.

625) La laurea breve è un lutto in famiglia. Quella lunga è la regressione sintattica.

625) If i am i can have. If i can have i can be.

625) Con la compulsione complessata e compulsata tra le chiappe   e the great   orso nelle gambe la regressione sintattica nelle mutande il viscidume tra le mani e la digressione romantica tra i pantaloni l’umana specie produce la regressione anale del vomito che ristagna nello scarico dei maccheroni.

625) Il monaco tibetano ha il copyright sulla isteria compulsiva. E un dottorato di ricerca in Cambogia glie lo offrono volentieri.

626) Il prezzo per risarcire l’umanità per un delitto (la perdita della riproducibilità) di tale entità non è calcolabile.

626) Gli effetti reali degli effetti riflessi che produce il monaco tibetano non sono scontabili.

627) Se le parole non hanno termine le lacrime non bastano. Se le lacrime non terminano le parole non bastano.

628) La soma di Hitler produce la aggressione ad impetum e i he had right of proprierty and other indiviudual had to scontate the effect of his merdate. Wats . I ad not comprendeth.

629) Woth you con pretendi f you hand not demostrate any torreranzce with your similes?

&29) (abd you want mett tavola ahd taht?

Wath che i non snderstasd?

 

 

Il ragionamento hegeliano basato sulla triade (dialettica) tra tesi antitesi e sintesi segue il seguente meccanismo:

1)     Toglie la ragione alla tesi

2)   Conferisce gli onori al paradosso dell’antitesi

3)    Raccoglie le opposte ragioni ai fini per lo più bellicosi

 

** Non so se dio ama più gli inetti o gli idioti. Ma la sua predilezione per la causale a-causalità mi fa propendere per la seconda ipotesi.

625) Quando dio è adirato non piange. Attende lo scorrere del tempo giocando a dadi.

625) L’amore tiene unito le porte dell’universo. Il rancore immotivato apre le porte dell’inferno.

625) Una donna che non ha mai riconosciuto nemmeno una delle tue ragioni se lo fa è esclusivamente per ragioni di convenienza economica.

625) L’idealismo ha dimostrato di essere la premessa dell’irrazionalismo. Il neo-idealismo è la medesima campana che squilla per chi non ha orecchie per intendere.

625) La pratica dello spostamento laterale del punto del contendere può soddisfare uno psichiatra in cerca di pretesti futili ma non un paziente abbondantemente “spostato”.

6256) Se uno psichiatra abusa del suo potere implicitamente abusa dell’umana ragione.

627) If the illness in not crimen the crimen is not illness.

627) Se la pazzia non esiste gli psichiatri a quale specie umana appartengono.

*** If the knowledge is knews God prefer play the fortune: He   prefer the game over.

Pope Giovanni Paolo second would tired to sleep Gur definetively. Testimone della speranza his book that he had wreater to killed the man come from by far  now he can give to reader at pakaging of piscio replay and his Madonna of Mejuugore . The judge can meet his usually firm to contemplate his storical infamia.

**Esistono due tipologie di amici: quelli che trattano con sincerità e quelli che trattano sulla sincerità. I secondi   desiderano che Gur diventi un monaco luterano   i primi    che egli abbia diritto all’umana esistenza. Naturalmente Gur ai secondi li tratta sulla sincerità e li sincera sulla loro trattabilità. I primi li tratta semplicemente con sincerità.

***La chiesa cattolica non ha mai preteso che il redentore fosse frocio. Il 21° secolo ha precisamente un tale incipit. E’ per tale motivo che lo spirito santo si è trasformato in acqua ossigenata.

(()) Sigmund Freud sosteneva che la masturbazione fosse il sintomo dell’isteria. La sue speculazioni mentali invece sono il sintomo della masturbazione celebrale che produce il pensiero a forma di fallo.

+++Bettino Craxi nonostante fosse un socialista è preferibile ad Andreotti perché Giulio Andreotti è Alcide De Gasperi andato a male.

+++Antonio Di Pietro è il sequestro pignoratizio di Bettino Craxi dopo che l’ideatore di tangentopoli (Robespierre) ha offerto la schiena a Belzebù nelle segrete stanze dell’infamia.

(()) Il comandante Marcos è anarchico sui sentimenti delle affetti altrui e non tollera neanche i voli pindarici sugli affetti suoi.

*** Ad Arik piace un dio che assomigli all’uomo piuttosto che un uomo che assomigli a Dio.

+++Il monaco tibetano (piscio replicato) confonde la ragione con l’arbitrio ed usa il positivismo illogico in sostituzione del razionalismo critico.

***La sacra corona unita è la cresta più odiosa ed iniqua tra le creste possibili tra quelle basate esclusivamente su “criteri” politici.

+++++Se è impossibile che Dio imbratta l’asino come è pretendibile l’effetto opposto.

623((La moderna economia catallattica è basata sulla compulsione sintomatica intensive   che può trovare soluzione sulla interazione epistemica basata sulla libera economia di mercato

Se la compulsione epistemica basata sul diritto di errore è repressa tramite la cancellazione epistemica dei ricordi tale fenomeno alimenta l’isteria compulsiva che produce la sintomatica dissoluzione verso la barbarie. Il sintomo compulsivo isterico deriva da una irresistibile compulsione interna che dissimula l’effetto opposto. Tale compulsione può produrre la trazione laterale sinistra di Bhom denominato sintomo della specie.

‘’’’Il   condominio su basi tecniche è come il comunismo su basi epistemiche.

&&&& Arik conosce 6 tipi di signore:

1)     Il signore degli anelli

2)   Il signore che è deceduto e non è più risorto

3)    Il signore dell’effetto riflesso della fine del Cucuzzaro.

4)   Il signore dell’effetto riflesso dell’asfissia dell’umana specie

5)   Il signore compulsato e compulsivo della coazione a ripetere dell’infamia compulsiva.

6)    Il signore che se non piscia in faccia al Psyco killer dell’umana specie non è un signore. Ma come può un signore pisciare in faccia ad una latrina del genere.

****Il comportamentismo (behaviorismo) è quel tipo di disciplina psicologica che pretende di analizzare la mente umana sulla base di un approccio errato. Un individuo infatti può stare bene ed agire male e può stare male ed agire bene. Tale tipo di approccio è assimilabile all’approccio strutturalista: esso è basato sulla concezione che la mente umana sia assimilabile ad un organismo configurabile come un organismo descrivibile come se esso fosse analogo ad una struttura sociale. In realtà la mente umana è un formidabile meccanismo complesso e largamente inesplorato ed inesplorabile nella sua totalità (la pretesa opposta assume la denominazione di olismo psichico).In sostanza lo strutturalismo comportamentista (behaviorismo) non è latro che l’analisi marxiana della società capitalistica (struttura e sovrastruttura) applicata al cervello. Niente di più fallace ed erroneo.

+++ Se il contenuto di A è opposto a B vale anche la relazione opposta.

625) Una asserzione valida non può essere più o meno valida.

625) Una teoria valida (fondata su asserzioni controllabili dunque non metafisiche) può avvalersi dell’errore se da esso può dedurre corroborandola la teoria attraverso la quale esso è desumibile.

625) La psicologia del profondo di tipo freudiano consiste nel prelevamento dell’io del paziente in una unica soluzione alle condizioni desiderate dall’analista e nella restituzione di quello (io del paziente/analizzato) “alle miglioro condizioni” riveduto e corretto a quello (il paziente/analizzato) a rate proporzionalmente all’onorario percepito dall’analista.

625) Il figlio di Esther oscilla tra l’ingerenza oggettiva il puro arbitrio l’espropriazione illegale a mezzo menzogna la protervia l’arroganza e la superbia ai fini dell’aggressione sistematica dei diritti di proprietà privata sui beni materiali ed immateriali altrui. La censura è il suo mezzo prediletto ai fini dell’immolazione dell’umanità e dell’umana tolleranza.

+++Se Dio non può impastare l’asino come può l’asino imbrattare Dio.

625) Il modo può assomigliare all’inferno o la paradiso. Se assomiglia al paradiso ciò implica che ha prevalso la libertà dalla coscrizione. Se assomiglia all’inferno ciò implica che ha prevalso la “politica” che implica la schiavitù dell’umana specie.

 

626)  ****** Se sorge un conflitto tra la self-proprierty (auto-proprietà) e il depositario (titolare) del diritto di proprietà privata su un bene prevale il diritto all’auto-proprietà dal quale deriva il diritto all’auto-determinazione (self-proprierty). Se un individuo viola un diritto di proprietà privata il proprietario (colui che ne ha il fondato diritto di possesso) ha un naturale diritto all’auto-difesa. Ma se un individuo è in una proprietà altrui dopo che il proprietario gli ha conferito il pacifico accesso non per tale motivo quest’ultimo ha il diritto di violare il diritto alla self-proprierty (diritto all’auto-determinazione e all’auto-proprietà) dell’ospite. L’ospitante non può accampare alcun diritto sull’ospite. Solo se quest’ultimo   viola un dritto di proprietà dell’ospitante questi ha un diritto all’auto-difesa in relazione ai suoi beni alla sua mente e al suo corpo.

 

627) Se non puoi avere ragione dei tuoi affetti più cari è perché il diavolo sta consumando le sue ultime ragioni.

 

627) Se Dio ti parla è perché hai necessità di consigli. Se tace è perché di consigli te ne ha dati a sufficienza.

628) Se Dio parla con te sei un schizofrenico. Se tu parli con Dio sei un psicopatico (Thomas Szasz).

 

*******E’ una buona regola comprare a pronti e vendere a termine se un titolo è deprezzato. O vendere a pronti e comprare a termine se un titolo è sopravvalutato.

 

629) Il monaco tibetano confonde la ragione con l’arbitrio e usa il positivismo illogico al posto del razionalismo critico.

629) Il socialismo è come una spugna: prende sempre e non dà mai. L’unica cosa che riesce a restituire sono le tossine dell’impurità: un inutile dolore nel fondo schiena.

 

&32) La madonna ha studiato prima lettere e poi filosofia. Se ne potrebbe arguire che ella è abile nelle lettere della filosofia o nella filosofia delle lettre. Né l’una né l’altra. Ella è esclusivamente un’attricetta da quattro soldi con il lobo parietale sinistro geneticamente proteso all’incesto e con il lobo parietale destro inconsistente. Pavlov il suo sposo: il riflusso incondizionato. Vuoto nella sua testardaggine. Dire porca madonna non è blasfemia. E’ una logica imprecazione.

634) Speculare sulle sventure altrui non denota una grande sensibilità nei confronti del genere umano.

636) Gura prima ha avuto la moglie ubriaca e la botte piena successivamente ha avuto la moglie piena e la botte ubriaca. (La metafisica dei costumi. Immanuel Kant).

637) La rinomata accolita di froci l’allegra brigata e l’esercito della salvezza hanno prodotto di recente una nuova scoperta scientifica. Essa è il prodotto della loro estenuante ricerca ontologica. Essa è basata sulla seguente asserzione: “ Gur è pazzo (anormale nel loro gergo) in quanto soffrirebbe di solipsismo psichico ( dopo che essi hanno accuratamente prodotto la cospirazione del silenzio ai suoi danni) poiché egli pensa esclusivamente ai “cazzi” suoi. Ora Gur riflette: “ma la omosessualità compulsiva al fine della consunzione del genere umano è “nomale”? . E’ evidente che essi attribuiscono la patente di normalità a ciò che essi ritengono sia desiderabile e naturalmente la qualità di anormale a ciò che essi ritengono non sia desiderabile. Alle medesime conclusione giunse Adolf Hitler quando sancì nel suo Mein Kampf la superiorità della razza ariana. Egli infatti riteneva che essa fosse la normalità e per esclusione le altre razze umane potevano considerarsi anormali. Davvero alta teologia.

&&%) La terza guerra mondiale che convenzionalmente è durata 16) mesi ma in realtà molti di più per via del noto effetto rotazione (antergazione della sveglia) è tutta nelle sue premesse: un dopoguerra (secondo dopo guerra) da brivido per effetto della arrogante persistente ed intollerabile politica di Belzebù dell’allegra brigata e dell’esercito della salvezza. Ora l’orsacchiotto di Papa Francesco su il primo lutto in famiglia (ennesima presunta spoliazione di Gur: perdita di tutte le sue pubblicazioni) dopo la scongiurata ibernazione del genere umano (un giorno prima del giorno della memoria) asserisce nel pieno della sua rigogliosa virilità: i love zum zum zum zum. Si ed io sono “calimero”. Zombie.

 

“””) Otto Nehurat è il più miserabile tra i mortali

 

$$$) Si può tentare di finanziarizzare la vita di Gur ma non la sua anima (Justin Raimondo).

%%%/ L’unica grande sfortuna di Gur è stata quella di incontrare sulla sua strada esclusivamente mignotte (dentro).

 

==0 L’allegra brigata: una calamità naturale. Il duca degli Abruzzi e l’orsacchiotto di Papa Francesco non sono un fenomeno umano. Essi sono un fenomeno chimico fisico indesiderato: la dissenteria compulsiva.

---Anche esistessero più divinità dio sarebbe sempre un’unica divinità. Egli sarebbe l’assemblea dei santi. Le religioni monoteistiche non devono onorare un unico dio ma l’assemblea dei santi. La santità la si ottiene se dio nell’assemblea dei santi non può negare un santo. Santo è colui il quale produce conoscenza a beneficio dell’umanità.

 

 

(((Se un giorno non è trascorso invano esso è un nuovo giorno.

 

))9) Aver posto le sorti del redentore nelle mani di Maria (il governo federale) ha prodotto la scarsità di sale (per il redentore)

 

999) La psicologia non può pretendere di prevalere sulle economia sul diritto e sulla letteratura specialmente se essa è basata su principi illogici.

990) Antropofagia: gli scopritori della democrazia ateniese divorano la loro creatura

 

*+0 Dal motto di spirito al mo(a)tto selvaggio c’è di mezzo la eiaculazione distonica.

////Sindrome di Maria: compulsione distonica coattiva rafforzata dalla coazione a ripetere: mancanza dello Stato totalitario (Terzo Reich).

Ttt) Gur non ancora compreso a che titolo il figlio d i Esther continua a imbrattare il suolo dopo che egli non gli ha rimborsato una lira per il danno emergente per il lucro cessante per il disagio morale dopo che ha imbrattato indicibilmente il suolo di casa sua: interessi capitale e disagio morale > (ammesso che siano risarcibili).

 

))) Il padrone del mondo non può esistere perché se dovesse essere un figlio di

Esther l’umanità potrebbe soffrire delle sofferenze atroci.

 

%%%) La soma di Adolf Hitler (specializzato in infortunistica) è parte integrante del guaio che un individuo può ottenere in sorte. La conseguenza è che l’individuo danneggiato non può discernere se è più grave il lutto che porta dentro o la serie innumerevole delle sue pretese estenuanti.

 

((())) Charles Buckoscki: “Defecare è più importante che “scopare”” Si se il cesso è agibile. Altrimenti vale l’asserzione opposta perché i figli con il culo non si possono fare.

 

(876) Niente è ovvio: anche una sentenza passata in giudica può sortire effetti differenti in relazioni alle differenti contingenze storiche.

 

)9(/) I principi senza costituzione sono preferibili alla costituzione senza principi.

 

))8/) Il libertarismo su basi tecniche (Carlo Lottieri): “la violenza fisica implica quella psicologica: La violenza psicologica non implica quella fisica: Così se qualcuno muore di cancro e non riporta fratture non  è imputabile nessun indiziato.

 

87987) Una lira in più di spesa pubblica è una lira in più di tasse: Una lira in più di tasse è una lira in meno di libertà.

 

&&&(8) Anomalo è peggio che strano. Singolare è preferibile a strano. Disadatto è preferibile a disadattato e a disabile. Paranormale è la distonia della metafisica: è peggio che disadattato.

(()) Winston Churchill ha vinto la guerra ma ha perso le elezioni. Frodo ha vinto le lezioni ma ha perso la guerra.

 /()) Anche se esistessero più divinità Dio sarebbe sempre un’unica divinità. Egli sarebbe l’assemblea dei Santi: La santità la si ottiene se Dio (l’assemblea dei Santi) non può negare un santo. Santo è colui che produce conoscenza a beneficio dell’umanità.

 

^^^^ Se un giorno non è trascorso invano esso è un nuovo giorno.

///7/) La terza guerra mondiale che convenzionalmente è durata 16 mesi ma in realtà molti di più per via del noto effetto roteazione (antergazione della sveglia) è tutta nelle sue premesse; un dopo guerra (secondo dopo guerra) da brivido per effetto della arrogante persistente intollerabile politica di Belzebù dell’allegra brigata e dell’esercito della salvezza. Ora l’orsacchiotto di Papa Francesco sul primo lutto in famiglia (ennesima presunta spoliazione di Gur: perdita di tutte le sue pubblicazioni) dopo la scongiurata ibernazione del genere umano un giorno prima del giorno della memoria (27/Gennaio/2017) asserisce nel pieno della sua rigogliosa virilità: “i love zum zum zum zum”. Si ed io sono Calimero. Zombie!

))9/ (La moderazione non può esistere se non si interloquisce  con individui razionalmente critici.

 

 

/7&) Sino a che un essere umano può ottenere giustizia il mondo può ancora risorgere.

 

)(/&) Il monaco tibetano is an intrisecal antinomy.

 

(/(9= Nel libero mercato il prezzo è libero non regolato sulla base della logica della truffa.

)(/&=)( Una nazione che si tassa sperando di diventare prospera è come un uomo in un secchio che tenta di tirarsi su tirando il manico ( Winston Churchill)

)(/6? If the Knowledge is knews God prefer play the fortune.

 

(/&5$) Cartesio (Rene’ Cartesio) sosteneva il celebre assioma sulla base del quale ha costruito il suo pensiero filosofico: Cogito ego sum (penso –dubito dunque sono) In realtà è più verosimile la asserzione inversa: Sum ergo cogito (sono dunque penso).

))9() Giorgio Gaslini è per la teoria jazzistica come l’ammorbidente del detersivo (Biopresto) usato dal celebre uomo in ammollo nella sua reclame televisiva: Franco Cerri. Tuttavia il detersivo ha resistito l’ammorbidente si è corroso.

 

(/6%) George Wihelm Friedrich Hegel sostiene che le idee trasformano la realtà. Karl Marx che la realtà trasforma le idee. Hegel conduce a Friedrich Nietzsche Karl Marx allo strutturalismo economico. Ma mentre dal primo non se ne esce se non con i carri armati dal secondo se ne può uscire con un tocco di pragmatismo americano: le idee informano i contenuti delle azioni umane dei singoli individui.

((87&) La zozzeria più turpe del ventunesimo secolo: i primi anni del ventunesimo secolo hanno prodotto gli epigoni dell’accordo di Monaco. Essi emanano gli effluvi più puzzolenti del mondo.

 

) (/6%$) La capretta incorreggibile contiene la spietatezza di Pribkè   la mignotteria di Hilary la stoltezza contrita di Bill e il fiato di Otto ( il miserabile). Con la soma potrebbe produrre un numero che non mi piacerebbe giocare: la genie dei nostalgici del Terzo Reich.

 

() L’errore involontario è cosa differente dall’errore arbitrario dissimulato come errore scientifico. Se l’errore involontariamente commesso dal ricercatore può costituire la base del suo tentativo di ricerca e la sua eliminazione la fonte dell’acquisizione di maggiore conoscenza l’errore arbitrario se è causa di aggressione della personalità della proprietà della  mente  del  corpo e della proprietà di beni legittimamente acquisiti anche di un singolo individuo  tale errore non può  costituire la base dell’avanzamento della conoscenza ma esclusivamente la base per continuare a perpetrare l’aggressione il furto e la rapina  ponendo le basi della organizzazione dello  stato totalitario di cui il socialismo è la “creatura” meglio riuscita nella forma ma non nella sostanza.

 

7(99) Chiunque tenti di istaurare il paradiso attraverso l’ingegneria sociale non può che produrre uno dei miserabili inferni che la mente umana non desidererebbe avere se accettasse la limitatezza della conoscenza umana.

 

)9(7 Camillo Ruini la capretta keynesiana e il figlio di Esther sono l’opposto del libertarismo. Essi sono intercambiabili nella funzione argomentativa: teoria e prassi dell’ingegneria criminale.

 

)8&5): BCE: Boykot Bubble or Bubble Boykiot: .his is the question.

 

(/&5$) I cristiani non pregano per oggetto: per l’espiazione del peccato. Ma per soggetto: per l’assoluzione del peccatore. Il primo tipo di preghiera (quella per oggetto) implica la congiunzione con Dio. Il secondo tipo di preghiera implica l’indulto quando non giunge all’amnistia.

 

=) (/) Se vale il principio egheliano: “è reale ciò che è razionale ed è razionale ciò che è reale”. Se la guerra è la realtà. Essa non è una misera (turpe) realtà. Essa è razionale.

/86%) Chiunque può prendere un granchio. Ed è per questo che non può esistere il padrone del mondo.

 

(/65=) Adolf Hitler in realtà non sapeva chi fosse suo padre. Qualche storico ha adombrato l’ipotesi che suo padre fosse un ebreo. In tal caso il secondo conflitto mondiale non sarebbe stato altro che l’effetto di un gigantesco complesso di Edipo irrisolto.

 

/8&5$) La madonna della dissenteria è affetta/afflitta da un complesso di Elettra con inversione dell’ordine di causalità. Ella ha tentato e tenta ostinatamente di uccidere il redentore o di renderlo eunuco (effetto analogo) per effetto del desiderio inconscio di scoparsi suo padre (il padre del redentore: Dio fuor di metafora).

 

(/>&5$%) La Cina sta al liberalismo come il totalitarismo sta alla democrazia. In ragione inversa.

/&5%)Il comunismo pretende l’uguaglianza sulla base della sua desiderabilità attesa(….)  e dei suoi effetti sperati (….) . Sia l’una che gli altri non possono che confliggere con la loro imposizione sulla base dell’uso della forza o sulla minaccia dell’uso della forza.

 

(/6%5() Il comunismo sta alla libertà come il totalitarismo sta alla democrazia. In ragione inversa.

 

(7t64$) Il figlio di Esther è un ermafrodita idiota e criminale. Il piscio avariato del Cardinale Martini è un criminale idiota che non riconosce i propri errori.

 

(9)76) Non si possono scontare gli effetti reali con gli effetti virtuali. Come i delitti si scontano con la pena e i peccati con l’espiazione nel medesimo modo gli effetti reali si possono scontare esclusivamente con gli effetti reali.

 

(/&5) La pena ingiustamente inflitta a Gur dell’inedia per un decennio non la si può scontare con un algoritmo virtuale.

 

/8/6%9 =)8) L’Antica Persia   sta alla benevolenza come il collo dell’utero sta al collo del piede.

 

U(9/6) La metamorfosi genitale è la “speranza” di Silvio Berlusconi per affermare la sua idea di normalità. Si perché per Silvio Berlusconi è normale ciò che non è anomalo ed è anomalo ciò che non è normale. La metamorfosi genitale è normale in quanto non è anomala e l’individuo che implica l’individualità è anomalo in quanto non è normale. E ha ancora il coraggio di definirsi   liberale.

 

/(&5/) Il cardinale Martini si è spento per eccesso di zelo nel secolo breve. In quello lungo è conteso tra la infamia della ricerca la ricerca dell’infamia e la metamorfosi esistenziale su basi antropomorfe (la lettera della chimica e la chimica delle lettere)

(.).

 

 

 

Nbzva9= Il comunismo sta alla libertà come il totalitarismo sta alla democrazia. In ragione inversa.

 

7436455) The psichiatrych discipline is totally incompatible with religious.

 

98776) Non si possono scontare gli effetti reali con gli effetti virtuali. Come i delitti si scontano con la pena e i peccati con la espiazione nel medesimo modo gli effetti reali si possono scontare esclusivamente con gli effetti reali.

 

!|!”6/) La pena ingiustamente inflitta a Gur dell’inedia per un decennio non si può scontare con un algoritmo virtuale.

897654) Gur preferisce le donne “poco avvenenti” ma con principi solidi e saldi a quelle “avvenenti” ma che cedono alla prima avversità.

 

788544= Su chi non si può nutrire un sentimento di lealtà in tempo di pace è difficile farsi illusioni in tempo di guerra.

 

03/05/2017 Occlusione dolosa della pulsione libidica ad opera del direttore del dipartimento manicomiale di Benevento con effetto di distorsione dell’eccitamento libidico (inversione del desiderio eccipiente con sollecitazione dell'eccitamento omosessuale piuttosto che quello derivante dai naturali impulsi etero del "trattato") mediante l’uso di farmaci (meta-bloccanti). Premesso che il "trattato" non nutre alcuna idiosincrasia contro gli omosessuali in genere e poiché egli ritiene che non sia sufficiente che un individuo ritenga desiderabile un qualcosa affinché egli possa imporla con la aggressione il "trattato" viste le risultanze della situazione si ritiene assolutamente intrattabile e assolutamente refrattario ad alcun tipo di compromesso.

 

(765$9= Gli individui possono tentare di ottenere ciò che desiderano attraverso il libero scambio il dono o la guerra. O grazie alla proprie capacità o attraverso l’uso o la minaccia dell’uso della forza e/o della coercizione. Nel primo caso essi ottengono ciò che desiderano attraverso la cooperazione pacifica nel secondo essi tentano di ottenere ciò che desiderano mediante la guerra e/o attraverso la coercizione e/o la schiavitù involontaria.

&&&) Frodo prima afferma perentoriamente che Gur nacque vecchio: E dopo tale affermazione pretende di essere in società con lui. Delle due l’una. Tertium non datur.

/865= (La schiavitù non può che essere involontaria: essa non può mai essere volontaria. Se essa è tale non può che essere indesiderata (involontaria: non si può volere ciò che non si desidera). Anche se essa è accettata lo è in quanto chi ne è vittima valuta che il prezzo della rassegnata accettazione di essa è più vantaggioso del (prezzo presunto) del tentativo di ribellarvisi.

/8765/ In guerra chi non è sconfitto e schiacciato da essa naturalmente ne ottiene i proventi e i frutti derivanti dalla sconfitta del nemico. La guerra, infatti, come sostiene Karl Marx non è altro che la continuazione della politica con altri mezzi. Essa pertanto è un gioco a somma zero per definizione. L’opposto della libertà di mercato e dello scambio catallattico.

7634899) La madonna della dissenteria ha acquisito i suoi titoli sulla base della metodologia del Cepu: programmazione lineare eterodiretta. Il risultato è semplice: ha l’intelligenza di un semaforo.

/8&5$8 Il diritto romano è metodologicamente fondato su basi assiologiche accettabili. Tuttavia il sistema giudiziario italiano presenta un errore metodologico che ne inficia la sua validità: i tre gradi di giudizio.  Due gradi di giudizio sono la condizione logicamente appropriata per promuovere l’abolizione della Cassazione: metodologicamente creata per terminare i processi a tarallucci e vino per il vantaggio esclusivo degli avvocati e per la vergogna e la pena delle parti in causa.

8765) Un individuo si può ritenere intelligente se è mentalmente aperto alla innovazione che implica la ricerca se è mnemonicamente attivo e se è costantemente proteso alla ricerca della verità riguardante ciascun fenomeno umano o scientifico posto alla sua attenzione.

/6%) La società libertaria è basata sul concetto base della società aperta. Il diritto di errore derivante da una condotta errata sulla base di un 'azione arbitraria (non basata su una reazione ad aggressione ingiustamente sofferta) ma basata sull'intento illegittimo di un'azione aggressiva volutamente arbitraria ed erratica non può essere tollerato (paradosso della tolleranza. Esso giustifica l'azione preventiva di escussione e rivalsa. Ma il diritto di errore spontaneo non può essere soppresso a priori in una libera società in quanto la società libertaria lo riconosce come fonte della conoscenza e della ricerca scientifica e come la premessa teorica della possibilità di esistenza di un individuo realmente padrone di sé e della propria esistenza. Ed è questo il motivo (causa interna) che giustifica la massima di Socrate:” è preferibile soffrire un ingiustizia piuttosto che commetterla”. La prima condizione infatti costituisce la premessa logica per ottenere una giusta rivalsa della pena ingiustamente sofferta. La seconda condizione è la premessa logica per essere spediti giustamente all'inferno.

(/65(9) Un accordo in termini giuridici equivale ad una transazione. Una transazione implica la rinuncia alle rispettive pretese. Pertanto se una parte rinuncia ad un suo diritto la controparte dovrebbe rinunciare ad un proprio diritto. In tal modo entrambe le parti ottengono il vantaggio reciproco di evitare l'adempimento dell'obbligazione a proprio carico corrispondente al diritto a cui rinuncia una delle controparti. Esclusivamente in tale modo entrambe le parti ottengono un sgravio dalle proprie obbligazioni. Ed è esclusivamente su tali basi che una transazione può essere negoziata.

 

JhGfF) () La guerra dei sei giorni del 1967 fu vinta dallo Stato di Israele ed in seguito sarebbe stata ricordata con la festa del Kippur. Durante tale complicatissima guerra i platonici razionalisti della Accademia condussero “aprioristicamente” un attacco brutale con armi chimiche che costrinse a 4 giorni di digiuno assoluto Arik per evitare gli affetti letali che altrimenti tali sostanze chimiche avrebbero avuto per lui per lo Stato di Israele e per Gur.

 

/654 (La soma merita quello che ha inferto al mondo intero per mezzo secolo: il delirio della ragione: la premessa più atroce della estinzione della razza umana.

 

654)8/& Se inoltre la tassazione è compulsiva ed è dunque indistinguibile dalla rapina/confisca ne segue che lo Stato che prospera sulla tassazione è una organizzazione criminale su vasta scala tanto più “efficiente” ed apprezzata di qualsiasi privata organizzazione mafiosa sia mai esistita nella storia.

 

876999) (8/8) The psichiatrych is not science. But it is doscipline that can be very dangerorus for the whole humanity.

 

(/6() () Luca Pacioli ha inventato un nuovo effetto bancario tra quelli rientranti tra quelli classificabili in Sulla scontabilità dell’anima: estrapolazione coatta degli effetti onirici per tangente illecita a scopo indagini di mercato su commissione occulta.

876)8/69 ( Il monaco tibetano (piscio replicato) ha prodotto l’inversione dell’ordine di causalità del flusso dell’umana specie facendo rischiare all’umanità la catastrofe peggiore per la razza umana sino al farla giungere all’Apocalisse.

 

(7&7(Gur avrebbe potuto tra il disonore (Perugia) e la morte(Firenze): Egli ha scelto il disonore è ha ottenuto l’esilio (il diritto di asilo). Egli che avrebbe desiderare di più.

 

Y7&5/) Gur non può andare a Cuccanzia perché non può fare uso dei gas tossici (napalm) che sono vietati dalla convenzione internazionale contro i crimini di guerra che egli ha sottoscritto.

 

/8)97&) Il puzzo del figlio di Esther non può recare ancora ulteriori danni. Le sue aberrazioni mentali con le conseguenze che esse hanno prodotto almeno altrettanto aberranti per ciascun essere umano criticamente razionale hanno infestato l’aria sino ed abbondantemente oltre la soglia della ragionevole tolleranza.

 

)8/6%( The men that knew to had termnated his travell.

 

87478) La soma merita quello che ha inferto al mondo intero per mezzo secolo: il delirio della ragione e la premessa più atroce della estinzione della razza umana.

 

876589) Il figlio di Esther: il diritto a brandelli la certezza della pena la negoziazione infinita.

 

76/&78) L’Aquinate all’interno è la infamia della ricerca all’esterno è la ricerca dell’infamia. Al CNR l’aspettano per incollare i francobolli con la piscia di ragno.

 

/8/&5/( Il Figlio di Esther e la sua stirpe  è la più grande sciagura che l’umanità possa soffrire. Essi sono la premessa sanguinaria dello Stato totalitario. Le sue origini “ebraiche” sono la sciagura della razza ebraica e la premessa della dissoluzione economica politica morale e giuridica più orrenda che la razza umana ha dovuto suo malgrado pagare all’inizio del 21° secolo.

 

(7&6)0 Il figlio di Esther: principio e fine. Ma fine non è.

 

(7&5&7) Il diritto internazionale si può ottenere esclusivamente su basi bilaterali: i negoziati su basi multiraterali sono anacronistici. Ad una parte inadempiente si possono chiedere i danni. Quando le parti in causa sono più di una non si può chiedere il danno per l’inadempimento a più di una parte simultaneamente. E non si è mai certi sulla identità della parte inadempiente.

 

(76/8) Gur: l’uomo più abusato della terra. Dalla estrapolazione coatta alla rottamazione “amministrata”.

 

)87687 ( Gur non può andare a Cuccanzia perché non può fare uso dei gas tossici (napalm) in quanto essi sono vietati dalla convenzione internazionale (convenzione di Ginevra) contro i crimini di guerra che egli ha sottoscritto.

 

76567(/&& (9 Il piscio replicato è un crimine di guerra.

 

(76/ (((L’Aquinate ha una unica attività all’attivo: quella di ladro di anime.

 

76%$&78) E’ buona regola non interrogarsi sulle condizioni strutturali della propria abitazione durante un terremoto.

 

/6/89() Il 99% del genio è fatica. Al netto delle merdate ed a lordo delle stronzate.

 

/8/6% 1) Si può essere ignoranti ed averne coscienza. 2) Si può essere ignoranti e non esserne coscienti. 3) Si può fingere di essere ignoranti presumendo di non esserlo. 4) Si può fingere di essere ignoranti essendolo. Nella prima ipotesi si può acquisire conoscenza e si può crescere intellettivamente ed emotivamente. Nella seconda ipotesi si è propriamente un Ameba che non acquisisce conoscenza in quanto non apprende dai propri errori. Nella terza ipotesi si ha necessità di un pediatra. Nella quarta ipotesi si ha la necessità di un geriatra. Inoltre si può fingere di non essere ignoranti: ipotesi metafisica (non falsificabile) non appartenente all’ambito dei problemi scientifici. Antinomia che implicitamente afferma il suo contrario. Si rischia il collasso celebrale a ragionarci su.

 

7678) (/6 Si può essere intelligenti senza avere cognizioni acquisite grazie allo studio. Al contrario si può essere studiosi ed essere sciocchi.

 

/8/65) E’ buona regola non interrogarsi sulle condizioni strutturali della propria abitazione durante una scossa di terremoto.

 

(7&5) L’idiozia è peggiore della guerra guerreggiata.

 

(7&5() I problemi di chi vince una guerra sono meno spiacevoli di quelli di chi la perde (di chi ne esce sconfitto). Ma essi non sono di meno difficile soluzione.

 

(/65$) (La scienza economica è una. Non esiste la vecchia e la nuova economia. Queste sono affermazioni da neofiti.

 

(/65(9 Quando il delatore si fa portavoce di una pretesa infondata egli perde la faccia due volte: una da infelice e un'altra da infame. Da infelice in quanto accettando di fare il nuncius di un pretesa infondata implicitamente egli la avalla. Da infame in quanto nonostante la infondatezza della pretesa egli se ne è fatto portatore. In tal caso il delatore è un effetto assimilabile ad una cambiale al portatore senza provvista (scoperta) il cui traente (emittente) è una chiavica di uomo il cui trattario (obbligato alla provvista) è inesistente ed il  cui beneficiario (portatore) è propriamente un effetto scaduto.

 

) (7&) Solitamente dopo gli effetti letali segue l’effetto letame. L’effetto letame è propriamente chi soffia impropriamente sul fuoco prima delle sei del pomeriggio.

 

 

) (765&) L’individualismo implica il rispetto tra individuo e individuo da uomo a uomo. Tale condizione implica la cognizione della propria personale visione del mondo e delle proprie preferenze in relazione ai propri personali gusti come fonti inspiratrici nella ambito della propria personale sfera di azione economica.

 

) (7689) (L’universo come particolare complesso di leggi fisiche e biologiche non può avere la cognizione di un essere umano. Dunque non può sapere nulla circa la natura dei suoi abitanti. Al contrario qualcuno dei suoi abitanti può avere una cognizione seppure non completa e non completamente esaustiva dell’universo.

 

(/&57(9 Il 99% del genio è fatica. Al netto delle merdate (altrui). Al lordo delle stronzate (proprie).

(/65) = Quando in una società la consuetudine è il prezzo politico (dove pesino i distributori automatici sono offerti in opzione per determinare il prezzo politico a favore del potente di turno e la politica verte sulla lotta tra potentati per accaparrarsi una rendita di posizione per amministrare il prezzo politico delle azioni del clandestino di turno di civiltà ne resta davvero poca.

/&5$) (La conoscenza scientifica implica la tecnologia e la cultura. La tecnologia non implica né l’una né l’altra. Essa la si è potuta semplicemente importare.

 

(/6%(9 La Federal Reserve virtualmente posta sotto il controllo da parte del governo federale attraverso la politica monetaria non comporta per ciascun provvedimento di politica monetaria la responsabilità da parte di alcuno. E tale singolare situazione che implica la completa assenza di conoscenza scientifica dei fenomeni monetari che essa implica è invariabilmente scioccamente considerata alla stregua di una condizione virtuosa.

 

(/6%(9 Il socialismo è una alternativa al capitalismo come il cianuro (cicuta o bromuro) è un’alternativa all’acqua.

 

8765789) (Carlo de Benedetti è peggiore di Silvio (il cavaliere): l’effetto scannerizzazione della biancheria.

 

(767(9 Compito della scienza economica è dimostrare all’uomo comune quanto irrisoria sia la sua conoscenza su ciò che la gente può immaginare sia il proprio destino.

 

(765(9 Il Figlio di Esther: il diritto a brandelli la certezza della pena la negoziazione infinita.

 

(765/89)9(La certezza del diritto implica la certezza della pena. La certezza della pena non implica la certezza del diritto.

 

)8765(9(La differenza tra il punto di vista della Scuola austriaca di economia e quello della Scuola keynesiana nella conduzione della politica economica è il seguente. I keynesiani sulla base del celebre motto del loro caposcuola (nel lungo periodo saremo tutti morti) ritengono che l’orizzonte temporale entro il quale orientare l’azione di politica economica sia quello del breve/brevissimo termine. Differentemente gli autori della pensiero della Scuola austriaca di economia ritengono che nel lungo termine c’è sempre qualcuno che sopravvive ed è per tali individui che è necessario lottare per ottenere la sopravvivenza della razza umana. Dunque l’orizzonte temporale che è preferibile adottare nell’affrontare la ricerca della risoluzione dei problemi di natura economica è per gli esponenti della Scuola austriaca di economia il lungo termine.

 

876(/& (Se inoltre la tassazione è compulsiva ed è dunque indistinguibile dalla confisca e dalla rapina ne segue che lo Stato che prospera sulla tassazione è una organizzazione criminale su vasta scala tanto più “efficiente” ed apprezzata di quanto sia mai stata nella qualsiasi privata organizzazione di Mafia.

 

(978)9 I principi senza costituzione sono preferibili alla costituzione senza principi.

 

(76(990) Un individuo si può ritenere intelligente se è mentalmente aperto all’innovazione che implica la ricerca se è mnemonicamente attivo e se è costantemente proteso alla ricerca della verità riguardante ciascun fenomeno umano o scientifico posta alla sua attenzione.

 

(7&%(9 In guerra chi non è sconfitto e schiacciato da essa naturalmente ne ottiene i proventi e i frutti derivanti dalla sconfitta del nemico. La guerra, infatti, come sostiene Karl Marx non è altro che la continuazione della politica con altri mezzi. Essa pertanto è il gioco a somma zero per definizione. L’opposto del libero mercato e dello scambio catallattico.

 

(7&5/8 La schiavitù non può mai essere volontaria. Se essa è tale non può che essere indesiderata (involontaria): non si può volere ciò che non si desidera. Anche se essa è accettata lo è in quanto chi ne è vittima valuta che il prezzo della rassegnata accettazione di essa è più vantaggioso del (prezzo presunto) del tentativo di ribellarvisi.

 

) (7&658 Vi è una differenza sostanziale tra il tentativo di trattare ciascun individuo con la medesima benevolenza e il tentativo criminoso di rendere tutti gli esseri umani uguali tra di loro.

 

(7&5() Alcuna mente umana può comprendere il completo contenuto di conoscenza che produce le azioni di ciascun singolo individuo nella società.

 

)8/6%) La mente non può prevedere come essa stessa può evolvere.

 

(76)) Se un individuo bene vino o acqua non si può dire se egli agisca più o meno irrazionalmente. Al più si può dire che personalmente un altro individuo avrebbe agito differentemente. Ma la modalità attraverso la quale ciascun individuo cerca la sua felicità è affare suo non di ciascun altro individuo.

 

)8769)8/ Il completo controllo dei mezzi implica il completo controllo di tutti i fini. Il monopolio dei mezzi (quello che ciascuno Stato tenta di conseguire) non è mai desiderabile a causa degli alti prezzi che esso comporta e /o della scarsa qualità dei prodotti che esso offre. Ma un monopolio naturale sebbene può produrre gli stessi effetti di un qualunque altro monopolio può essere meno indesiderabile perché esso è basato sulla proprietà privati dei mezzi di produzione se essa è determinata su basi economiche piuttosto che sulla base dei soliti privilegi di casta.

 

(7&/6)9/ The improve or remotion effect

 

The improve effect is a psycological effect. It is the contrary effect by remove effect. While remove effect produce remotion of the desiderable remembered event the improve effect produce the improvment of the indesiderable event remembered.How i possible such process? I depends by immaginary individual view that any individual have on own private condizion of own human being. Whatever if anyone produce such effect (improve effect or remove effect) to produce a lost psycological at an individual he acting aggresive arbitrary to penalizzed the individual in own private conditio of human being. If such is the conseguence to individual object of action the individual acting can be considered a authentic criminal. Such effect if is procuced to intentionary acting is assimilable to crime contrary human being contrary the particulary individual which obtein such effect. These (improve acting or remove acting) are the preferable actions by wild horses. All the events are subject to process to remotion or improvement. But only the indesiderable event can be subject to action to improvement. While the desiderable effect con be subject to remove aggressive action. Naturally the aggressive action is oriented to prduce always a psycological lost to individual that receipet it.

We have four possibility:

Event favorable : action remove – action improve +

Event sfavorable: action remove + action improve –

 

(7&5(Non si deve affrontare   affabilmente lo studio della storia come se essa fosse il prodotto generalizzato degli strascichi di un prolungato periodo di basso premio al rischio o di un fisiologico premio al rischio o di elevato premio al rischio. Essa offre un differente premio al rischio per ciascun singolo individuo che ne può ottenere soddisfazione se tale premio al rischio lo compensa dell’azzardo morale che è differente per ciascun singolo individuo in relazione a ciascun istante di tempo ed in relazione alle differenti contingenze storiche economiche e politiche.

 

) (4%6 Il figlio di Esther non è il figlio maggiore di Esther egli è il maggiore tra i figlio di Esther.

 

(%4£ (9 Il diritto internazionale si può ottenere esclusivamente su basi bilaterali: i negoziati su basi multilaterali sono anacronistici. Ad una parte inadempiente si possono chiedere i danni. Quando le parti in causa sono più di una non si può chiedere il danno per l’inadempimento a più di una parte simultaneamente. E non si è mai certi sulla identità della parte inadempiente.

 

435&£2(Gur non avrebbe mai immaginato di dover incontrare una tale quantità di invertebrati inclini all’infamia compulsiva copertura mediatica del culo bacato di Luca Paciuli per poter giungere al campo di golf.

 

(9/&9 Quando si è infami dove vige il diritto naturale si diventa senza eccezioni infelici.

 

&5$/& Se si sceglie la sicurezza a detrimento della libertà si perde l’una e altra.

 

(/5$(9 Gur l’uomo più “abusato” della terra: dalla estrapolazione coatta alla rottamazione amministrata.

 

/ (&5$(La madonna della dissenteria è una mignotta che vuole fregare un ebreo.

 

/654(9 Il Figlio di Esther è un’antinomia metafisica.

 

/7&5$(9 Sui soldi del Figlio di Esther no si ottiene aggio neanche a cagarci sopra. L’agio non è proprio concepibile: le scorie di escremento di essere inumano che possono produrre (punto di domanda).

 

/8&5) (Il figlio di Esther è l’imbroglio compulsivo.

 

(7”3%$6/ Il figlio di Esther vive di una libertà incondizionata che gli permette di infliggere prezzi altissimi alle sue vittime le quali hanno esclusivamente la libertà condizionata da assolvere alle infondate fraudolente ed illecite pretese di un figlio di mignotta avariato (&&&666).

 

/&5$(9 Non si può affrontare affabilmente lo studio della storia come se essa fosse il prodotto generalizzato degli strascichi di un prolungato periodo di un basso premio al rischio di un “fisiologico” premio al rischio o di un elevato premio al rischio. Essa offre un differente premio al rischio per ciascun singolo individuo che ne può ottenere soddisfazione se tale premio al rischio lo compensa dell’azzardo morale che è differente per ciascun individuo che dipende dalla particolare inclinazione ad affrontare il rischio che muta da individuo a individuo in relazione a ciascun istante di tempo e in relazione alle differenti contingenze storiche economiche e politiche.

 

(&£&/ Una quasi isterica opposizione è la regola che ha persuaso tutti gli statisti. Essi non hanno compreso che il sistema aureo gold standard è la premessa ineludibile affinché la storia dell’umanità possa evolvere verso la piena libertà individuale.

 

/&1£” & In termini scientifici se una affermazione è falsificabile essa rientra nell’ambito delle asserzioni scientifiche. Se essa non lo è essa rientra nell’ambito delle asserzioni metafisiche.

 

123$%&£8 Ciascun individuo deve cercare al proprio interno la possibilità di avere una opzione alternativa se intende dare vita ad una stella con qualche possibilità di cantare almeno il sabato notte.

 

80999) Chi desidera preservare la società libera basata sul diritto naturale è essenziale che comprenda che la desiderabilità di un particolare esito sperato non è ragione sufficiente per fare uso della coercizione. Ma a fronte della aperta arroganza agita in funzione di imporre con la coercizione fini desiderati allo scopo di rendere meno penosa e soprattutto a spese di ciascun altro la propria condizione ( la moneta è un bene che appartiene a ciascun individuo e se essa è svilita nel suo intrinseco potere di acquisto a farne le spese sono i consumatori prima ancora che i suoi manipolatori)  il diritto di essere intolleranti è un diritto che deriva dalla spontanea indisponibilità a soffrire la reiterazione del sopruso dell’inganno e della frode.

 

/&5$(9 La carta moneta non nutre: è necessario convertirla in mezzi utili allo scopo. Il monopolio della carta moneta non implica necessariamente il controllo dell’economia se chi controlla l’offerta di moneta non controlla la produzione e lo scambio.

 

(/&5$) L’allievo prediletto di John Maynard Keynes (la capretta keynesiana) non riesce a tradurre economia catallattica con un termine che sia abbastanza truffaldino. E già ha imbrattato Clorofilla con i 3 x 6 che costano un occhio della testa (di questi tempi) utilizzando termini stupidi ed inappropriati sperando di produrre l’effetto deflattivo sull’interesse autentico che la gente nutre rispetto ad essa. Lestofante è poco: più appropriato è merda d’uomo.

 

(/65$ (I libertari devono recidere il legame che lega l’oligarchia europea ai loro loschi movimenti da cui traggono i loro guadagni.

 

) (/32 Se si preferisce la sicurezza alla libertà si perde l’una e l’altra

 

 

%43&7(Quando la depredazione diviene la regola da parte di un gruppo all'interno della società esso allora tenta di creare per il proprio esclusivo vantaggio nel corso del tempo un sistema "legale" che lo legittimi ed un codice morale che lo assolva dai propri delitti.

 

*** Non si può combattere il terzo conflitto mondiale senza riportare ferite che si ottengono sia quando si soffre una perdita sa quando la si infligge.

 

“2 2) =  )/= Il problema strutturale dell'Aquinate è la inseparabile indissolubile sussistenza nella sua struttura biologica e mentale dell'essenza dell'inanità unita a quella dell'infamità. Tale condizione strutturale poggia su una assoluta mancanza di principi etici economici e giuridici. Chiaramente gli effetti di una tale terribile miscela sono più temibili di quelli di una bomba nucleare.

 

(/6%) Lo psichiatra è come un promotore finanziario che agisce sulla base di un contratto di mono-mandato in conflitto di interesse. Se egli dice la verità al cliente lo perde.

 

(/21= Non è più necessario comprare le medicini. Esse si trovano abbondantemente in natura: durante i pasti.

 

(£2!) (A Clorofilla tra i suoi abitanti ve ne sono alcuni che hanno la sciocca abitudine di programmare la vita. E il risultato è costituito dagli sbuffi di Dio

 

(&32) La prosecuzione di >Winston Churchill a Clorofilla ha invertito l’ordine di casualità nelle relazioni che esprimono la relazione causale tra prezzo e quantità sia nella curva di offerta che nella curva di domanda. Tale fu la premessa metodologica dello Stato totalitario basato sul metodo del prezzo politico piuttosto che sui principi assiologici del libero scambio in un libero mercato.

 

)  (/&32 Dove vige il metodo  del prezzo politico all’individuo non è dato di scegliere: egli può solo appetire senza eccepire.

 

(£”1%= Il cristianesimo è la più fetida religione dell'intero universo: i cristiani (gesuiti) trovano soddisfazione dopo che si sono inculati Gesù Cristo. Prima essi sono degli eccellenti sofisti. Essi pregano per soggetto (in relazione al peccatore) e non per oggetto (in relazione al peccato). La conseguenza delle loro indulgenze a pagamento è l'inevitabile amnistia. Loro i delitti li scontano laddove essi andrebbero pagati e li pagano laddove essi andrebbero scontati.

 

 

(/&£2) Il figlio di Esther è l’innesto tra l’ebraismo e la gasolina. >Niente di più terrificante.

 

£”/ () Il concetto di vita e perfezione sono logicamente incompatibili: Ma il concetto di perfezione si coniuga in modo eccellente con quello di morte. Ciascun fenomeno umano ha un inizio un durata e un termine. Se un individuo persegue la perfezione implicitamente rifiuta il concetto di vita che implica l'esperienza e dunque l'errore. Viceversa la morte essendo il compimento di un fenomeno (la vita) può essere intesa come il termine di un tale fenomeno umano e pertanto il compimento di una esperienza che ha una durata limitata. E che nella sua interezza può essere concepito come perfezione come può essere concepita tale una cosa inanimata o astratta o un processo: ad esempio perfect   day o una operazione chirurgica: un esito favorevole rispetto ad un determinato processo. Un giorno può essere perfetto ma non la vita che è costellata di errori.

!8/&5$) La forza psicologica dipende per ciascun individuo nella sua singolarità dalla propria capacità di evitare i processi mentali indesiderati. La forza spirituale da ciò che riusciamo a tollerare malgrado la nostra completa incomprensione di un determinato fenomeno umano.

&£2/89 Rita Levi Montalcino è l’olismo applicato alla scienza per fare di essa il metodo del contrappunto e della vivisezione. Niente di più orrido e di regressivo.

 

!9(432 Winston Churchill nella sua autobiografia racconta che egli sino all'età di 62 anni (l'anno in cui divenne Ammiraglio dello Scacchiere) fosse completamente incapace di intendere. Fabrizio Maria Lo Monaco ha qualche ragione per affermare che egli anche dopo quell'età avesse qualche problema di compatibilità con la umana ragione.

“! (/9 Non tutti i neri godono della negritudine. La negritudine è la qualità intrinseca essenziale necessaria a ciascun essere umano: il centesimo formalmente inconvertibile.

! (876%4 L’infelicità implica almeno un infelice che la produce. Un infelice non implica l’infelicità.

$£2 ! / 8 Se è condividibile l’ipotesi che il valore di una merce dipenda dalla stima del compratore anche se quella stima è folle un caffè in prestito se un individuo non decide di cedere espressamente un proprio diritto soggettivo che implica la cessione di un diritto oggettivo (diritto alla personalità alla buona reputazione e all’onorabilità) nella zona europea non può eccedere i 5 euro. Il conto è presto compiuto: poiché prima della devastante inflazione che ha colpito l’intero pianeta a seguito del terzo conflitto mondiale il prezzo di un caffè in Italia a Milano si aggirava intorno ai due euro (arrotondamento per eccesso) con l’attuale tasso di sconto al 20% (che è la stima dell’attuale tasso di  sconto)che implica un elevatissima preferenza temporale per ciascun singolo individuo tale prezzo dovrebbe essere di 0,40 centesimi (da 2  a 2,4 euro).Ma da 2 a 5 euro tale tasso è del 150%.  Non è umanamente tollerabile un tasso così elevato pena la dissoluzione dell’intero pianeta sotto i colpi della dissoluzione indotta dall’inflazione.

! (//6$%3 Se un individuo non teme la morte (nei limiti dell'umana comprensione) se essa implica una coscienza pulita non si comprende perché egli dovrebbe temere il display di un sinallagma semantico (la contrattualistica degli sciocchi) che non soddisfa le esigenze di comunicazione di chi non vuole comprendere che le guerre non si vincono con il nominalismo.

£”£18 La logica senza religione fa paura. La religione senza la logica atterrisce.

 

“! /&%4= Si perde più tempo a tentare di correggere l’attribuzione indesiderata ricevuta che ad attribuire il giusto titolo all’ingiusto attribuente.

/& ! (90 Il godimento non lo si può sommare (accumulare) Esso lo si può esclusivamente consumare. La felicità (la soddisfazione economica il piacere l’utilità) la si può scontare giorno per giorno (step by step) in opposizione alle avversità che la vita pone a ciascun essere umano. La saggezza nelle proprie azioni è l’unico esclusivo fattore che produce ricchezza se la fortuna lo permette.

7&3”) (La ricchezza finanziaria non implica la fortuna che attenua le avversità della vita. La fortuna implica la ricchezza finanziaria in quanto essa permette di superare gli ostacoli più impervi che la vita pone a ciascun essere umano.

“>!>>98658 Karl Raymund Popper ha insegnato ai suoi allievi che è sempre preferibile uccidere la teoria per salvare il paziente. A Cuccanzia accade esattamente il contrario. Essi (gli abitanti di Cuccanzia) preferiscono immolare il paziente per salvare la loro assurda teoria.

(/&5) Ammesso che Gur fosse stato un pazzo (ammesso che la pazzia esiste) loro (gli abitanti di Cuccanzia con a capo il Figlio di Esther) avrebbero dovuto lasciare marcire   Gur nella sua pazzia. Ma non usargli violenza in casa sua.

632 E' preferibile soffrire un'ingiustizia (se si mantiene intatta la possibilità di scontarla a danno del suo artefice) piuttosto che commetterla (Socrate).

2£$%/ Lo psichiatra è come un promotore finanziario che agisce sulla base di un contratto mono-mandatario in conflitto di interesse. Se egli dice la verità al cliente lo perde.

3!)860 Anamnesi al termine del III conflitto mondiale 05/07/2017

) (!)8= Gur ha sofferto una immane sciagura a causa della seguente circostanza storica: egli ha preso in moglie una femmina affetta dal disturbo psicologico denominato invidia del pene. Egli inoltre avrebbe dovuto avere come copula di sostegno la madonna della dissenteria. Anche quest’ultima si è rivelata affetta dal disturbo piscologico denominato complesso di Electra con inversione dell’ordine di causalità del fenomeno. La conseguenza che ne è derivata è stata la regressione infinita a cui l’umana specie è rimasta esposta nelle ultime tre decadi sino a rischiare la sua estinzione con lo scoppio del III conflitto mondiale a pezzi con l’estrinsecarsi delle consuete vicende ad essa inerenti. In tale situazione l’individuo sottoposto ad una tale “improbabile” prova o diventa Santo o eccepisce la carriera criminale.

8/&589 Ad essere onesti si rischia di rimetterci l’osso del collo. Ad essere disonesti ci si può rimettere il buco del culo.

(/&5= Ora se un individuo ha necessità di cibo per nutrirsi e il suo ladro gli toglie il cibo che serve al suo ostentamento un tale crimine non è assimilabile ad un tentato omicidio.

(/2= Anamnesi del sintomo dell’allegra brigata e della rinomata accolita: deprivazione ossessiva e paranoide da stress ai danni di Gur per effetto di una coazione a ripetere inclusiva della pulsione privativa derivante dall’ansia scaturente dalla impossibilità logica di ottenere conforto per la propria mente affetta dalla eccitazione effimera a causa della quale la cordata del prezzo politico non trova pace internamente: nelle membra.

/&”!9 Non è un essere razionale chi pretende di avere sempre ragione. Al contrario lo è chi ammette almeno la possibilità teorica di avere torto ed è disponibile a mettersi in gioco nei limiti dell’umana comprensione e dell’umana tolleranza. Inoltre un individuo può desiderare la luna ma se sa di non poterla ottenere è un essere razionale se desiste dal tentativo di ottenerla.

(/!5 La CNN è lo slang della dissenteria reverse differita volgarmente definita stura ingorgo.

(/!(/9 Il girotondo sta alla libertà come l’utero retroflesso sta alla prorogazione.

(/!() Quasi sempre  la causa degli elevati prezzi dei beni dei servizi dei capitali delle società basate sul prezzo politico ( sistemi ad economia socialista) è rinvenibile essenzialmente nelle gravose oggettive ragioni di scambio (struttura della riduzione)

) (7) Sintomo positivo dall’effetto dalla tassazione progressiva ai danni di Gur: accanimento sbavoso e repellente degli abitanti di Cuccanzia in ragione diretta alla posizione di potere da essi assunta in relazione alla differenti contingenze storiche ai danni di una povera ragazza americana figlia Bill che ha il solo pregio di avere un bel culo.

) (2/ Non è razionale che pretende di avere sempre ragione ma chi ammette sempre la possibilità teorica di avere torto. Inoltre un individuo può desiderare la luna ma se sa di non poterla ottenere è razionale se desiste dal tentativo di ottenerla.

(/”)= Lenin è l’abolizione dell’imposta sull’anima di Pietro il Grande. Stalin è l’inventore dell’imposta di bollo. Kruscev dell’imposta di registro (my shoes). Brieznev è l’imposta occulta. Michael Corbacev l’imposta su gioco d’azzardo. Eltsin L’imposta sul peccato originale. Sino a giungere sino a Putin che per ripristinare le condizione economiche della rivoluzione d’Ottobre deve abolire l’imposta sul peccato originale. L’imposta sul gioco d’azzardo: L’imposta occulta.L’imposta di registro. L’imposta di registro (my shoes). Ed infine l’imposta sulla anima. Quetsa situazione è una delle poche situazioni in cui non vale il principio della gradualità. Il gradualismo rischia di diventare perpetuità della prassi. Karl Raymund Popper in tale situazione abbandona la antica tradizione riformista. Lo psichiatra è come un promotore finanziario che agisce sulla base di un contratto mono-mandatario in conflitto di interesse. Se egli dice la verità al cliente lo perde.

 

(/”(9 Se un individuo è denaro può tentare di giocare lettera: Ma se è lettera non può pretendere  di giocare denaro.

/&&328 Vladimir Lenin è l'abolizione dell'imposta sulla anima di Pietro il Grande. Stalin è l'imposta di bollo. Kruscev è l'imposta di registro ( my shoes). Brieznev è l'imposta occulta. Michal Corbacev è l'imposta sul gioco d'azzardo. Eltsin l'imposta sul peccato originale. Sino a giungere a Putin che per ripristinare le condizione economiche della rivoluzione d'Ottobre deve abolire l'imposta sul peccato originale. L'imposta sul gioco d'azzardo. L'imposta occulta. L'imposta di registro ( my shoes). L'imposta di bollo. Ed infine l'imposta sull'anima. Questa situazione è una delle poche situazione dove non vale il principio della gradualità. Il gradualismo in tale situazione rischia di diventare la perpetuità della prassi. Karl Raymund Popper in tale situazione abbandona la sua antica tradizione riformista.

27262419 Karl Raymund Popper ha insegnato ai suoi allievi che è sempre preferibile uccidere la teoria per salvare il paziente. A Cuccanzia accade esattamente il contrario. Essi (gli abitanti di Cuccanzia) preferiscono immolare il paziente (presso l'ospedale A.O.G. Rummo di Benevento governato dalla soma)per salvare la loro assurda teoria.

 

)(65)  Ammesso che Gur fosse stato un pazzo (ammesso che la pazzia esiste) gli abitanti di Cuccanzia ( con a capo il figlio di Esther) avrebbero dovuto lasciare Gur marcire nella la sua pazzia. Ma non usargli violenza in casa sua.

(/”=9 Frodo la mammarella l'ammiraglio la sanguinaria il piscio replicato la madonna di Medjugore e il giudice Carnevale: la deprivazione di Gur a carattere storico. Il figlio di Esther la deprivazione di Gur a carattere permanente (strutturale).

)(2=) Con la teoria della liberazione Gur perderebbe giustamente anche il diritto ad un sandwiches al prosciutto.

)(      !9(= Camillo Ruini la capretta keynesiana (the kid) il figlio di Esther e il piscio replicato (l'esattore delle tasse) sono rispettivamente teoria e prassi dello Stato totalitario ( piscio idrolitina e olio di ricino). Essi sono intercambiabili nella funzione argomentativa salvo che nell'ultimo modulo. E se la funzione argomentativa non è espletabile la sveglia è antergata. Tale è la causa "filosofica" della antergazione della sveglia. Questa è la peggiore specie di dittatura psicologica che sia mai stata praticata a danno del genere umano.

)(1)(= Un brutto sogno è un brutto sogno. Due brutti sogni sono la paranoia. Tre brutti sogni sono l'ossessione. Quattro brutti sogni sono la fobia. Cinque brutti sono la fobia paranoide. Sei brutti sogni sono un incubo.

=)10)? Gur fatica a comprendere la ragione etica sulla base della quale un ebreo sarebbe indesiderabile e un frocio una conquista della civiltà.

9(1)8= Il giudice Carnevale ha stabilito sulla base di un ricco negoziato internazionale che se Gur non può assomigliare al piscio replicato dal punto di vista dell'uguaglianza di trattamento (cappella reclinata) deve assomigliargli almeno dal punto di vista somatico dalla cappella in su.

9(1098= Il piscio replicato oscilla tra il puro arbitrio il positivismo illogico e il libertarismo alla amatriciana. E una opera buona non la fa in nome del cristianesimo di cui si ritiene emissario.

0)10)0 La perfidia è il peggiore effetto di una insanabile distorta compulsione. Essa deriva i suoi effetti da una distorta pulsazione libidica.

0)10) La brutta copia di Sofia Loren e il diritto della filosofia trafugato: dieci anni di sistematica aggressione psicologica sulla linea di confine a Cuccanzia. E dopo la merdata della guerra dei sei giorni a Colrofilla in cui Gur ha dovuto soffrire il digiuno completo per 6 giorni per non incorrere in disastrose complicazioni chimiche che gli avrebbero reso ardua la stessa sopravvivenza Pannonica ha la faccia di culo di chiedere che egli la conduca a pisciare a i giardini Carducci.

981)( Il fabrettismo a Clorofilla è davvero un brutto affare: la supposta del Figlio di Esther.

0)10)? Non è un essere razionale chi pretende sempre di avere ragione. Al contrario lo è chi ammette sempre almeno la possibilità teorica di avere torto ed è disponibile a mettersi in gioco nei limii della umana comprensione e della umana tolleranza. Inoltre un individuo può desiderare la luna ma se sa di non poterla ottenere è un essere razionale se desiste dal tentativo di ottenerla. (popperiana).

010987= Ruggiero Cataldi nel 2008 si è dimesso da direttore amministrativo della ASL n°1 (Morcone) Benevento. E' questa la causa per cui Gur non poteva usufruire del servizio idrico nel bagno della sua prigione. Il suo protettore lo aveva abbandonato ed incautamente egli non lo aveva compreso. Ora Egli ( il direttore amministrativo) vive a Perugia dove latita grazie ad una pensione dello Stato italiano di 15000 euro (se non di più) al mese. Gur ha una pensione di antergata invalidità che desirerebbe convertire in un sussidio come reduce di guerra ( per comprare qualche libro una tantum) di 278 euro al mese e il sussidio del servizio veterinario di 1500 euro . E non il canone di locazione della sua abitazione o il canone per l'occupazione abusiva della sua prima casa poiché la seconda l'aveva conferita in comodato d'uso al Figlio di Esther a Perugia per sostenerlo nella sua latitanza.

0!09%= Quasi sempre la causa degli elevati prezzi dei beni dei servizi e dei capitali nelle società basate sul prezzo politico (sistemi ad economia socialista) è rinvenibile essenzialmente nelle oggettivamente gravose oggettive ragioni di scambio (struttura della produzione.

0109 (Nessuno è un genio se Dio non lo vuole.

=108= La CNN è lo slang della dissenteria reverse differita volgarmente denominata stura ingorghi.

=1/=80 E' preferibile andare per farfalle piuttosto che giacere esangui di fronte ad un telegiornale.

=1080 Il girotondo sta alla libertà come la retroflessione dell'utero sta alla procreazione.

919870 Un giorno una sua show girl (la più problematica) figlia di un noto emissario della democrazia cristiana che l'Avvocato Gianni Agnelli ebbe a definire l'Intellettuale della Magna Grecia sottopose a Gur un suo componimento poetico il cui testo recitava letteralmente: " Improvvisamente niente" Quel giorno Gur comprese che il destino sarebbe stato particolarmente efferato con lui. Egli era rimasto particolarmente colpito dalla completa e brutale mancanza di senso di una tale asserzione.

019(= Se uno è denaro può tentare di essere lettera. Ma se è lettera non può tentare di essere denaro.

!9”! L'uomo artificial contiene tutta la galassia Guttenberg dello storico regime sovietico.

=)1) ( Essentially the knowledge is trasmissible in two moods.
Trought the lamarkian method or trought the darwinian method.
The first implicate the trasmission of the knowledge by istruction.
The second implicate the trasmission of knowledge by spontaneous adaptament.

01870 Se Giovanni XXIII vivesse ancora oggi ai tempi della moderna catallatica egli potrebbe asserire: " Date qualche bufala ai vostri figlioli. E ditegli che la gliela manda il Papa”.

)198=m E' abbastanza ironica la circostanza in base alla quale si ritiene lesiva la gramiglia più che il farsi catturare da essa.

019 ( La cultura del mercato in Cina dovrebbe sorgere sula base del meccanismo della emulazione (imitazione) dei paesi ad economia capitalistica. Ma se la Cina emula sempre nella medesima direzione il cucuzzaro termina.

0109 Il figlio di Esther a Clorofilla governa tre singolari fenomeni. Il priebkismo bacato il fabrettismo l'asquenazismo. Il primo è l'occupazione abusiva del suolo il secondo è la supposta del Figlio di Esther e il terzo è lo scorzino su prenotazione. Tali sono i rivoli dell'ebraismo della dissoluzione: il figlio di Esther.

=!=9/8 Se è difficile spuntare un argomento con un povero uomo costituisce una dannazione contigua alla completa impossibilità tentare di spuntare una argomento con un idiota.

=!098= Nella prassi del Fondo Monetario Internazionale i tre asterischi equivalgono alla procedura di infrazione che prevede l'esautorazione del criminale di guerra che governa un paese in liquidazione dalla conduzione amministrativa del paese sottoposto alla procedure di rientro dal debito. Sculacciate e scorzini secondo la usuale prassi.

)!)= E' preferibile essere ricchione o prete punto di domanda:
Ricchione se si crede in Dio
Prete se si crede nell'al dì là

=1(7= Gigi: un segreto della sua teodicea matematica non lo volle ostinatamente donare a Gur per sollevarlo dalla sua coltre di ignoranza.

)!=(7= Una persona che sa arrossire non può essere mai un pezzente.

=!8/= Gur ha scelto i suoi amici in base alla capacità di soffrire che hanno mostrato durante i dieci anni di confusione esistenziale di Bernardo il ragionerie.

=”!(/= Si può ritenere che un fenomeno sia miracoloso se tale diffusa opinione dipende dagli occhi di ciascun singolo individuo e dalla loro singolare privata percezione.

Clorofilla 23/08/2017

Effetto shortino

Gur nella sua retrospettiva rievocazione delle persone che hanno condizionato la sua vita non può fare a meno di ricordare lo psicanalista freudiano verso il quale non può portare rancore anche se egli gli ha prodotto la amnesia (ascetic ohniric absence) più profonda della sua vita. In realtà uno psicanalista freudiano non può rinunciare alla regola del silenzio nei confronti del suo assistito. E’ infatti dal rispetto di tale regola che dipende la efficacia dell’analisi freudiana. Ma se al suo psicanalista Gur non può portare rancore al suo padrino politico che lo ha gabbato e ha disatteso completamente la sua missione politica egli non può che tributare ora che il pericolo maggiore è scongiurato una vafffanculo con tutte le sue forze. Egli gli ha lesinato uno straccio di anticipazione dopo avere goduto a pieno degli sconti commerciali che ha praticato copiosi per la sua soddisfazione e a danno del suo assistito. E’ questa la ragione per cui Gur ha rinunciato all’amicizia di un persona come Tommaso Buscetta che proprio uno sprovveduto non è ma che per assecondare le scelte dell’Aquinate ha rischiato di rimetterci le ossa del collo. Dunque se Tommaso Buscetta è una vittima involontaria di una assurda paranza che l’Aquinate ha fornito a Gur per avere sposato la causa dei domenicani che evidentemente non hanno compreso che teologicamente se un errore lo si perpetra diventa una voragine dalla quale non è facile uscire. Ma se gli effetti della paranza sono ricaduti interamente su Gur a quale titolo ora l’Aquinate può rivendicare una seppure minima considerazione. Belzebù lo ha rafforzato lui con la sua accettazione della sua politica ed ora che non vi sono più santi a cui ricorrere l’Acquinate non può godere di alcun appello. Egli di possibilità ne ha avute a iosa e le ha sprecate nell’esercizio illusorio di una copula senza senso e senza ragione. Se il vento non se lo porterà via Gur ha infinite opzioni call per conferirgli una quantità innumerevole di calci in culo.

(£”$%6 If i had myself i am myself. If i am myself i had myself.
I had myself i had't idols i had not title.

(/2(9= If the logical exist the psicology not got. If the logical trouble the psicologism growt and and the tribalism obtein the impossible verification of the tribalism metod.

((3”) (  The liberty to expression implicate the liberty to think  The liberty to think implicate the liberty to cosciensness : The liberty to cosciensness implicate the liberty to bilieve. The liberty to bilieve implicate the liberty to abstraction The liberty to abstraction implicarte the lack to psyccologic and/or phisics aggression to cheap ( a gratis). The lack to psicologyc and/or phisics aggression implicate the peace.  The liberty to abstraction if is  emphorizzed implcate the use to violent action to  ripristinate it.

/%£2(9 I had  myself i had’t idols i had’t title.

(/£” Non si può avere più o meno ragione. Non si può essere più o meno nel giusto. Non si può essere più o meno onesti. La ragione la giustizia e la lealtà non sono commodies  ( risorse) divisibili.

8)87653 L'apologia di Socrate di Platone: "essa è l'apologia della speranza per togliere i coglioni a Socrate o essa è il tentativo di togliere i coglioni a Socrate per decretare la dissoluzione della speranza".

8/2890 Il principio di sazietà vale per ciascun tipo di bene ed anche per il desiderio sessuale. Oltre il livello di soddisfazione il sesso produce gradi via via decrescenti di soddisfazione sino a giungere al limite esterno della sazietà (il limite inclusivo la sazietà: la soddisfazione)

/&%$£ () Povero lo puoi diventare in un solo giorno. Se lo diventi a rate l’effetto può essere di gran lunga peggiore. (Maometto)

) ((549 Se il treno passa mentre lo stai osservando vuol dire vuol dire che non ne hai compreso la direzione (Maometto)

&289 La causa di Gur eccede la sua individualità. Ma l'unico modo per risolverla è con la sua individualità.

/&5£9 Gur qualche settimana scorsa fu invitato da una setta religiosa afroamericana che gli chiese di partecipare alla loro Convention sulla base di una di religione fondata su una sorta di Cristianesimo su basi elitaristiche. Egli una volta accertati i loro principi religiosi si pose la seguente domanda: " Ma se Gesù Cristo va in vacanza loro il biglietto a chi lo vendono?".

/&2!98 La televisione tutti la osservano e Dio lo sa. Per una religione che si rispetti Dio ti osserva e tutti gli altri lo sanno.

(/234 Se una persona si auto-attribuisce la pazzia per assurgere agli onori della cronaca il rischio che diventi davvero pazza è concreto. E' come sostenere di affermare una falsità sapendo di affermare una falsità: è un dilemma insolubile che può produrre gravi distorsioni etiche religiose e politiche.

(/£=9 Il socialismo è una filosofia fallimentare il culto della ignoranza ostentata e della protervia che deriva da essa e il Vangelo dell’orribile sentimento dell’invidia: la sua “qualità “intrinseca e la riduzione dell’umanità ad una condizione di uguaglianza nella miseria. (Winston Churchill)

&%” ! (9 (Gur: “ la mia causa eccede la mia individualità. Ma la mia individualità agisce in relazione ad essa.

/&£21(9 () L’aschenazismo di matrice economica strutturalmente asservito alla politica del figlio di Esther non implica l’ebraismo: esso non è antisemita perché andrebbe contro la sua natura. Ma sua struttura è tale che esso non può collegarsi né la sionismo né all’ebraismo liberista. Esso è il tributo ineludibile a favore del figlio di Esther.

(/43) Ciascuna azione umana ha implicazioni economiche. Ciascuna azione economica ha implicazioni monetarie. Ciascuna azione monetaria ha implicazioni politiche. Ciascuna azione politica ha implicazioni economiche.

 

6(/$£29 Un eunuco che pretende di ridurre il mondo intero alla sua condizione per renderlo più utile alle sue attese convenienze lo si può ritenere un essere dotato di comune ragione.

 

(/278 Una persona non può ottenere conforto da Dio prima di assumere la dimensione di essere umano. Ottenere una tale dimensione è per ciascun individuo una condizione necessaria per ottenere la trascendenza. (Martin Buber)

 

/&$325% Se un individuo diventa povero lo diventa a tutti gli effetti. Se diventa ricco ha almeno l’onere di chiedersi di che.

 

1827/&$% Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde ha una trama illogica. Esso fu il "pacco prodromico" di Anna Frank per dimostrare a quel fesso di Fabrizio Maria che egli con la sua scarsa intelligenza non avrebbe potuto fare neanche il detective (con il rispetto per i detective).

 

2(/98/ (9 Pretendere da un condannato in contumacia a cinquanta anni di reclusione speciale in deroga alla usuali regole carcerarie nella sua improbabile adolescenza che egli avesse la vivacità e la prontezza di un detective di Scotland Yard è come pretendere che uno scolaro di scuola elementare dopo quasi due anni di solipsismo impari le tabelline a memoria.

 

/&2£$4£2 L'aschenazismo è l'innesto di Ester a favore della presunta superiorità della razza ariana. E il pannicello caldo che la Chiesa catto-comunista retta dai gesuiti (la base filosofica del giudaismo) offre dolosamente a Gesù Cristo per simulare di volerne lenire le ferite derivanti dal martirio impostogli da essi stessi ( la Madonna con il complesso di Elettra con inversione dell'ordine di causalità) è la più elevata formula filosofica di un tale scempio.

 

/&%3/8 Sigmund Freud ad un suo assistito in termini confidenziali al temine di una seduta psicoanalitica in deroga alla sua deontologia professionale:" Se copula con la sua mamma è preferibile che non si protragga a lungo nella sua ricerca.In tal modo ne giova la sua psiche ed il suo portafoglio.

&%£&7 La chioccia ne sa sempre almeno una in più del pulcino

I87&%) Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde ha una trama illogica. Esso fu il "pacco prodromico" di Anna Frank per dimostrare a quel fesso di Fabrizio Maria che egli con la sua scarsa intelligenza non avrebbe potuto fare neanche il detective (con il rispetto per i detective)

 

(//64) Se un individuo diventa povero lo diventa in tutti i sensi. Se diventa ricco è necessario che si chieda: di che!


87%$() L’inferenza può assumere due modalità : inferenza induttiva e deduttiva.
La tipica inferenza deduttiva scoperta dagli antichi filosofi greci come Aristotele Socrate e Parmenide è basata sul ragionamento sillogistico.
Esso si articola come segue:
Premessa maggiore o regola generale
Premessa minore o caso
Conclusione del sillogismo o risultato
Esempio.
Premessa maggiore o regola generale: tutti gli essere umani sono mortali
Premessa minore o caso: Socrate è un essere umano
Conclusione del sillogismo o risultato: Socrate è mortale.
Dunque dal una legge o regola generale (premessa maggiore) si inferisce deduttivamente una conclusione logica o risultato in relazione ad una premessa minore o caso.
L’inferenza induttiva procede attraversi il ragionamento che va dal caso particolare alla presunta legge generale o regola generale
Esempio:
Premessa su un particolare aspetto della vita di ciascun essere umano o chiusura presunta di un ragionamento a priori: Socrate è mortale
Premessa minore o inferenza minore o caso o antefatto: Socrate è o dovrebbe appartenere alla generalità degli esseri umano.
Chiusura delle sillogismo induttivo con l’individuazione di una legge o regola generale che non gode di una connessione logica in relazione alla premessa del caso particolare: Tutti gli essere umani sono mortali. Tale conseguenze infatti non può derivare dalla premessa che Socrate è mortale né dalla circostanza che egli è un essere umano. Essa è una legge generale che è valida a priori se gli essere umani non diventano immortali e/o riescono ad eludere (fortuitamente o sistematicamente) il problema della propria mortalità.

(“£4! Le Università che vivono di tasse più che di proventi confondono l'homestanding con il posto fisso e la libertà di pensiero con la libertà di affissione/afflizione.

8/%$£) Se hai la licenza puoi sperare nel monopoli. Ma se hai il monopolio e chiedi la licenza perdi anche quella per andare pesca.

) (4%& La nudità non è quasi mai desiderabile ed essa non è ostentabile. La vergogna produce naturalmente la sua auto-limitazione. Altrimenti essa è ostentazione.

38362187 (9 Non tutti i neri godono della negritudine. La negritudine è la qualità intrinseca essenziale necessaria a ciascun essere umano: il centesimo formalmente inconvertibile.

 

(/&%9(Gur l'uomo più "abusato" della terra. Dalla estrapolazione coatta alla rottamazione "amministrata".

 

9(&%=) Psichiatrych is not science. But it is discipline that can be very dangerous for the whole humanity.

 

2727152489/ Se un individuo che è zoppicante a fa uso di un bastone per sorreggersi rimuove il desiderio che suscita la rimozione della sua condizione (rimozione della rimozione della sua condizione) ottiene la dimenticanza in relazione alla rimozione della sua condizione di individuo zoppicante. Pertanto sarà incline a dimenticare il bastone.

 

9((&/ (/ Gervasio (e la sua dinastia) è una fogna di uomo. Imposta e imposta in relazione riflessa senza obolo per entrambe le parti per asserire: " un governo di probi è come un bordello di vergini".

 

L'offerta della miseria non è contraibile poiché essa non è divisibile. Essa si manifesta sempre in quantità unitaria. Essa è condivisibile ma essa non può che produrre se stessa senza possibilità di ridurne gli effetti. Essa è trasferibile ma non cedibile. Dio può esclusivamente differenziarne il peso su ciascun individuo in relazione ad essa.

 

 

 

 

 

 

 

/&”()0( Gli effetti reali sono preferibili al denaro. Il denaro è preferibile agli effetti virtuali. Gli effetti virtuali sono preferibili agli effetti sinottici. Gli effetti sinottici sono preferibili agli effetti psichedelici. Gli effetti psichedelici sono preferibili agli affetti lisergici. Gli effetti lisergici sono preferibili agli effetti stroboscopici. Gli effetti soporiferi sono preferibili agli effetti stroboscopici.

 

(/&%) Papa Francesco può suscitare stima se si pensa  a quanto Egli ha dovuto combatter dentro di sé  per non detestarsi a torto

 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inizio modulo

 

Fine modulo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



 
 


   
 
Home Mission News Servizi Contatti Acquisti

2008 Copyright © La Fonte Meravigliosa   

Informativa Cookies